Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La toccante storia di un uomo che ha viaggiato da Panama per studiare medicina e si è laureato all’età di 78 anni e vuole tornare per mostrare il titolo a sua madre

Jorge Antonio Diaz Solis è arrivato in Argentina più di cinquant’anni fa perché aveva sognato: essere un medico Alla fine, dopo aver affrontato varie sfide, è stato in grado di raggiungere il suo obiettivo. A 78 anni. Questo titolo significa età per me‘ disse eccitato.

Il nuovo dottore Nato a Panamá, dove iniziò i suoi studi, e si recò a Cordova per completarlo, ma problemi finanziari lo costrinsero a rimandare il suo sogno. Tuttavia, non ha mai abbassato le braccia e ora vuole viaggiare in patria e ricongiungersi con sua madre.

Ho letto anche: A 73 anni ha finito il liceo e ha ottenuto il titolo di miglior media

io studio in Università Nazionale di Cordova (UNC) E per 12 anni ha lavorato e fatto diversi chilometri avanti e indietro per arrivare al centro studi. “Potei andare all’università perché all’epoca non c’era il biglietto per gli studenti. Ho camminato due o tre ore All’Hospital de Clínicas o all’Università di Ciudad”, ha detto l’uomo.

Dopo molto tempo, lo sforzo ha avuto i suoi frutti: Questo era il mio ultimo obiettivo e l’ho raggiuntoIn questo senso ha lasciato una riflessione ai giovani studenti: “Vorrei dire agli studenti di oggi che Sii fedele ai tuoi desideriChiedi aiuto e non tradire mai la loro famiglia”.

Jorge ha spiegato che subito dopo essere arrivato a Córdoba, ha perso il lavoro e ha dovuto iniziare a lavorare come tagliatore di mattoni. Un giorno, un insegnante lo vide dormire sul pavimento dell’Hospital de Clinicas e chiamò il Ministero dello Sviluppo Sociale Ospitato in una casa del programma di alloggi protetti Ed è lì da allora.

READ  La "corona" e il talento spagnolo
Jorge sta festeggiando la sua laurea come medico. (Foto: governo di Cordova)

Avere una casa e il supporto necessario per poter lavorare e studiare è stato fondamentale per la realizzazione del suo sogno. Per i suoi vicini è un esempio di gentrificazione: «Per tutto il quartiere È orgoglio e incoraggiamento a continuare a studiare. Condividiamo tutti la tua gioia‘, ha sottolineato un altro residente in una conversazione con lui dodici.

Ho letto anche: Ha terminato la scuola elementare all’età di 92 anni e ora avrà il suo GCSE a 95: La storia di Ignacio Cervin di Corrientes

“Vorrei dire a mia madre che ho realizzato il sogno”

Nonostante la laurea gli desse grandi soddisfazioni, Jorge aveva comunque qualcosa di eccezionale: “Voglio dire a mia madre che ho realizzato il suo sogno. Ha rivelato che avevo raggiunto l’obiettivo finale della mia vita”.

La donna ha 97 anni, vive ancora a Panama e non ha ancora saputo del grande traguardo del figlio. Hanno cambiato il suo numero di telefono e non riesco a mettermi in contatto. Devo cercarlo nell’elenco telefonico, ma non è qui a Cordoba”, ha sottolineato.

“Vorrei non essere mai morto prima. Ho paura che non mi riconosca “Perché ha l’Alzheimer”, si lamentò Jorge.