Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Unione europea sta per lavare la faccia ai combustibili fossili contrassegnandoli con il verde

La Commissione europea sta cercando di “lavare via” l’immagine del gas, e in Europa i primi movimenti e le prime critiche hanno cominciato a costringere i deputati a usare il loro potere per fermare questo provvedimento.

Dall’ente indipendente per i trasporti e l’ambiente (T&E), hanno appena lanciato un progetto serio Messaggio prima di procedere alla pubblicazione di una legge delega di aggiornamento del regolamento di classificazione dell’Unione Europea.

Questo aggiornamento dovrebbe attualmente confermare che Gli investimenti in aziende a gas possono essere descritti come sostenibili dal punto di vista ambientale.

carta verde per il gas

A Bruxelles sembra che la definizione della parola “CategoriaHa assunto un nuovo significato per coloro che dirigono i destini dell’UE e della governance europea, “spuntare” quegli investimenti che vengono fatti in un momento in cui l’UE si batte per la sostenibilità a lungo termine.

Il L’elenco di classificazione è responsabile della creazione dell’etichetta verde Per quei settori con portafogli di investimento etici e ambientali. Ora la seconda legge autorizzata che aggiorna questo regolamento sarà pubblicata all’inizio del prossimo mese.

Fino alla pubblicazione della legge delega, la designazione del gas come fonte di investimento sostenibile non può essere confermata. Ma secondo l’ente indipendente, il sostegno della Commissione europea al gas e ad altre pratiche rispettose dell’ambiente non è molto discutibile, causare uno sciopero da diverse ONG, T&E e il gruppo di esperti dell’Unione europea sulla finanza sostenibile nell’aprile di quest’anno.

La Commissione Europea è responsabile e contro tutti

La Commissione Europea sta per includere le industrie del gas nell’aggiornamento della classificazione. Questo ovviamente sta per andare via Contrariamente ai consigli del team di espertiContraddicono le conclusioni di molti studi scientifici e sarebbero promossi senza consultazione pubblica.

READ  Da non perdere: 3 esercizi per rilassare e rilassare la cervice

Di fronte a questa situazione, Luca Bonacoursi, Direttore della Finanza Sostenibile in Trasporti e Ambiente, ha osservato che «La legge sul rating doveva essere il gold standard per la finanza sostenibile, Diversi mesi fa, la Commissione ha dimostrato la sua volontà di rendere le pratiche di gas flaring e l’industria del gas più rispettose dell’ambiente Quando sai che investire in questo settore allontanerà l’Unione europea dai suoi obiettivi. Il gas è un combustibile fossile.

lebonacorsi “È imperativo che respingano questa proposta dannosa e ingiustificata”.‘, poiché ‘h’Il Parlamento europeo ha ora fino a sei mesi per esaminare la legge delega e, quando si dovrà votare l’anno prossimo, i deputati possono accettarla o respingerla.

l’origine di questo Premendo il colore verde e non è affatto verde, sembra provenire principalmente dalla Francia, con il sostegno dell’Italia.

Si oppongono Paesi Bassi, Danimarca, Austria, Portogallo e Lussemburgo. La posizione della nuova coalizioneSemaforiNon è chiaro in Germania, dove i socialdemocratici e il partito dei Verdi si sono opposti, mentre i liberaldemocratici l’hanno sostenuto.

Comitato Anti-Scienza

Bonaccorsi aggiunge anche che «La normativa tassonomica deve essere basata sulla scienza per legge, però, Il comitato ha voltato le spalle alla scienza. Date le circostanze, il vicepresidente del comitato, Frans Timmermans, sarebbe legittimato a sottoporre la questione a una consultazione pubblica. Puoi farlo in qualità di commissario responsabile per un migliore processo legislativo, e questo è un caso in cui la regolamentazione ha molto spazio per essere migliore.«.

Se l’approvazione è stata ottenuta in contrasto con gli standard scientifici, La classificazione alla fine diventerà uno strumento per il green washingPiuttosto che uno strumento per combatterlo.

READ  Meccanismi attraverso i quali si combinano i rischi di cancro al seno e diabete

Secondo T&E, «La regolamentazione è alla base degli obblighi di informativa per le aziende e il settore finanziario. Se Greenwash viene accettato, lo stesso accadrà con il resto dei fondi privati«.

al di là di tutto ciò, Anche le finanze pubbliche saranno colpite, attraverso i green bond e altri meccanismi di finanziamento, Perché useranno la classificazione come organizzazione.

Tutte quelle aree politiche in cui ci sono stati profondi movimenti di consapevolezza, studio e trasformazione ambientale per cercare di ripulire l’economia, sia nella bioenergia che nell’agricoltura o nell’energia, subiranno un effetto a cascata se tale approvazione da parte della Commissione europea avrà luogo.

Bonaccorsi conclude dicendo: “Il riciclaggio del sistema di classificazione comporta dei rischi Ridurre le ambizioni ambientali dell’Europa di almeno 10 anni«.

fonte | Tè