Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I bomber più forti di Serie A: ecco le migliori promesse della stagione 2023 – 2024

Osimhen, Vlahovic, Giroud, Chiesa, Lautaro Martinez insieme a tantissimi altri giocatori, sono i protagonisti della stagione di Serie A appena cominciata fra top e flop, non solo dei singoli ma anche di intere squadre, come nel caso di Aquile e Lupi nei primi 180 minuti.

Intanto, spunta il murales di Lukaku a Roma, calciatore che si candida a far parlare ancora di sé, dopo le ultime vicende di calciomercato estivo, con voci di mercato che lo hanno accostato prima alla Juve, poi al Tottenham e al Milan, infine ai Giallorossi.

Le favorite per la vittoria dello Scudetto sono Inter, Napoli, Milan e Juve, con i Bianconeri che hanno steccato contro il Bologna ma non è mai venuta a mancare la fiducia di Allegri. il Napoli di Garcia le stende tutte e il Milan di Pioli è un’armata incontrastabile. Ma quali sono i migliori calciatori di Serie A? Scopriamolo in questa analisi statistica dei primi 180 minuti di gioco.

Osimhen, Lautaro Martinez e Giroud al comando della classifica marcatori

Nel caso del centravanti rossonero si potrebbe coniare persino un nuovo proverbio: Giroud vecchio fa tanti gol. Sì, perché a 36 anni il campione del mondo francese nelle prime due gare ha messo a segno 3 gol e 1 assist, diventando il miglior calciatore nei primi 180 minuti di questa Serie A.

Nel palinsesto dei pronostici scommesse sportive sul calcio ci sono altri due giocatori di lusso capaci di imprese simili, stiamo parlando di Osimhen e del campione del mondo in carica Lautaro Martinez, entrambi hanno eguagliato il record dell’attaccante rossonero in questa primissima fase del campionato.

La lotta per la vittoria della classifica marcatori è appena cominciata, la lista dei talenti che stanno cercando di volare sempre più in alto a colpi di gol, non finisce qui.

READ  Il legame tra arte e sport - El Financiero

Candreva, Vlahovic e Di Lorenzo al top della forma

Tra le perle che si sono distinte sotto porta e per le giocate straordinarie nelle prime gare di questo campionato, ci sono Candreva e Vlahovic, entrambi con 2 gol e 1 assist nei primi 180 minuti di gioco.

Anche se la rosa della Juventus 2023 – 2024 presenta una qualità tecnica incommensurabile, i tifosi Bianconeri non hanno digerito ancora il pareggio contro il Bologna, alla luce delle controversie arbitrali che sono venute fuori durante e dopo il match. In compenso, Allegri può schierare in campo anche Chiesa, Pogba, Weah, Kostic e Milik: tutti destinati a scrivere la storia bianconera in questa stagione.

Di Lorenzo ha trascinato il Napoli al primo posto e nelle prime due giornate ha giocato a tutto campo: difendendo, segnando 1 gol e fornendo 2 assist. Candreva è stata la pedina fondamentale per fare scacco matto con i primi due pareggi stagionali della Salernitana, non un risultato ottimale ma perfetto in chiave salvezza, soprattutto se sul cammino ci sono Roma e Udinese.

Tra gli altri protagonisti che stanno stregando il campionato ci sono Pulisic e Reijnders del Milan, perfette macchine sforna gol che vanno a completare il reparto offensivo con Leao e Giroud. I Diavoli si candidano già come miglior attacco della categoria e Pulisic si prepara a sfidare il francese nella classifica marcatori.

Anche Colpani del Monza, Gonzalez della Viola e Harroui del Frosinone, sono entrati di diritto nelle sorprese della stagione di Serie A 2023 – 2024, perché realizzare 2 gol in 180 minuti all’inizio di un campionato come questo, è sicuramente un colpaccio da fuoriclasse.