Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I medici deplorano la mancanza di guardie per le vacanze in due siti

Sebbene la bozza Legge a partire dal Carrera L’operatore sanitario non è stato archiviato nella legislatura di Neuquén e medici e altri operatori sanitari si sono riuniti in essa Presumo Continuano ad adottare misure di forza per evitare ritardi nell’affrontare l’iniziativa. Con l’attività nel Monumento a San Martín, hanno deplorato la situazione pericolosa che due città stavano attraversando nell’entroterra a causa della mancanza di lavoratori nell’ordine pubblico.

Lo ha confermato il segretario generale di Siprosapune, Juan Ferrari Sia a San Patricio del Chañar che a Rincón de los Sauces, le guardie mediche ospedaliere non sono garantite durante le festività di fine anno.. A causa della mancanza di personale nel sistema sanitario pubblico, le autorità hanno deciso di tornare ai programmi sanitari che erano in uso dieci anni fa in quelle parti della provincia, quando la popolazione in entrambe le città era molto più ridotta.

“Non possiamo fornire una copertura minima per le guardie in un contesto in cui i casi di coronavirus aumentano di giorno in giorno e con alcuni casi gravi”, ha affermato il professionista, aggiungendo che questa legge sul lavoro è necessaria per trattenere medici e altri professionisti negli ospedali pubblici, come molti. Migrazione nel settore privato in cerca di maggiore riconoscimento.

In questo senso, ha detto, molti residenti vanno a lavorare in cliniche private e sanatori anche prima di aver terminato la loro formazione. “Il ministro dice che ogni anno integriamo 150 nuovi professionisti, ma in realtà sono persone che entrano per la formazione ed entrano nel settore privato quando finiscono la formazione o talvolta prima”, ha detto Ferrari.

In questo contesto, i soci Siprosapune hanno avviato uno sciopero di 48 ore che termina oggi, con il quale cercano di creare maggiore pressione per far fronte al conto per la professione sanitaria. Il progetto è stato sospeso dai parlamentari di Neuquén dopo che il sindacato ATE ha organizzato una mobilitazione per dichiarare che si trattava di un progetto incostituzionale perché contrario al contratto collettivo.

READ  Considerazioni etiche in biomedicina: i casi possono essere trattati in medicina veterinaria come in medicina per l'uomo?

La mancanza di personale formato all’interno del sistema è evidente in uno scenario epidemiologico più complesso. Martedì scorso, Neuquén ha segnalato 99 nuovi casi di coronavirus in sole 24 ore, il numero più alto degli ultimi tre mesi. Secondo le informazioni del Ministero della Salute, 25 detenuti sono in unità di terapia intensiva, 30 sono nel reparto generale e 546 persone sono in ambulatori che stanno recuperando positivamente a casa. Mentre il tasso di occupazione dei posti letto nell’unità di terapia intensiva (ICU) è del 69 percento.