Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sud Sudan: l’OMS indaga su una misteriosa malattia che ha già ucciso 97 persone e colpisce soprattutto i bambini

Gli operatori di MSF hanno aperto una clinica mobile a Rubkona, in Sud Sudan (Foto: Reuters)

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha inviato un team di scienziati in Sud Sudan Per indagare su una malattia misteriosa e non identificata che finora ha ucciso almeno 97 persone.

Secondo la serie, BBCe L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha inviato la sua delegazione a Fengak, nello stato di JongleiNel nord del Paese, è una delle zone più colpite dalle recenti alluvioni.

“Abbiamo deciso di inviare un team di risposta rapida per fare la valutazione del rischio e le indagini; dopodiché saranno in grado di raccogliere campioni dai pazienti, ma il numero che abbiamo ottenuto è stato provvisoriamente di 89 decessi”. BBC Sheila PayaDall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Inoltre, ha spiegato che il team di scienziati ha dovuto raggiungere Fangak in elicottero a causa di gravi inondazioni.

Commissario della contea di Fangak, Bill Peter Bill, annunciato questo giovedì per la serie nordamericana Lettere di notizie colui il quale La delegazione dell’OMS ha già lasciato il Paese, ma non ha comunicato i suoi risultati ai funzionari locali.

Collins Boaki AgyemangIl portavoce dell’OMS per l’Africa ha affermato che l’agenzia ha iniziato a indagare sull’epidemia a novembre, ma non ha fornito ulteriori dettagli sulla malattia rara che preoccupa i residenti del Sud Sudan.

Il nord del Sud Sudan è stato colpito dalle peggiori inondazioni degli ultimi 60 anni (Foto: Reuters)
Il nord del Sud Sudan è stato colpito dalle peggiori inondazioni degli ultimi 60 anni (Foto: Reuters)

A causa delle piogge torrenziali che hanno gravemente colpito quella regione, L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha testato campioni di pazienti per il colera. Tuttavia, i campioni sono risultati negativi.

READ  Un'arma essenziale per combattere gli effetti collaterali degli agenti oppioidi

Mentre le indagini continuavano, Bell ha affermato che alcune ONG locali avevano consegnato forniture mediche a Vengak e Sono in procinto di istituire cliniche mobili per aiutare a curare le persone.

Il mese scorso, l’organizzazione umanitaria internazionale Medici Senza Frontiere ha descritto l’alluvione come una “tempesta perfetta” per l’epidemia.

Le persone non hanno abbastanza acqua o opzioni per conservarla, non c’è raccolta di rifiuti e capre e cani morti marciscono nei sistemi di drenaggio.La dichiarazione ha detto. “Con il peggioramento della situazione dovuto all’afflusso di nuovi arrivi [a los campamentos]Le persone sono a maggior rischio di epidemie e malattie trasmesse dall’acqua, come la diarrea acquosa acuta, il colera e la malaria”.

“Siamo estremamente preoccupati per la malnutrizione, poiché i livelli di malnutrizione acuta grave hanno raddoppiato la soglia dell’OMS e il numero di bambini ospedalizzati con malnutrizione acuta è raddoppiato dall’inizio delle inondazioni”, ha affermato MSF.

Nel frattempo, nel caso dell’unità di confine, Le gravi inondazioni hanno aumentato la diffusione di malattie come la malaria e portato alla malnutrizione nei bambini Lam Tungwar Quejong, ministro del territorio, degli alloggi e dei servizi pubblici, ha avvertito della carenza di cibo.

Inoltre, il petrolio dei campi della zona ha inquinato l’acqua, provocando la morte di animali domestici.

I bambini di età compresa tra 1 e 14 anni sono tra le principali vittime della strana malattia indagata dall'Organizzazione mondiale della sanità (Immagine: Reuters)
I bambini di età compresa tra 1 e 14 anni sono tra le principali vittime della strana malattia indagata dall’Organizzazione mondiale della sanità (Immagine: Reuters)

Le inondazioni nel nord del Sud Sudan hanno finora impedito alle comunità di accedere alle scorte di cibo e ad altri prodotti vitali. Più di 700.000 persone sono state colpite dalle peggiori inondazioni del Paese in quasi 60 anni.

READ  Alimenti che proteggono il nostro stomaco

Nicholas Haysom, capo della Missione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite in Sud Sudan, ha visitato Bentiu poche settimane fa, e Ha descritto la situazione come “terribile”. Ha sottolineato che le acque alluvionali non diminuiscono e che centinaia di migliaia di persone sono ancora sfollate.

Ha anche avvertito che le conseguenze potrebbero essere disastrose in termini di insicurezza alimentare, mancanza di assistenza sanitaria e istruzione e rischio di malattie trasmesse dall’acqua.

Finora, 97 persone sono morte a causa di questa misteriosa malattia. Bell ha spiegato che l’ultima morte è stata una donna anziana. Secondo una dichiarazione rilasciata dal Ministero della Salute del Sud Sudan, La maggior parte dei deceduti erano anziani e bambini di età compresa tra 1 e 14 anni.

I sintomi della misteriosa malattia includono tosse, diarrea, febbre, mal di testa, dolore toracico, dolori articolari, perdita di appetito e debolezza., hanno indicato le autorità locali.

Continuare a leggere: