Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I fiumi del mondo stanno diminuendo drasticamente il flusso

I fiumi di tutto il mondo si stanno prosciugando perché i ghiacciai che li alimentano stanno scomparendo a un ritmo elevato. Alcuni scompariranno del tutto, e molti in modo permanente, anche in questo secolo.

Quello che sembra uno scenario da film di fantascienza è un fatto scientifico, anche se a scienziati, meteorologi ed ecologisti manca ancora un’idea completa e completa della crisi ambientale che minaccia la Terra.

Ciò è in gran parte dovuto all’influenza della retorica anti-scientifica promossa da negazionisti del cambiamento climatico, lobbisti d’affari, avvocati e politici che vedono questioni che non hanno interesse o capacità di comprendere o temono che la loro conoscenza pubblica influisca sui loro interessi.

Il problema più urgente negli Stati Uniti è quello del fiume Colorado, che fornisce acqua, elettricità e irrigazione a 40 milioni di persone nella parte sud-occidentale del paese, comprese città come Phoenix e Las Vegas. Anche il Rio Grande, che porta l’acqua in New Mexico, Texas e Messico, è in declino. Quest’estate il fiume di Albuquerque si è prosciugato.

In Asia, il fiume Indo, risorsa energetica e irrigua per India e Pakistan, si è dimezzato. Il suo flusso ridotto crea concorrenza tra i due paesi che può essere causa di gravi controversie sull’accesso alle risorse idriche.

Anche il fiume Teesta, fonte d’acqua per aree densamente popolate dell’India e del Bangladesh, è in declino perché il ghiacciaio Zemo che lo alimenta si sta rapidamente ritirando. La perdita totale dei due fiumi si tradurrà in una crisi umanitaria senza precedenti con conseguenze per l’economia e la vita quotidiana di milioni di persone.

Il cambiamento climatico, fenomeno causato dall’attività umana, sta colpendo gravemente alcuni dei fiumi più famosi del mondo. Il Danubio “blu” non è più blu, ora il Danubio “fangoso” si è abbassato e il suo livello è così tanto che le navi tedesche affondate sono apparse durante il ritiro nazista nella seconda guerra mondiale.

READ  "Dovresti avere due figli e averne uno solo"

Il Reno divenne impraticabile per le chiatte che trasportavano materie prime e attrezzature per l’industria tedesca.

La situazione è la stessa sul fiume Po in Italia, sul Tamigi in Inghilterra, sull’Oder che attraversa la Repubblica Ceca, Polonia e Germania, sul Nilo in Egitto e su molti altri fiumi del mondo che sono stati un fattore determinante per lo sviluppo delle civiltà.

In Francia i fiumi Galardi e Tiel si sono già completamente prosciugati.

Negli Stati Uniti, i fiumi Arkansas, Southern Canada, Red e South Fork Red si trovano a livelli molto bassi, minacciando l’agricoltura e l’approvvigionamento idrico delle città in Arkansas, Oklahoma, Colorado, Texas, Louisiana e le terre tribali di Chickasaw e Popoli Choctaw.

Il fiume Missouri è al livello più basso degli ultimi 1.200 anni, colpendo gravemente Kansas City, Sioux City, Jefferson City, Great Falls e dozzine di altre città e paesi che si trovano a cavallo delle loro sponde.

In Australia, il fiume Murray, essenziale per gli agricoltori, la fauna selvatica e le aree residenziali, si è completamente prosciugato nel 2007 e dopo il suo recupero rischia di prosciugarsi nuovamente.

In Tagikistan, il fiume Amu Darya che sorge nei ghiacciai della catena montuosa del Pamir e della catena cinese del Tian Shan è pericolosamente basso. Il fiume defluisce nel lago d’Aral, specchio d’acqua che già ai tempi dell’Unione Sovietica soffriva per le conseguenze dell’uso eccessivo dell’irrigazione e che ora risente degli effetti del ritiro glaciale.

Anche il fiume Giallo cinese, da cui dipendono milioni di cinesi, è seriamente a rischio di irrigazione eccessiva e di restringimento del ghiacciaio tibetano. Lo stesso vale per il fiume Yangtze.

La stessa sorte tocca ai laghi e ai bacini idrici. Il Lago di Garda in Italia ha livelli storicamente bassi, così come il Lago Mead in Colorado, dove le acque in ritirata erano così gravi da rivelare resti umani che potrebbero essere appartenuti alle vittime dell’azione delle bande a Las Vegas.

READ  "Father Cheek", il prete messicano che spazza TikTok

Altri laghi americani come Powell in Arizona o Tulare in California condividono la stessa mancanza di fonti di cibo.

In Bolivia, Turchia, Australia, Messico, Iran, Afghanistan, Israele, Mali e Ciad, gli specchi d’acqua stanno scendendo dal loro livello a causa della combinazione del flusso ridotto dei fiumi che li alimentano e della costante pressione umana per il consumo e il Ciad. irrigazione.

In Don’t Look Up, il governo e la maggior parte degli astronomi non credono che una cometa sia diretta direttamente a colpire la Terra. Diversi critici cinematografici dello spettro politico di destra hanno crocifisso il film per le sue velate critiche al cambiamento climatico che negano le opinioni di Donald Trump e dei suoi sostenitori.

Probabilmente, se ora guardi a monte, potresti scoprire che il fiume è andato.