Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La crisi interna che indebolì Zelenskyj un mese dopo la guerra

La Russia oggi ha avvertito che “niente di buono” comporterebbe la consegna di carri armati Leopard tedeschi all’Ucraina, poiché stanno aumentando le pressioni sulla Germania per consentire tali consegne.

La Russia afferma che “niente di buono” trasferirebbe i carri armati tedeschi in Ucraina

“Queste spedizioni non porteranno nulla di buono per le future relazioni” tra Germania e RussiaUn portavoce del Cremlino ha dichiarato: Dmitry Peskovconsiderando che “Lascerò un segno indelebile”.

Un mese dopo l’inizio della guerra, Volodymyr Zelenskij Soffre di problemi interni. parecchi Alti funzionari hanno annunciato le loro dimissioni oggi dopo alcune rivelazioni di accuse di acquisto di forniture per i militari a prezzi gonfiatile autorità hanno sottolineato la piena invasione russa.

Tra gli alti funzionari che si sono dimessi vi sono il vice ministro della Difesa Vyacheslav Shapovalov, responsabile del supporto logistico per le forze armate, il vice capo dell’amministrazione presidenziale Kirillo Tymoshenko e il vice procuratore generale Oleksiy Simonenko. “Anche se queste accuse sono infondate”, l’addio di Shapovalov, “manterrà la fiducia della comunità e dei partner internazionali, oltre a garantire l’obiettività” nelle “possibili indagini”, ha affermato il ministero della Difesa in un comunicato.

Tymoshenko, uno dei pochi aiutanti di Zelensky che ha lavorato con lui sin dalla sua elezione nel 2019 e che ha supervisionato i progetti per ricostruire le strutture danneggiate dagli attacchi russi, è stato coinvolto in numerosi scandali durante e prima dell’invasione di Mosca. A ottobre è stato accusato di aver utilizzato un SUV donato all’Ucraina dal gruppo General Motors per scopi umanitari. Dopo queste rivelazioni, Tymoshenko ha annunciato che stava spostando l’auto in un’area vicina alla linea del fronte.

Lunedì, gli Stati Uniti hanno evidenziato la possibilità che la Germania possa concedere il permesso a paesi terzi di consegnare nelle prossime ore o giorni. Carro armato leopardo Realizzato dai tedeschi per l’esercito ucraino.Non abbiamo dubbi che la Germania sia un alleato affidabile “Su questo fronte e su tutti i fronti”, ha detto il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price in una conferenza stampa.

In risposta a una domanda sulla discussione avvenuta nelle scorse settimane sul rifiuto della Germania di consegnare i suoi carri armati Leopard all’Ucraina, il portavoce del ministero degli Esteri ha indicato che dopo aver passato in rassegna gli ultimi titoli relativi a questa vicenda, È “possibile” sentire “di più” dai tedeschi nelle prossime ore o nei prossimi giorni.

I carri armati Leopard sono coinvolti in polemiche.  (Foto AP/Martin Meissner, archivio)
I carri armati Leopard sono coinvolti in polemiche. (Foto AP/Martin Meissner, archivio)Martin Meissner – AP

In questo quadro, Washington ha recuperato il contributo che la Germania ha dato finora. Tra gli altri, il sistema antimissile IRIS-T, i sistemi di lancio di missili MLRS e la batteria di missili Patriot, oltre a “tutto ciò di cui la Germania ha parlato negli ultimi 11 mesi”.

READ  In Israele, l'uso di maschere da esterno non è più obbligatorio e tutte le scuole hanno riaperto

In questo senso, Price ha osservato che “l’Ucraina ha carri armati”, indicando di non volere la “falsa” percezione che l’esercito ucraino non abbia questo tipo di arma.

Ha anche osservato che gli Stati Uniti hanno già aiutato l’Ucraina ad acquisire carri armati. “Abbiamo lavorato con loro per ottenere carri armati russi e sovietici sui quali sono già stati addestrati, sanno come usarli, possono essere utilizzati immediatamente, possono essere riparati, possono continuare a funzionare e, cosa più importante, possono essere efficaci, ” Ha aggiunto.

“Continueremo a fare la nostra parte per fornire all’Ucraina ciò di cui ha bisogno”, ha aggiunto il portavoce del Dipartimento di Stato. Lo confermo casa Bianca è stato dato armi per l’esercito ucraino fino a 30 volte, Ne vale la pena Miliardi di dollari.

Il capo di stato maggiore delle forze armate russe, Valery Gerasimov, ha confermato che il Paese ha compiuto progressi nel suo piano per sviluppare le sue unità militari che “garantiranno la protezione della sovranità del Paese e dell’integrità territoriale”.

L’obiettivo principale di questo lavoro è garantire la sovranità e l’integrità territoriale del nostro paese, e creare le condizioni per favorire il loro sviluppo sociale ed economico”. Argomento i fatto Pubblicato questo martedì, viene anche ripubblicato dall’agenzia TASS.

Valery Gerasimov, capo di stato maggiore delle forze russe.
Valery Gerasimov, capo di stato maggiore delle forze russe.Ministero della Difesa russo / Tass

Secondo il piano approvato dal Comandante Supremo delle Forze Armate in una riunione allargata del Consiglio del Ministero della Difesa, Saranno creati i distretti militari di Mosca e Leningrado. Inoltre, tre divisioni di fucili a motore saranno formate nelle regioni di Kherson e Zaporozhye, ha detto Gerasimov, e un corpo d’armata sarà costruito nella Carelia nordoccidentale.

La Corte suprema anticorruzione dell’Ucraina ha confiscato i beni del miliardario russo in Ucraina Mikhail Shelkov. Ha detto che i beni includevano diversi appartamenti, veicoli, azioni della società e denaro nei conti bancari ucraini. Kiev Indipendente.

per me Trasparenza Internazionale Ucraina, Shelkov, era a capo della divisione investimenti della statale Rostec, che controlla gli appaltatori russi della difesa, organizzando 59 ° posto nella lista russa dei miliardari ForbesE Con un patrimonio netto di $ 1,5 miliardi.

Nell’ultimo anno, l’Ucraina ha sequestrato i beni e i diritti delle società di proprietà degli oligarchi russi all’interno del paese.

READ  Uruguay: liberare il detenuto per il furto con scasso nella casa di Jorge Lanata a Jose Ignacio e la rabbia del sindaco

Il Fondo di garanzia dei depositi ha recentemente annunciato di aver trasferito 17 miliardi di ore ($ 460 milioni) dai conti liquidati delle banche russe a un fondo del bilancio statale.

discussione dentro televisione di stato russa Semina dubbi su cosa potrebbe essereI prossimi piani di Vladimir Putin Mentre la guerra in Ucraina continua. Lì, hanno condiviso, tra le altre cose, Margarita Simonyan, redattrice di RT, Presidente del Comitato per la Difesa della Duma di Stato (Congresso russo), Andrei Kartapolov, Capo dell’Istituto del Medio Oriente di quel paese, Yevgeny Satanovsky. Titolo citato da sito americano La bestia quotidiana.

Il presidente russo Vladimir Putin
Il presidente russo Vladimir PutinShutterstock – Shutterstock

In particolare, Simonyan ha suggerito che il conflitto tra Russia, Occidente e Ucraina potrebbe intensificarsi se l’Occidente e l’Ucraina non si adeguassero alle richieste di Mosca. Inoltre, ha dipinto un crudo panorama della situazione prevalente nelle case della Russia di fronte all’incertezza.

“[En Occidente] Continueranno ad alzare la posta fino a causarci dolore. La posta in gioco sarà la sicurezza del territorio della Federazione Russa, e non solo i nuovi territori aggiunti. Non ho dubbi che faranno di tutto perché ci preoccupiamo per la sicurezza di Mosca, o almeno ci pensiamo seriamente … Questo accadrà sicuramente! E ha aggiunto:Questo può finire solo con una minaccia immediata espressa e presentata, la minaccia di uno scontro nucleare.“.

Editor-in-Chief di RT, altrimenti noto come propagandista russoE ha ritenuto che il rifiuto dell’Occidente di ritirare il proprio sostegno all’Ucraina avrebbe avuto maggiori conseguenze. ho capito che Nessuno vincerà una guerra nucleare‘, ma ha ribadito la sua analisi: ‘Non vedo un altro risultato… sarebbe una palla da demolizione! Sarà completo! Sarete come due aeroplani, che volano l’uno contro l’altro.. “Qualcuno dovrà fare un passo indietro e qualcosa mi dirà che non saremo noi”, ha detto.

Il capo del Middle East Institute, Yevgeny Satanovsky, prof Si è intensificato contro la Casa Bianca e ha parlato dell’assassinio di “diverse migliaia”. Per i soldati di quel paese per insegnare qualche tipo di lezione e avere un impatto sull’opinione pubblica americana.

Innanzitutto, il nostro principale nemico sono senza dubbio gli Stati Uniti. Qual è la risposta degli Stati Uniti? Reagiscono a due cose: la minaccia dello sterminio fisico e la liquidazione di un certo numero di militari.Ha confermato.

Alla televisione russa hanno parlato di uccidere soldati americani per influenzare l'opinione pubblica americana.  (Le forze statunitensi si schierano in Europa dal Pope Army Airfield a Fort Bragg, nella Carolina del Nord, il 3 febbraio 2022.)
Alla televisione russa hanno parlato di uccidere soldati americani per influenzare l’opinione pubblica americana. (Le forze statunitensi si schierano in Europa dal Pope Army Airfield a Fort Bragg, nella Carolina del Nord, il 3 febbraio 2022.)Alison Joyce – AFP

Ha ampliato: “Quello che sappiamo sulla base delle guerre in Vietnam e Corea è questo L’eliminazione di decine di migliaia di soldati americani metterà a dura prova l’opinione pubblica degli Stati Uniti. Ripeto: non diverse migliaia, come in Afghanistan o in Iraq, ma un certo numero di decine di migliaia. Chi li filtrerà, dove li filtrerà e in che modo è del tutto irrilevante, però Questo è uno degli obiettivi se vogliamo influenzare la leadership americana. “Non abbiamo assolutamente niente da perdere”, ha detto.

READ  "Non comprare telefoni cinesi e sbarazzati di quelli che hai già comprato"

Sebbene i membri del tavolo abbiano momentaneamente rifiutato il confronto faccia a faccia, come suggerito da Simonian, nessuno degli esperti e revisori al tavolo ha respinto la proposta di Satanovsky sull’assassinio di soldati americani. L’americano Dmitry Drobnitsky, che era anche lui nella discussione, ha sollevato solo un’eccezione: Nel nostro paese abbiamo abbracciato un americano che non volevamo uccidere: sarebbe stato Tucker Carlson.È il presentatore del segnale US Fox.

In ogni caso, l’analisi di Simonyan non passa facilmente inosservata. Lui è uno di Persone chiave nella strategia di comunicazione di Putin. Come pubblicato da LA NACIONIl suo nome compare 27 volte nel rapporto congiunto del Directorate of National Intelligence (DNI), dell’FBI, della CIA e della National Security Agency (NSA) su pirateria informatica e Interferenza russa nel processo elettorale americano.

Margarita Simonyan, Direttrice di Cadena RT
Margarita Simonyan, Direttrice di Cadena RTPolitica del TNN

Oltre al suo ruolo di redattore delle edizioni inglesi di RT, Simonyan svolge un altro ruolo cruciale: come redattore capo di Russia Segodnya, responsabile della politica di informazione della Russia all’estero. Creato nel 2013 con decreto di Putin “per rompere il monopolio dei media anglosassoni”, Russia Segodnya Riunisce l’agenzia di stampa RIA Novosti, Voice of Russia e vari siti Internet come Sputnik, che pubblica informazioni – e propaganda – in 33 lingue, compreso lo spagnolo. Controlla indirettamente anche le agenzie Itar-Tass.

presidente dell’ucraina, Oggi, Volodymyr Zelensky ha riferito di essere stato bandito per decreto dai viaggi dei ministri degli esteriE alti funzionari, deputati e polizia. “Il provvedimento riguarda agenti di polizia, rappresentanti, pubblici ministeri e tutti coloro che possono lavorare nel Paese e nel Paese; Non potranno andare all’estero per le vacanzeIl presidente ha detto, come riportato colpa.

Zelensky ha aggiunto che entro i prossimi cinque giorni verrà redatto un regolamento che consente solo le visite ufficiali come motivo per viaggiare all’estero, secondo l’agenzia di stampa. Sputnik.

19/01/2023 Volodymyr Zelensky, capo della politica ucraina International Europe Presidenza dell'Ucraina in Ucraina
19/01/2023 Volodymyr Zelensky, capo della politica ucraina International Europe Presidenza dell’Ucraina in Ucraina

Il divieto include ministri, viceministri, deputati, capi di organi dell’autorità centrale, capi del Consiglio di sicurezza e della Banca centrale, giudici, pubblici ministeri e altri.

Questa procedura si rivolge a tutti coloro che sono stati esclusi dall’integrazione nei ranghi delle forze armate In un momento in cui il Paese sta affrontando l’invasione russa da 11 mesi, secondo il portale di notizie ucraino Strana.

Nazione

Ulteriori informazioni su The Trust Project