Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sarà l’ultima?: Nasce la settima generazione di classici di tutti i tempi

L’avantreno della Mustang 2023 è meno aggressivo della sesta generazione. La griglia è più massiccia e i fari sono più piccoli.

lo chiamano “Stampede”, o in spagnolo, scramble. L’evento di presentazione che Ford ha presentato questa settimana a Detroit è stato chiamato, La settima generazione del precursore della pony car, la classica Mustang.

La vita della sesta generazione, nata nel 2014, non è stata così lunga da quando ha avuto successo, quindi qualcuno potrebbe pensarlo Ford sta cercando di avere un impatto. In che misura questa decisione sarà influenzata dal rilascio di Partita Mustang elettrica ELo sanno e basta, ma è innegabile che ha “fatto rumore” nei fan delle auto classiche che esistono da quasi 60 anni, trovando un SUV alimentato a batteria che va contro lo spirito della Mustang, con lo stesso nome.

Tutte le Mustang in una foto.  Quasi 60 anni di classicità che hanno portato al concetto di Pony Car, le auto non erano grandi quanto le Muscle Car negli anni '60.
Tutte le Mustang in una foto. Quasi 60 anni di classicità che hanno portato al concetto di Pony Car, le auto non erano grandi quanto le Muscle Car negli anni ’60.

Qual è questa realtà? Ford ha deciso di conquistare l’attenzione degli appassionati del modello di auto sportiva americana, con una nuova versione della Mustang, e hanno ottenuto proprio questo. Poi sarebbe soggettivo se fossero alquanto attraenti, o se si abbinassero molto o meno alle linee di 6a generazione, ma questo è sempre fonte di polemiche e anche di abitudine.

La macchina È completamente diverso dal suo immediato predecessore. La griglia è più alta e la presa d’aria è molto più alta, I fari hanno quasi completamente abbandonato la pendenza del bordo interno, che è ciò che distingue le due versioni precedenti, e questo spiega gran parte dell’immagine dell’auto. lo sono ora Tre blocchi di luce a LED Che ha molte associazioni stilistiche con i fanali posteriori. Il cofano è ancora lungo ma non potente come prima, anche se nella versione GT ha un’impressionante presa d’aria al centro che conferisce più potenza al design.

Il design degli interni è classico anche se c'è molta superficie dello schermo, la modernità non può essere evitata
Il design degli interni è classico anche se c’è molta superficie dello schermo, la modernità non può essere evitata

di profilo, La linea dei finestrini posteriori è l’opposto di quella della 6a generazioneDove la linea superiore scendeva a copiare la linea discendente del soffitto fino a incontrare la cintura delle finestre principali. Ora si sta ritraendo, mettendo da parte la silhouette classica e distintiva della Mustang. Probabilmente è la parte posteriore che è cambiata di meno, Rappresentare chiaramente il modello noto.

READ  Google Arts offre le migliori immagini del telescopio James Webb, quindi puoi accedervi gratuitamente

Il grande cambiamento in casa, dove Volante a tre razze, ma con più schermi, Sia nel cruscotto che nella zona centrale del cruscotto. Inserisci Freno a mano dall’aspetto classico, anche se elettricoQuindi è completamente nuovo. È stato progettato per gli appassionati di drift o di guida sportiva il cui slittamento controllato è una parte essenziale.

Tre copie della nuova Mustang.  Il motore 5 litri Coyote V8 e EcoBoost 4 cilindri cabriolet costituiscono la base della settima generazione
Tre copie della nuova Mustang. Il motore 5 litri Coyote V8 e EcoBoost 4 cilindri cabriolet costituiscono la base della settima generazione

La buona notizia è che il motore è lo stesso V8 che tutti coloro che acquistano una Mustang vogliono trovare. È il famoso Lupo di cilindrata 5 litridotato di una nuova gestione elettronica che, però, non cambia il suono caratteristico del modello.

Ma la nuova Mustang avrà anche il motore Motore EcoBoost 2.3L a 4 cilindriSebbene non siano stati annunciati valori esatti, nella presentazione è stato sottolineato che entrambi i propulsori, 8 e 4 cilindri, hanno più potenza dei loro predecessori e questo significa che Il Coyote può superare i 500 CV e l’EcoBoost supererà i 300 CV. Ad ogni modo, la Mustang 2023 verrà fornita con due opzioni di trasmissione, Cambio manuale a 6 marce e automatico a 10 marce.

La Mustang più estrema sarà la Dark Horse, con un trattamento di verniciatura che cambia toni e luminosità con la luce, motore da 500 cavalli e cambio manuale a 6 marce.
La Mustang più estrema sarà la Dark Horse, con un trattamento di verniciatura che cambia toni e luminosità con la luce, motore da 500 cavalli e cambio manuale a 6 marce.

Infine, si rivela la versione estrema estrema, che si chiama Cavallo nero. Si tratta di una serie con configurazione estetica con finiture di verniciatura specifiche, che avrà solo un motore Coyote V8 e scatola manuale.

Essere diversi dagli altri Mustang è una scommessa di Ford. L’ha già fatto con l’elettrico e ora lo sta potenziando con una “petroliera” prima, adattandosi all’era attuale nel design e nelle attrezzature. Sarà l’ultimo V8 o ci sarà un’ottava generazione?

READ  Realtà? Confermano che un astronauta della NASA si rinnova nello spazio

Continuare a leggere