Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le infezioni si sono attenuate in due giorni, ma la variante Omnicron è progredita notevolmente

I dati recenti aumentano l’incertezza crescente Diffusione internazionale del governo 19 Italia. Questo lunedì 30.810 persone sono state colpite e 142 sono morte Con 344mila test di controllo.

Domenica i casi sono stati ridotti a 24mila e i processi ridotti. Con 54.762 infezioni, 142 decessi e un milione di prove, la variante Omigron ha mostrato la potenza del suo potenziale infettivo lo stesso giorno del sabato di Natale.

Le 54mila persone colpite il giorno di Natale, record completo dell’intera epidemia, sono tutte convinte che non si tratti di un evento isolato. La verità è che ha ridotto il numero di restrizioni Questo spiega la mezza abitudine di vivere nelle ultime 48 ore, milioni nei regolari 25 sabati del weekend dall’inizio dell’epidemia. Italia.

In pochi giorni il tempo è cambiato. La minaccia della quarta ondata si è trasformata in un uragano Omigron Indebolisce la strategia del governo di mantenere aperte tutte le attività Inoltre, un gruppo di ministri si incontrerà questo martedì per assumere il controllo.

A kremona il trasferimento di un paziente contagiato dal virus corona. Foto EFE

Cosa sta arrivando?

Uno scienziato sordo, Fabricio Bregliasco, sostiene che il modo in cui stanno andando le cose non è esagerato. Prevede un lakh di infezioni al giorno a metà gennaio.

La distribuzione di Ómicron è stimata prossima al 45% del totale nella quarta ondata, secondo alcune stime Corona virus, Ha creato un vasto esercito di mezzo milione di vittime attive in pochi giorni. Essere così crea molti problemi. Lunghe file si formano davanti alla farmacia, dove vengono eseguiti test rapidi e positivi.

READ  L'italiano Oldani Giro de Italia guida il Genoa delle Widows Escape | Gli sport

Deve entrare in positivo Isolamento Per dieci giorni. Chi sta male finisce negli ospedali, dove la pressione è ancora lieve. Raggiunge il 12% in terapia intensiva Per i malati gravi e il 15% per quelli formati in campo medico.

Ma la pressione inizia a farsi sentire in ambito ospedaliero e ci vogliono alcuni giorni per essere ricoverati in ospedale Sono doppie o triple.

La maggior parte degli allenatori non è vaccinata, Il governo sta studiando di ridurre a sette giorni l’isolamento delle persone vaccinate, soprattutto di quelle che hanno ricevuto la terza dose per rafforzare il sistema immunitario. Chi invece non è vaccinato va isolato per quindici giorni.

In Italia le persone vaccinate di età superiore ai 12 anni costituiscono l'85,7% della popolazione totale.  Foto EFE

In Italia le persone vaccinate di età superiore ai 12 anni costituiscono l’85,7% della popolazione totale. Foto EFE

Nonostante le persone con più di 12 anni rappresentino l’85,7% del totale dei vaccinati, la terza dose ha raggiunto finora 17 milioni dei 60 milioni di italiani. I vaccini mostrano una buona capacità di combattere malattie gravi e morte, ma l’esperienza mostra che sono meno efficaci contro la diffusione delle infezioni.

Si misura la resistenza di chi rifiuta di vaccinarsi in Italia Sei milioni di persone, Abbastanza per tenere in sospeso la necessità di combattere le ondate di contagio. Coloro che non sono vaccinati vengono ricoverati senza protezione e la maggior parte di loro riempie le strutture ospedaliere.

Non vaccinato

Il generale Fiklulo, che sta guidando la campagna di vaccinazione di massa, ha annunciato la decisione di dare un nuovo impulso alle vaccinazioni. Ridurre la durata da 5 a 4 mesi Somministra una terza dose di richiamo. Dopo quattro mesi, l’efficacia di entrambi i farmaci diminuisce.

READ  L'Italia più vera è a Marsiglia

Finora Nessun test Ómicron causa una malattia più grave rispetto alle varianti precedenti, in particolare delta.

“Non abbiamo prove che ciò stia accadendo e ciò mette in dubbio il potenziale dell’attuale vaccino per proteggerci”, ha affermato Michael Ryan, capo dell’emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Il professor Matteo Pacetti, direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino di Genova, “Il problema non è vaccinato, Il che crea un rischio reale per il sistema sanitario.

“I vaccini, soprattutto con la terza dose, lavorano per contrastare gli effetti del virus e prevenire gli effetti collaterali o i decessi più gravi”, ha spiegato Bassetti.

Zona Kovit dell'ospedale di Cremona.  Foto EFE

Zona Kovit dell’ospedale di Cremona. Foto EFE

“Un anno fa, ricordo com’era la situazione con gli ospedali affollati e la gravità dell’epidemia”, ha aggiunto. Nello stesso periodo di un mese, a dicembre 2020, In Italia sono morte più di 30.000 persone, e oggi sono 5.000.

“Quindi non abbiamo vaccini, sono arrivati ​​esattamente un anno fa, il 27 dicembre, quando sono stati fatti. Roma La prima iniezione. È un’altra malattia, e ora abbiamo i vaccini e l’infezione di Omigran è molto innocua.

Il governo si prepara a rendere obbligatoria la mascherina Ffp2 Immediatamente in tutti i luoghi pubblici chiusi. L’obbligo di vaccinazione dovrebbe essere esteso anche a praticamente tutti i lavoratori.

Le feste di fine anno sono state sicuramente in crisi, con i sindaci delle città ei governatori delle venti regioni italiane a decidere.

Le autorità italiane dovranno decidere nei prossimi giorni Se le vacanze invernali nelle scuole vengono prolungate fino a metà gennaio. Le infezioni sono in aumento negli ultimi due mesi e Ómicron colpisce in particolare giovani e bambini.

READ  Johan Vasquez è già in Italia per finalizzare il suo contratto con il Genoa

Adolescenti e bambini sono quelli che ottengono i pieni effetti psicologici dell’infezione.

Lo chiede anche in Parlamento Dotare le scuole di psicologi, La depressione e altri traumi si diffondono spesso a causa dell’intolleranza tra i giovani, dei cambiamenti di vita causati dalla peste di due anni nel febbraio 2022 e delle crisi nelle relazioni personali.

A livello familiare, l’evento viene ricreato. Psicologi e psicologi raccomandano ai giovani e agli anziani di affrontare i problemi e soprattutto di evitare l’isolamento personale.

La crescente incertezza si estende all’attività economica. Lo scenario peggiore è passato, con la percezione diffusa che l’Italia sia il Paese in più rapida crescita Europa (6,5% quest’anno), a rischio di un nuovo focolaio della malattia.

Il turismo, una delle principali macchine dell’economia, è stato duramente colpito dalla crisi natalizia portata da Ómicron.

Il dipartimento ha chiesto assistenza di emergenza al governo. Confcomrcio ha annunciato I dati sono un “disastro” per il turismo nel 2021, Rispetto al 2019, con 60 milioni di visite e 120 milioni di pernottamenti.

Sospesi cinque milioni di viaggi programmati dagli italiani pochi mesi fa. La catena della cena di fine anno è annullata e tutti i club sono chiusi fino al 31 gennaio. Altri cinque milioni hanno accorciato i loro viaggi di fine anno.

PP