Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Serie A italiana | La Juventus ha vinto contro Lesser con l’aiuto dei propri connazionali in Calcio | gioco

Priva di scintilla e innovazione negli ultimi metri e nelle zone decisive, pur essendo di gran lunga superiore al Lecce, che ha dominato i novanta minuti, la Juventus ha dovuto ricorrere a una squadra giovanile per ottenere ed evitare una partita complicata (0-1). Torino sarebbe stata una nuova battuta d’arresto nella già solida stagione della squadra.

“Non voglio vedere Cristiano Ronaldo di nuovo in Italia”, ha detto l’ex presidente della Juventus prima che il portoghese arrivasse a Napoli.

Dopo aver perso in Champions League acqua giovane La vittoria è valsa la pena anche solo per mettersi al riparo dalle critiche e dare una spinta positiva alla partita contro il PSG francese, la cui presenza in Europa League è in gioco.

Allegri ha subito le perdite dell’ultimo minuto di Vlahovic e Locatelli, a cui si sono aggiunti Di Maria, Paredes, Bremer, Ceesa e Pogba, che hanno riconciliato gli undici del tecnico italiano, che hanno scommesso su Miretti senza scelta. Suola con Milik al centro del campo e in attacco.

I giocatori dell’Academy non hanno potuto fare molto per cambiare il corso della squadra, impantanata in una partita e in crisi di risultati sin dall’inizio della campagna, anche se hanno dato nuova vita alla squadra. La storia delle ultime partite si ripete, questa volta però con battitori e ritmo imponente contro un Inferiore che cede il controllo in attesa dell’occasione in contropiede.

La ‘Juve’ ha nettamente dominato, ma il Lecce non ha avuto problemi a fermare gli sforzi degli ospiti senza vincere negli ultimi metri.

Allegri sposta la panchina nell’intervallo e colpisce nel segno con l’ingresso di Fagioli e Illing, altri due nostrani che si sono messi sulle spalle la squadra, protagonisti del gol della partita che ha regalato ai torinesi tre punti e un respiro. .

READ  Mistero di un cadavere che giace con una cravatta in una grotta sul Monte Edna in Italia | Oggi | DW

Nelle precedenti gare, quando Allegri gli aveva dato la possibilità di giocare qualche minuto, tutti i nazionali in verde sono andati via con una buona prestazione e hanno vinto, ma nella partita contro il Lecce sono stati il ​​motore e la fonte per raccogliere la vittoria. Illing, protagonista martedì scorso contro il Benfica, ha messo una mano davanti a Fagioli senza pensarci due volte e al 73′ ha sparato dritto nell’incrocio dei pali senza che Falcone si fermasse.

Il Lecce non perde nulla negli ultimi minuti e vede Allegri effettuare un cambio difensivo, inserendo Bonucci per l’attaccante Soulé per salvare il traguardo, ma il tiro di Hjulmand colpisce i legni, salvando i mobili di Allegri.

La Juve ha siglato, senza le solite sofferenze, la sua terza vittoria consecutiva in Serie A, che l’ha portata al sesto posto in classifica, nella classifica europea, in assenza sì, Inter e Udinese hanno giocato le rispettive partite. Il Lecce non retrocede, ma si attende il risultato della Samp. (D)