Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Perché oggi è la giornata dell’abbraccio (non internazionale) e perché un grande abbraccio è una buona medicina

Al culmine della pandemia di coronavirus, Ci siamo dimenticati degli abbracci. Non li abbiamo davvero dimenticati, perché erano sempre nella nostra mente, ma non era il momento giusto per incarnarli. I saluti andavano da abbracci sinceri e talvolta baci “appiccicosi” sulle guance a colpi di gomito o lievi movimenti del mento; Ma quando è iniziata la nuova normalità, Ci siamo abbracciati di nuovo. Quanto è stato bello per tutti noi! Si è sempre detto che gli abbracci abbiano proprietà curative, espressione poco scientifica, ma la verità è che vari studi hanno confermato molte I vantaggi di abbracci e abbracci.

Abbracciarsi non dovrebbe essere una cosa da un giorno, ovviamente, ma in questo meraviglioso calendario della vita che abbiamo, c’è un giorno specifico per “celebrare” l’atto: Il giorno dell’abbraccio si svolge il 21 gennaio. Certo, va tenuto presente che l’evento di oggi non è di natura “internazionale”, sebbene in molti luoghi sia chiamato così. Infatti è il National Hug Day, una giornata nazionale negli Stati Uniti, dove è nato, ma le sue risorse si sono diffuse in altri paesi, così come altre celebrazioni come Halloween o il Ringraziamento.

Come è nata la Giornata degli Abbracci

Prima volta Era il giorno dell’abbraccio nel 1986dopo la pubblicazione odierna in Chase calendario degli eventi annuali. Per comprendere la sua incorporazione nella vita, bisogna capire cos’è questo almanacco: dalla fine degli anni ’50, i fratelli William D. Eventi speciali, feste e celebrazioni A livello statale o globale degli Stati Uniti si celebrano anniversari storici, anniversari e celebrazioni anche meno note.

Il giornalista ha ritenuto che non esistesse un’unica fonte di riferimento per la raccolta di date diverse per pietre miliari o celebrazioni e che fosse necessaria una pubblicazione “affidabile” per compilarle. La prima edizione di Chase calendario degli eventi annuali Apparve nel 1958, quando furono vendute 2.000 copie: il calendario era composto da 32 pagine, con 364 contenuti, e fu messo in vendita a 1 dollaro. I post più recenti sono più complessi: superano le 700 pagine e contengono più di 12.000 storie ed eventi, tra cui Giornata Nazionale del Nulla. Questo almanacco è stato pubblicato da allora fino al 1983 sotto l’egida di Contemporary Books. È pubblicato oggi da Brennan Press, di proprietà di Rowman & Littlefield PG.

READ  Il presidente mette in evidenza Cuba in prima linea nel mondo contro il COVID-19

Il fatto è che nel 1985 questa popolare pubblicazione Giornata dell’abbraccio inclusa, così iniziò a essere festeggiato ufficialmente l’anno successivo. Ma come ha fatto Hugs Day a entrare nel calendario dei fratelli Chase? L’idea originale è venuta al pastore americano Kevin Zaborny, di Cleo, Michigan, ed è nata quando studiava psicologia all’università. “Le persone hanno bisogno di interazioni umane positiveHa assicurato “Christian’s Post” più di un decennio fa, “E abbracciare è un modo sicuro per farlo”. “

Parlando da una prospettiva religiosa, Zabornyi ha sottolineato che la comunità cristiana credeva che “Gesù fosse sia umano che divino”, e “poiché il lato umano ‘piangeva’ e incoraggiava i bambini a venire da lui, non sorprende che anche Gesù lo abbracciasse”. Dopo aver contemplato e confermatoNon c’era giorno per celebrare l’importante atto dell’abbraccio“Ha deciso di crearlo, e quando è finito nell’almanacco dei fratelli Chase, la magia era fatta.” Sono rimasto molto sorpreso», spiega, riferendosi ai festeggiamenti nati dalla sua idea: lo stesso sacerdote, infatti, pensava di ricevere più scherni che lusinghe.

Si trova a circa a giorno del brevetto dallo stesso Zaborny, e sebbene sia una festa nazionale per gli Stati Uniti, molti altri paesi la celebrano ogni anno, tra cui la Spagna. Oltre a “incoraggiare le famiglie e gli amici a essere grati per aver dato agli altri e alla vita attraverso gli abbracci”, il creatore di Hugs Day ha un elenco di “persone da abbracciare”, nominando una nuova persona ogni anno. È la versione adorabile della persona dell’anno della rivista Time. nel 2023, La persona più abbracciabile al mondo è l’artista italiano Cesare Cataniaideatore di “The Embrace Project”, una mostra d’arte contemporanea che arriva questa settimana alla Galleria Salotto di Milano, con opere incentrate sul concetto di abbraccio, due delle quali inedite.

READ  Cuba terrà la Convenzione internazionale sull'attività fisica via Internet

Le persone più abbracciabili del mondo

L’idea di nominare una persona dell’anno come parte dell’Huggs Day non è vecchia quanto celebrare lo stesso Hug Day, ma queste sono le cose che Zaborny ha trovato più abbracciabili negli ultimi anni:

  • 2015: Baymaxil robot di “Big Hero 6”
  • 2016: Tim Harrisil giovane con sindrome di Down che ha fondato il ristorante Tim’s Place ad Albuquerque (New Mexico), che offre un abbraccio ad ogni pasto.
  • 2018: Jason RitterAttore americano Kevin (molto probabilmente) salva il mondo Chi nel 2018 è stato insignito del Guinness World Record per essere la persona che Ho ricevuto più abbracci in un minutoper un totale di 95
  • 2019: Keanon Lowe Allenatore afroamericano Disarmato con abbracci allo studente che voleva suicidarsi In una scuola superiore a Portland
  • 2020: Maxwell e Finnegandue ragazzini di New York il cui abbraccio è diventato virale e ha fatto il giro del mondo
  • 2021: Chris Swanson“sceriffo” della contea di Genesee (Flint) dal 2020, che nello stesso anno si staccò dalla squadra antisommossa della polizia per Unisciti ai manifestanti durante una manifestazione Per uccidere George Floyd
  • 2022: Re Adamoun bambino di 8 anni con una malattia rara che è diventato famoso nel programma televisivo “Toy Show”, grazie a un progetto per “Abbracci virtualiNel contesto della pandemia covid

I benefici dell’abbraccio

In determinate circostanze, l’ipotalamo genera una molecola molto utile, e uno dei momenti in cui questo ormone viene rilasciato è proprio dopo un atto affettuoso come un abbraccio forte e lungo: quando il corpo rilascia Ossitocina (il l’ormone dell’amoreVengono attivati ​​altri benefici:

  • il L’ossitocina allevia lo stress: Quando i livelli di ossitocina aumentano, i livelli di cortisolo, che è l’ormone rilasciato durante i periodi di stress, diminuiscono.
  • L’ossitocina incoraggia la generosità: secondo uno studio del 2007 pubblicato sulla rivista UNA Biblioteca Pubblica della Scienza L’ormone influisce sul senso di generosità e altruismo negli esseri umani.
  • Ossitocina Sollecita il sonno Quando viene rilasciato nel cervello in condizioni prive di stress
  • L’ossitocina aiuta i muscoli a rilassarsi, il che li aiuta a riparare
  • L’ossitocina genera un maggiore senso di ottimismo e aiuta ad aumentare l’autostima e, a sua volta, l’autostima felicità
  • L’ossitocina favorisce la perdita di peso riducendo il desiderio di grandi dosi di energia
READ  Google Pay: salva, paga, gestisci