Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Alberto rilancia in agenda legislativa l’inaspettata legge sull’affitto

Alberto Fernandez vuole che il Congresso si apra a dicembre per poter discutere la legge sulla tassazione del “reddito imprevisto”, un disegno di legge inviato a giugno che non è mai stato discusso perché Sergio Massa aveva previsto che non ci fosse consenso alla Camera.

Lo ha sollevato a giugno, durante un viaggio a Los Angeles per il Summit delle Americhe, sullo stesso aereo del Presidente e di Martin Guzman. Il progetto non è mai stato discusso, ma la portavoce presidenziale Gabriella Cerruti ha dichiarato giovedì che rimane una priorità.

“Il governo ritiene che nell’agenda del Congresso ci siano questioni di maggiore priorità rispetto alle primarie. Ad esempio, a giugno è stato inviato il conto delle entrate straordinarie. In modo che coloro che hanno tratto profitto da situazioni tragiche come la pandemia e la guerra, possano dare il proprio contributo, scrive in risposta a una richiesta del ministro Eduardo “Wado” de Pedro.

Guzmán ha inviato ai deputati l’Unexpected Income Act, ma Massa dice che non uscirà

Nonostante il presidente non sia coinvolto nell’agenda legislativa da quando Massa è arrivato all’economia, tra dicembre e febbraio la sede si apre solo se c’è richiesta di sedute straordinarie dell’esecutivo da lui firmata. A febbraio, ad esempio, Alberto ha chiesto di gestire 18 progetti e non è stata aperta alcuna sala di discussione.

Massa ha avuto più fortuna: ha convinto con successo il Congresso ad approvare 3 dei quattro progetti di legge da lui richiesti e i deputati hanno approvato il bilancio con 180 voti, il massimo in un decennio. In questi giorni il ministro dell’Economia presenterà un progetto per promuovere gli investimenti nell’idrogeno da 30 anni.

READ  Ucraina, il "grande espediente" e l'ombra di Pablo Island

Ma perché se ne parli il prossimo mese, deve avere il sostegno del Presidente, che al momento chiede solo l’Unexpected Income Act, un’idea di Guzmán presa da paesi centralizzati che tassava i profitti ottenuti da episodi insoliti e generati dal Pandemia dalla Russia all’Ucraina.

Inghilterra, Spagna e Italia hanno tassato le società energetiche. Se viene addebitata un’aliquota aggiuntiva del 15% a coloro che guadagnano più di 1.000 milioni di pesos, afferma il progetto del governo, entreranno imprese industriali di medie dimensioni. Non solo adulti.

Il progetto Guzmán non è molto specifico, ma applica un’aliquota del 15% alle società “con profitti superiori a 1.000 milioni di pesos, che quest’anno sono cresciute in termini reali (sopra l’inflazione) di oltre il 10%; ovvero del 20% rispetto al 2021”.

“Inghilterra, Spagna e Italia hanno tassato le compagnie energetiche. Se viene imposto un supplemento del 15% alle aziende che guadagnano più di 1.000 milioni di pesos, dice il progetto del governo, allora entreranno società industriali di medie dimensioni. Non solo le grandi aziende”, ha affermato. Venerdì. In DTV Alejandro “Tobo” Rodriguez, presidente del blocco federale.

“Inoltre, abbiamo già votato per un’imposta sul reddito inaspettata che era in vigore durante la pandemia. Non puoi imporre la stessa cosa due volte”, ha avvertito.

Insieme per il cambiamento, inoltre, non ha ratificato la legge quando è stata inviata e si è capito che Alberto aveva cercato di ottenere il reddito degli esportatori dopo un tentativo fallito di aumentare le detrazioni, ma si era dimenticato che poteva essere trasferito all’intera catena del valore.

Nelle poche settimane in cui è durata il ministro dell’Economia, Silvina Batakis ha chiesto la legge sul reddito fortuito, e al Congresso hanno iniziato a indagare sui quattro parlamentari di sinistra, che avevano stipulato il loro sostegno all’assegnazione del gruppo a stanziamenti specifici.

Ma gli alleati delle province unite, menzionati nei governi del Río Negro e Misiones, hanno anticipato la loro riluttanza ad accettare la legge e a costruire una maggioranza che è diventata un’impresa impossibile. Davanti a tutti, non sono convinti a riprendere il dibattito: “La maggior parte dei paesi che hanno applicato queste tasse, le hanno abbandonate”, sottolinea il riferimento al partito di governo. Alberto vuole che ci riprovano.

Copyright La Politica Online SA 2022.
Si prega di non tagliare o incollare le nostre note sul web, hai la possibilità di ridistribuirle utilizzando i nostri strumenti.