Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’USC promuove il “più grande” programma educativo europeo sugli incendi

Santiago de Compostela, 12 luglio (stampa europea) –

Il Università di Santiago di Compostela (USC) ha spostalo di fronte al fuoco,Il più grande ‘programma europeo di educazione agli incendi boschiviche mira – con un investimento di 300.000 euro – “a potenziare le capacità formative dei docenti, nonché la prevenzione, il controllo e il ripristino degli incendi”.

Lo indicava una dichiarazione dell’università IniziativaE il coordinatore da un professore della University of Southern California Agostino Merino Garcia, ha basato la sua attività sull’applicazione della metodologia dell’apprendimento e del servizio come “strategia educativa”. Il L’obiettivo è “formare e aumentare la formazione dei professionisti e migliorare la formazione degli studenti partecipanti”.“.

D’altra parte, il fuoco centrale del progetto – a cui partecipa Xunta de Galicia – che si trova a Aree con la più alta incidenza di incendi boschiviSono tutti nel sud del vecchio continente. Pertanto, le attività saranno svolte in Spagna, Grecia, Italia e Portogallo.

Una visione “multidisciplinare”.

Inoltre, va notato Una visione “multidisciplinare”. Dal programma, che si concluderà a luglio del prossimo anno – come ha spiegato Merino a Europe Press – sul problema degli incendi boschivi. Anche la motivazione Studi di mitigazione delle cause e ripristino delle conseguenze che hanno causato

FacingFIRE sarà integrato da Planting a Face on Fire, un’iniziativa finanziata dalla Federazione spagnola di scienza e tecnologia (Fecyt).

Questa idea – a cui partecipano tutte le comunità autonome – fa emergere una “proposta educativa e attenta all’ambiente”.

READ  La frequenza totale è condizione per la rielezione del Preside di Medicina