Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Caldo intenso e fuoco: mezza Europa sta vivendo giornate soffocanti e orribili

Parigi. – La Francia ha visto oggi a giorno del giudizio di calore e fuoco, Con record di temperatura oltre i 42°C e enormi incendi nel sud-ovest, che ha già divorato più di 15.000 ettari di foresta e costretto all’evacuazione circa 16.000 persone. Mentre soffre anche l’Europa meridionale, La Gran Bretagna è in allerta per la prima volta nella sua storia, poiché aeroporti e treni sono stati paralizzati da un’ondata di caldo.

Gli scienziati non si sono sbagliati, dopo una settimana di temperature più calde e una diminuzione del 10% dell’umidità, il caldo è aumentato oggi in tutta la Francia, la cui mappa meteorologica è diventata di un profondo cremisi su quasi tutta la costa atlantica, Con 15 cerchi nella veglia rossa, il primo record è stato registrato nella regione nord-ovest di Brest (39,3 °C) e Nantes (42 °C). Per gli specialisti “Nessuno è più al sicuro”: seguire il movimento in senso orario, picco 45 questo. L’ondata di caldo che colpisce la Francia dal 1947 colpirà domani l’intero nord e l’est del Paese con temperature inimmaginabili a Parigi che potrebbero raggiungere i 42 gradi Celsius.

Una ragazza riposa in idrovolante a Brest, nella Francia occidentale, il 18 luglio 2022.Fred Tanno – Agence France-Presse

Secondo il Servizio meteorologico nazionale (Météo-France), il periodo dal 1 giugno al 15 luglio – la prima metà dell’estate settentrionale – Il più caldo mai registrato è stato in Corsica e nella Costa Azzurra alpinada quando le statistiche sono iniziate nel 1947.

Gli esperti dicono anche che la proliferazione di eventi meteorologici estremi Una diretta conseguenza del riscaldamento globale.

READ  L'Argentina è all'ultimo posto nella classifica della capacità di resistere all'epidemia

Allo stesso tempo, le emissioni di gas serra aumentano di intensità, durata e frequenza‘”, ammette la climatologo Françoise Femaux.

Quel calore intenso, aggiunto allo zero dell’idrometroLe foreste e la vegetazione si sono trasformate in enormi scatole di fiammiferi. Nella Gironda, nel sud-ovest della Francia, due incendi giganteschi, incontrollabili da oltre 1.700 vigili del fuoco, 12 idrovolanti e le attrezzature più avanzate del continente, Hanno distrutto più di 16.000 ettari di vegetazione – più di un terzo della superficie di Parigi –Il che ha portato all’evacuazione di circa 16mila persone.

Al culmine della stagione del raccolto, decine di incendi primari sono scoppiati in tutto il paese, anche nel nord della Francia, distruggendo diversi ettari nel Pas-de-Calais. L’allerta arancione diramata domenica dalle autorità raccomanda che i residenti di oltre 60 province della capitale francese – su un totale di 90 – Osservare la “vigilanza assoluta” di fronte a “fenomeni pericolosi di eccezionale gravità”.

Un gruppo di donne immerge i piedi alla fontana di Trafalgar Square nel centro di Londra il 18 luglio 2022.
Un gruppo di donne immerge i piedi alla fontana di Trafalgar Square nel centro di Londra il 18 luglio 2022.Niklas Hallen – AFP

La situazione non dovrebbe migliorare almeno fino a mercoledì. Stanotte il Paese ha vissuto una vera e propria ondata di caldo, con temperature calde e minime che non sono scese al di sotto dei 26 gradi Celsius.

Questo martedì sarà molto difficile per Parigi e il Nord, ma poi questa ondata di caldo si dirigerà verso est, spinta da venti continui. Mercoledì, la temperatura soffocante interesserà solo il quartiere sud-orientale del paese nelle notti molto calde”, afferma lo specialista Olivier Prost.

READ  Ha catturato batteri carnivori radendosi con la lama del suo amico

Per naturale conseguenza dell’attuale ondata di caldo e del traffico veicolare durante il periodo di ferie e delle attività industriali, Quasi tutte le regioni francesi sperimenteranno un aumento dell’inquinamento da ozonosecondo Prev’air.

Ma la Francia non è stata l’unica vittima di questo tragico fenomeno. Il calore colpisce tutta l’Europa occidentale, provocandolo Incendi in Spagna, Portogallo e Grecia.

Quasi la metà del territorio dell’Unione Europea (UE) è attualmente minacciato dalla siccità A causa della prolungata assenza di precipitazioni, con scarsa vegetazione e raccolti per mancanza di acqua, lo ha annunciato oggi la Commissione Europea a Bruxelles (UE).

Il fumo di un incendio boschivo a La Teste-de-Buch, visto dall'Hotel La Corniche a cinque stelle, di fronte alle dune di Pilat, Pyla sur Mer, il 18 luglio 2022
Il fumo di un incendio boschivo a La Teste-de-Buch, visto dall’Hotel La Corniche a cinque stelle, di fronte alle dune di Pilat, Pyla sur Mer, il 18 luglio 2022Thibod Moretz – Agence France-Presse

In Gran Bretagna il Met Office diramato nelle ultime ore Per la prima volta nella storia, un avvertimento di caldo “estremo” è per Londra e altre parti del PaeseLe temperature potrebbero superare i 40 gradi Celsius questa settimana. La temperatura più alta nella storia britannica è stata di 38,6°C registrata a Cambridge nel 2019, secondo la BBC.

Spinti dalla possibilità di soffocare il caldo in una città mal attrezzata, I londinesi sono partiti in massa verso sudLe spiagge della Mancia dove hanno trascorso il fine settimana sono affollate. nella capitale, Centinaia di voli cancellati dopo che la vernice della pista si è sciolta dal calore. La stessa cosa è successa con i treni che non potevano girare a causa della deformazione dei binari.

secondo Nikos Christidis,incontrato lo studio di climatologia, A causa dell’attività umana, è probabile che le alte temperature, come quelle previste questa settimana nel Regno Unito, si moltiplichino di dieci volte.

READ  Votazioni in Francia: il duello tra Emmanuel Macron e Marine Le Pen è ambientato in un clima di malcontento sociale

“In uno studio recente, abbiamo scoperto che la probabilità di giornate estremamente calde in Gran Bretagna è aumentata. Questa possibilità continuerà ad avanzare per tutto il secolo“, Egli ha detto.

Da parte sua, ha accusato il governo britannico di non prendere sul serio l’attuale ondata di caldo, dopo che il Primo Ministro uscente, Boris Johnsonnon ha partecipato a una riunione di crisi sulla questione a Downing Street e che il suo vice, Dominic Raab, sembrava felice, per la prima volta in Inghilterra, con una temperatura di oltre 40 gradi Celsius.

L'erba verde di Londra è diventata marrone a causa del caldo e della mancanza di pioggia
L’erba verde di Londra è diventata marrone a causa del caldo e della mancanza di pioggiaAP significa

Sebbene la Francia non si sia ancora pentita del bilancio umano, le autorità spagnole e portoghesi danno credito ai giorni peggiori Morirono più di 1.000 persone.

A Zamora, nel nord-ovest della Spagna, dove gli incendi non si sono placati dalla fine della scorsa settimana, È stato trovato il corpo senza vita di un pastore. Questa è la seconda vittima dopo la morte di un pompiere di 62 anni domenica. Incendi sono scoppiati anche in Catalogna, Castiglia, Leon, Galizia, Andalusia ed Estremadura.

Chiaramente, il cambiamento climatico è un killer. Uccide persone, ecosistemi e biodiversitàLo ha affermato il primo ministro, Pedro Sanchez, durante una visita in Estremadura.

Una giovane donna sta con un ventilatore sotto la testa di un irrigatore davanti al Queen Elizabeth II Center.  Secondo il servizio meteorologico Met Office, le temperature potrebbero aumentare fino a 41 gradi in alcune parti dell'Inghilterra.
Una giovane donna sta con un ventilatore sotto la testa di un irrigatore davanti al Queen Elizabeth II Center. Secondo il servizio meteorologico Met Office, le temperature potrebbero aumentare fino a 41 gradi in alcune parti dell’Inghilterra.Aaron Chun – Cavo PA

in Portogallo, giovedì scorso le temperature hanno raggiunto i 47 gradi Celsius, record per il mese di luglio. Secondo l’Ufficio nazionale di meteorologia (IPMA), un terzo del territorio del Paese è in massima allerta, mentre centinaia di persone sono state evacuate per paura di incendi.

in OlandeseDomenica, l’Istituto di sanità pubblica e ambiente (RIVM) ha annunciato un piano nazionale di allerta calore e inquinamento che è entrato in vigore da lunedì in tutto il paese, in previsione dell’aumento delle temperature nei prossimi giorni, Che dovrebbe superare i 38 gradi questo martedì.