Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il missile cinese Long March 5b atterra nell’Oceano Indiano

Agenzie di sicurezza e servizi di sorveglianza in tutto il mondo, inclusi SpagnaSono di nuovo sospesi Dove cadranno i resti di un missile cinese?; Questa volta lo era Lungo marzo 5B, Con una massa di ca 20 tonnellate e viaggia senza supervisione Alla velocità di 28.000 chilometri orari.

Dopo molte previsioni, i resti del razzo sono caduti alle 18:50 ora spagnola (16:50 GMT). Nell’Oceano Indianodopo un ritorno incontrollato nell’atmosfera.

Secondo la sua traiettoria, gli esperti hanno stimato che la probabilità che questo missile cadesse sull’Europa “era praticamente zero e Esclude quasi “la possibilità che cada in Europa, nel Mediterraneo o nelle Isole Canarie”. Jorge Lomba, capo della divisione spaziale del Centro per lo sviluppo tecnologico e industriale (CDTI), ha spiegato che se una parte fosse sopravvissuta, sarebbe rientrata nell’atmosfera terrestre.

Il missile probabilmente si è disintegrato principalmente quando è entrato nell’atmosfera e, sebbene la traiettoria inizialmente affermasse che sarebbe disceso a latitudini inferiori rispetto a quelle europee, alla fine ha raggiunto l’Oceano Indiano.

Il missile cinese decollato il 24 luglio dall’isola di Hainan e il suo obiettivo era Trasferimento del modulo alla stazione spaziale orbitale cinese, “Tiangong”, ma è finito per terra. Il ministero degli Esteri cinese aveva già confermato che le probabilità che la Lunga Marcia 5B causasse danni dopo la caduta al suolo erano “estremamente basse” e avvertito che “Nella sua fase finale, il missile rientrerà nell’atmosfera e la maggior parte dei suoi componenti sarà distrutta“.

READ  Gli organizzatori di eventi manga chiedono ai fan di fare esercizio prima di partecipare

Sebbene il pericolo sembrasse improbabile, gli scienziati hanno monitorato da vicino la traiettoria del veicolo spaziale, da negli Stati Uniti o dal servizio di monitoraggio e localizzazione spaziale dell’Unione europea (EUSST). L’EUSST si è costantemente coordinato con CDTI e ha diversi servizi in corso, incluso il monitoraggio di oggetti in roaming incontrollati che potrebbero rientrare nell’atmosfera terrestre. Sebbene il coordinamento generale di questo organismo provenga dal CDTI, lo è Italia Lo stato che coordina il monitoraggio di Long March 5B.

lo sfondo

Questa non è la prima volta che la comunità internazionale vede una navicella spaziale. Anche nel maggio dello scorso anno era un razzo Il lungo cammino 5 b che ha allertato i servizi di monitoraggio in tutto il mondo; Questa espressione Quasi completamente disintegrato I detriti cadono nell’Oceano Indiano, senza causare alcun danno.

Notizie correlate

Tre anni fa, nell’aprile 2018, la casa del laboratorioPer Tiangong 1, che è in stato di abbandono dal 2016 e vaga nello spazio in modo incontrollabile; È rientrato nell’atmosfera terrestre sopra l’Oceano Pacifico meridionale, anche senza causare danni.

Ci sono modi, e la maggior parte delle volte questo è il caso, per effettuare rientri atmosferici controllati di parti di razzi che vengono inviate nello spazio e, nel loro caso, nell’oceano, ma devi accumulare molto carburante per questo, ed è un grande investimento, dettagli Lumba.