Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sciopero a Machu Picchu in diretta: sospese le operazioni ferroviarie e Cusco perde 1 milione di suole al giorno a causa del conflitto

Sciopero a Machu Picchu in diretta: sospese le operazioni ferroviarie e Cusco perde 1 milione di suole al giorno a causa del conflitto

Sono stati segnalati arresti anomali nella piattaforma di acquisto dei biglietti

Nel social networks È stato trasmesso un video che mostra i difetti ancora esistenti nel processo Comprare biglietti Per visitare le meraviglie del mondo online attraverso Joynos. Secondo quanto specificato le informazioni provenivano Centro Culturale Machu Picchu.

quote class=”twitter-tweet”>

#Ora Un nuovo giorno di fare le valigie inizia a Machu Picchu. Sta circolando un video che mostra i fallimenti della piattaforma di vendita di biglietti online Joinnus. Il consigliere del Ministero della Cultura ha affermato che è normale che ci siano dei fallimenti. pic.twitter.com/q0FejePBUT

– Cusco Post 🇵🇪 – Cusco News (@cuscopost) 26 gennaio 2024

Il Ministro della Cultura sarà convocato al Congresso

A causa del presunto Irregolarità nel processo di vendita dei biglietti online per Machu Picchudentro Congresso della Repubblica Inizia la diffusione di una proposta di interrogatorio contenente 30 domande per il ministro della Cultura Leslie Ortega. Alla luce di ciò, è intervenuta pubblicamente per confermare la sua presenza con l'obiettivo di fugare i dubbi che erano sorti.

Ho sempre partecipato, sono sempre andato ai comitati. E ovviamente, quando opportuno, sarò lì per rispondere alle domande che mi faranno”. latino.

Il ministro della Cultura sarà interrogato sullo sciopero di Machu Picchu (Latina)

Feriti denunciati da residenti e polizia

Secondo un rapporto di L latinoIL I feriti non sono gravi; Tuttavia, l'uso di Granate lacrimogene I leader civici sono stati allertati. Da parte loro, hanno rifiutato l’uso delle pietre da parte dei manifestanti e hanno smentito questa storia, confermando la presenza di “infiltrati” tra le loro file.

A causa di questa situazione è stato deciso Sospensione dei servizi ferroviari e degli autobus Per garantire la sicurezza delle persone in questa destinazione turistica.

Piccolo gregge a Machu Picchu dopo le proteste per la vendita dei biglietti virtuali – Latina

Fuori dalle biglietterie ferroviarie si è registrato un flusso debole

Dall'esterno della stazione OllantaytamboSi informa che la sospensione del servizio annunciata giovedì scorso 25 era già entrata in vigore e il treno previsto per le 5.00 non era partito.

Inoltre, è stato segnalato Scarsa affluenza di turistiAnche se alcuni sono arrivati ​​in mattinata per verificare se ci fossero cambiamenti riguardo a questa procedura.

La Ferrovia Trasandino sospende l'esercizio ferroviario

La società ha precisato che la procedura verrà applicata nella parte che la prevede Ollantaytambo, Machu Picchu e l'energia idroelettrica Durante questo Venerdì 26 gennaio. Secondo un rapporto di RPPSono 3.500 le persone che ogni giorno arrivano sul posto per farlo turismo.

La polizia nazionale filippina continua a utilizzare una quantità eccessiva di gas lacrimogeni contro coloro che bloccano i binari ferroviari di interconnessione Machu Picchu con OllantaytamboNell'ambito delle proteste contro la vendita dei biglietti del Castello Inca tramite Joinnus. Mentre i turisti aspettano di salire sul treno alla stazione ferroviaria.

READ  “Sembra fantascienza, ma è reale”: Israele ha testato con successo un nuovo sistema di difesa missilistica laser
Lo sciopero continua a Machu Picchu.

I manifestanti sono presenti sulla linea ferroviaria Machu Picchu Hanno riferito che la polizia nazionale filippina ha sparato al corpo, e lì Ha riportato lividi sulla testa. Hanno confermato di aver richiesto la presenza Ufficio del difensore civico Da mezzogiorno. Tuttavia, l’ente non ha intrapreso alcuna azione in merito.

Sosta a Machu Picchu. La polizia nazionale filippina ha utilizzato gas lacrimogeni contro i manifestanti, che hanno riportato contusioni sulle teste. (Composizione / Epicentro TV)

IL UPnP Disperdere i manifestanti dalla linea ferroviaria con gas lacrimogeno. Le immagini mostrano la portata della disperazione dei residenti mentre un treno che trasportava passeggeri di ritorno a Cusco arrivava nel mezzo degli scontri.

Il blocco, come misura di protesta contro la vendita dei biglietti attraverso una piattaforma privata, è iniziato a mezzogiorno.

La polizia nazionale filippina ha disperso con gas lacrimogeni i manifestanti che stavano bloccando la linea ferroviaria mentre il treno arrivava con i passeggeri. (Video Tik Tok/Tommy TV)

Registrati Scontri Tra la popolazione in movimento Machu Picchu E il Polizia nazionale peruviana (PNP) Nel mezzo della linea ferroviaria.

I residenti aderiscono allo sciopero a Machu Picchu contro la vendita dei biglietti tramite Guinos. (Nuovo video per la TV Nazionale)

Le strade rimangono chiuse a Machu Picchu

I manifestanti Hanno annunciato un'escalation delle misure di protesta, a partire da domani, se ci sarà Il ministro della Cultura Leslie Ortega, Non revoca il privilegio concesso alla società Joynosoperazione che è stata denunciata per presunte irregolarità.

SU, Carlos GonzálezPresidente Camera di Commercio di OllantaytamboHa menzionato via RPPla sua opposizione al blocco e all'ostruzione del libero trasporto nella zona di Machu Picchu, che ha specificamente attribuito al Sindacato dei Lavoratori del Parco Archeologico Nazionale di Machu Picchu (Sutrapanam) e lavoratori informali nel settore del turismo nella regione.

Allo stesso modo, Gonzalez respinge le presunte pretese di privatizzazione di Machu Picchu, sottolineando che si tratta di un bene statale e di un patrimonio mondiale.

Hanno segnalato vicoli ciechi a Machu Picchu

Chiedono urgentemente l'intervento dell'ufficio del difensore civico

In questo momento, i manifestanti chiedono l'intervento della Commissione dei Reclami mentre viaggiano sulla linea ferroviaria che collega… Cuzco, Ollantaytambo E Machu Picchu.

C'è preoccupazione tra i protestanti per possibili atti di repressione del passato Polizia nazionale peruviana (PNP). I cittadini rivendicano questo diritto Protesta pacifica.

Da parte sua, in precedenza, Ufficio del difensore civico Ha confermato che si è deciso di supervisionare la mobilitazione nel quadro dell’attuazione del nuovo sistema di vendita dei biglietti del club Riserva di Machu Picchuche ho implementato Ministero della Cultura. Tuttavia, Rosa Santa CroceIl capo dell'ufficio del difensore civico di Cusco non ha commentato ulteriormente la questione.

READ  Vertice decisivo in Ucraina: in piena tensione, Stati Uniti e Russia cercano di "calmare i sentimenti" e negozieranno di nuovo la prossima settimana
I manifestanti chiedono di presentarsi all'ufficio del difensore civico per paura di repressione da parte di agenti in uniforme. Foto: Notizie di Urubamba

I manifestanti continuano ad avanzare lungo la ferrovia

I manifestanti avanzano costantemente sulle linee ferroviarie collegate Cuzco, Ollantaytambo E Machu Picchu. Di conseguenza, il traffico si è interrotto momentaneamente.

I cittadini riuniti rimangono sul posto come parte della giornata di proteste in corso.

I manifestanti avanzano lungo la linea ferroviaria. Video: Notizie di Urubamba

La polizia impedisce i manifestanti

La polizia nazionale filippina ha bloccato l'accesso alla strada dei manifestanti Hiram Binghamla strada principale che collega a Parco archeologico di Machu PicchuE viene presentato Accompagnamento veicoli turistici. Questo evento avviene mentre i visitatori aspettano di entrare nell'odierna Meraviglia del Mondo.

Gli agenti in uniforme hanno implementato queste misure per garantire la sicurezza e il flusso ordinato dei turisti Acqua caldaconosciuto anche come Città di Machu PicchuVerso la storica cittadella Inca.

La polizia blocca il traffico ai manifestanti. Video: Cusco Post

L’ingresso a Machu Picchu rimane normale

Secondo Radio Salkantay E altri media a Cuzco, accesso all'iconografia Sito archeologico di Machu Picchu Rimane in funzione e senza interruzioni. Nonostante lo sciopero iniziato questa mattina, le autorità hanno ripristinato la circolazione e i turisti si stanno già dirigendo verso il castello.

Secondo quanto riferito dalla zona, nonostante gli autobus abbiano smesso di funzionare per almeno un'ora, la situazione ha cominciato a tornare alla normalità Riprendere il servizio. Tuttavia, la situazione ha provocato lunghe code di persone in attesa dei servizi di autobus.

Machu Picchu rimane aperto nonostante lo sciopero

La polizia impedisce il passaggio dei manifestanti

Nel quadro dell'inizio dello sciopero aperto contro Governo E il Ministero della Cultura Per privatizzare la vendita dei biglietti d'ingresso a Machu Picchu, la Polizia Nazionale peruviana (UPnP) Vietare il passaggio dei manifestanti che protestavano pacificamente nelle strade principali della zona.

Siamo sotto attacco violento. Passiamo in sicurezza“, i manifestanti hanno rimproverato le forze.

Lo sciopero a tempo indeterminato è iniziato alle 5 del mattino a Machu Picchu. Video: Cosco in copertina

Il sindaco di Machu Picchu su Ortega: “Lavorano alle spalle della gente”

Sindaco di Machu Picchu, Elvis La TorreHa espresso la sua insoddisfazione per quella che prima considerava un'imposizione Ministero della Cultura Per quanto riguarda il reclutamento Joynos Gestire e commercializzare i biglietti per l'iconica cittadella Inca.

Secondo La Torre Né lui né il suo team sono stati consultati in anticipo su questa decisione. Cosa che, secondo lui, li ha sorpresi. Aggiunge anche che la situazione suscita preoccupazioni Trasparenza e inclusione Per i governi locali nelle azioni legate al patrimonio culturale nazionale.

READ  Twhaites, il 'ghiacciaio del giorno del giudizio' che potrebbe crollare in soli cinque anni | Può generare un'altezza di oltre 60 cm sul livello del mare
Il sindaco di Machu Picchu rilascia dichiarazioni sul ministro della Cultura Leslie Ortega. Video: Cosco in copertina

I manifestanti chiedono la partenza del ministro della Cultura

Nel bel mezzo delle proteste iniziate molto presto, i manifestanti Città di Machu Picchu Chiedono la sua partenza Ministro della Cultura (Mincol), Leslie Ortega.

Il logo nasce in risposta all'implementazione di Joinnus: la società dedicata alla distribuzione di biglietti virtuali che facilitano l'accesso Santuario Inca E quilab.

I cittadini combattenti richiedono l'accesso personale garantito a una parte dei biglietti e Ritengono responsabile il responsabile del portafoglio cultura A causa dei danni subiti dall'area e della rivitalizzazione del turismo, è una fonte di reddito indispensabile per coloro che dipendono dal flusso costante di visitatori del sito.

La città di Machu Picchu si impegna ad uno sciopero a tempo indeterminato contro il ministro della Cultura Leslie Ortega. Video: Nuova televisione nazionale

Le imprese sono chiuse

da Mezzanotte del 25 gennaiola città simbolica Machu Picchu Sospesa temporaneamente l'attività commerciale a causa della giornata di manifestazioni, nell'ambito della Uno sciopero generale a tempo indeterminato diretto da Collettivo popolare di Machu Picchu.

Come accennato, l'azione di combattimento risponde alla disapprovazione della compagnia CredicorpQualunque Ha sottolineato Privatizzazione della vendita dei biglietti Per entrare nella famosa area archeologica e ricevere una commissione da 3,9%.

Anche menzionato Segnali di corruzione nell'aggiudicazione diretta, Forse Conflitto d'interesse Associato con accesso privilegiato a a Banca dati del turismo Gestione del budget per i progetti Rovine del ponte, Che possono incidere sulla sicurezza e sul patrimonio culturale.

https://www.infobae.com/peru/2024/01/25/paro-general-en-machu-picchu-contra-privatizacion-de-boletos-a-traves-de-joinnus/
Sciopero a Machu Picchu: chiusura di esercizi commerciali e proteste contro la vendita dei biglietti tramite una società privata (RPP)

Sciopero generale a Machu Picchu contro la privatizzazione dei biglietti via Goinos

Gli assembramenti si stanno muovendo da oggi, 24 gennaio. Scioperanno da domani per protestare contro questo provvedimento che, secondo quanto indicato, andrà a favore della società del gruppo Credicorp con una commissione del 3,9% sulla vendita dei biglietti del Castello Inca, dopo aver messo in discussione l'aggiudicazione diretta.

Lui Collettivo popolare di Machu Picchu A. ha annunciato Uno sciopero generale a tempo indeterminato Che inizierà alla mezzanotte di giovedì 25 gennaio 2024. Malumori su diversi punti legati all'amministrazione Il ministro della Cultura Leslie Ortega Peñae l'azienda Joynos Nella gestione e vendita dei biglietti per accedere alla cittadella Inca.