Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Spagna può continuare a creare posti di lavoro nonostante la recessione globale?

“Riaffermiamo che in un ambiente di incertezza internazionale, la resilienza e la resilienza di Il mercato del lavoro spagnolo è insolitamente eccezionaleLo ha detto solo pochi giorni fa il ministro dell’Integrazione, della previdenza sociale e dell’immigrazione, Jose Luis Escriva.

Escrivá aveva appena presentato ciò che il mercato del lavoro avrebbe aggiunto 102.000 posti di lavoro aggiuntivi in ​​ottobre (15.000 destagionalizzato). Non è un gran numero rispetto agli altri mesi di quest’anno, ma è in linea con i mesi di ottobre degli anni precedenti, dove inflazione Né il galoppo né le conseguenze economiche della guerra oscuravano l’orizzonte.

Non sono dati sorprendenti, ha ammesso Escriva. Tuttavia, ha insistito sul fatto che, per il momento, non c’è rallentamento nel tasso di creazione di posti di lavoro: “Penso che sia un motivo per pensare e cercare ragioni…”.

Ma Il panorama dell’economia globale si fa ogni giorno più neroGli analisti continuano a peggiorare le loro prospettive e il Fondo Monetario Internazionale ha già avvertito che “Il peggio deve ancora venire‘, spingendo l’ingresso di almeno un terzo delle economie mondiali Recessione Nel 2023, compresi i vicini della Spagna, come la Germania o l’Italia.

così è, La Spagna può continuare a creare posti di lavoro senza vacillare, mentre l’economia globale si contrae?

“Storicamente, ci è stato detto che con una crescita ridotta del PIL, non ci sono praticamente posti di lavoro”, spiega Octavio Granado, analista della Fundación Alternativas ed ex ministro di Stato per la sicurezza sociale.

Ma negli ultimi tre o quattro anni, il mercato del lavoro ha ottenuto risultati migliori rispetto alle previsioni macroeconomiche. Non è necessario andare lontano: nel 2021, La Spagna ha creato più posti di lavoro che mai e la disoccupazione è scesa ai livelli del 2008. Allo stesso tempo, la Banca di Spagna, il Fondo Monetario Internazionale, l’Unione Europea e persino l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico hanno abbassato le previsioni di crescita dell’economia spagnola.

READ  Conto alla rovescia per "Vaccino economico" | Opinione

La Spagna ha creato più posti di lavoro che mai, mentre l’economia ha rallentato. È possibile?

Granado dice di sì, almeno visto quello che è successo finora:Ma nell’ambiente di una recessione globale, lo vedo più difficile”.

Al momento, la Spagna si sta liberando di questa stagnazione, ma non dalla stagnazione. Chi non esclude una leggera contrazione dell’economia nell’ultima parte dell’anno, ipotizza praticamente una crescita zero. Quindi, è difficile creare posti di lavoro.

In un contesto di stagnazione, la creazione di posti di lavoro sarà difficile. La cosa più notevole potrebbe essere mantenere il tasso di disoccupazione intorno ai livelli attuali (in media del 13% entro il 2023)”, concorda Miguel Cardoso, capo economista per la Spagna presso BBVA Research.

Nel suo ultimo libro Prospettive economiche globaliIl corpo lo prevede Germania e Italia entreranno in recessione nel 2023. La locomotiva tedesca contrarrà lo 0,3% su base annua, mentre l’Italia contrarrà lo 0,2%.

“Se i nostri partner chiave si indeboliscono, ci sentiremo rallentati”, afferma Granado.

Quando la Germania prende il raffreddore, La Spagna può prendere la polmoniteFernando Castillo-Servant, economista, professore e ricercatore presso ESIC Business & Marketing School è d’accordo.

Quanto tempo ci mette la Spagna a prendere il raffreddore se la Germania starnutisce?: Rischi di recessione

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez

Castelló Sirvent commenta che, così come si parla di questo legame tra PIL e occupazione, esiste un altro legame tra occupazione e inflazione, e questo è spiegato dal cosiddetto curva di Phillips.

Fondamentalmente, “Quando la disoccupazione aumenta, l’inflazione diminuisce e viceversa; e quando la disoccupazione diminuisce, l’inflazione aumenta”. Castillo Cervent spiega che questa relazione si è interrotta negli anni ’80, ’90 e 2000: “Ora il dibattito è se abbia di nuovo senso”.

L’influenza e le elezioni: la spiegazione dietro il buon numero di ottobre

Da dove viene, allora, l’ottimismo per il mese di ottobre? Per Granado, ci sono due ragioni. La prima riguarda l’aumento del congedo per malattia: “I mesi in cui cresce la malattia comune A volte c’è un’elevazione artificiale dell’effettivo, perché una persona con una disabilità temporanea viene sostituita e viene nominato un sostituto.

READ  La volatilità dei prezzi dell'energia amplia il divario inflazionistico tra gli europei

Il secondo riguarda le prossime elezioni comunali del maggio 2023”.I sei mesi prima delle elezioni comunali C’è sempre un aumento dei lavori pubblici e dei programmi pubblici appaltati dai comuni e questo porta a una maggiore affiliazione”, osserva Granado.

Questo grafico riflette il “boom” del lavoro a tempo indeterminato in Spagna: è aumentato del 225% nell’ultimo decennio

Un lavoratore mette i pacchi con un carrello elevatore a forche in un magazzino logistico

3 motivi che metteranno in chiaro che non ci sarà distruzione del lavoro e uno dei motivi che solleva le sue domande

Oltre a fattori temporanei, ci sono altre ragioni che spiegano la maggiore stabilità dell’occupazione dopo ottobre. “Il La stabilità dell’occupazione può verificarsi a causa della riduzione dell’occupazione temporaneaper l’uso che le aziende possono trarre vantaggio da ERTE e dall’elevata liquidità di cui dispone attualmente”, riassume Cardoso.

Prima di allora, quando lo era Il contratto a tempo determinato era il pane quotidiano Nel mercato del lavoro le aziende hanno scelto di non rinnovare i contratti a tempo determinato per far fronte a periodi di bassa domanda.

Dopo la riforma del lavoro, aggiunge Cardoso, il peso dei lavoratori a tempo indeterminato è aumentato vertiginosamente e il costo del licenziamento è aumentato. “Le aziende aspetteranno molto tempo per confermare che la domanda è ancora debole prima di prendere decisioni drastiche“.

Terzo , ERTE Permettono di preservare il legame tra impresa e lavoratore: “Ciò significa che se la recessione è breve, le imprese possono tornare alla produzione quando la domanda riprenderà”.

Cosa accadrà all’occupazione se la Spagna entrerà in recessione? Gli uffici avvertono del rischio di una marea di licenziamenti di massa

dimissioni o licenziamento

Tuttavia, non sarà così semplice. Nel prossimo anno, le aziende continueranno a subire aumenti dei costi di produzione, poiché i prezzi dell’energia continuano a salire, così come il costo del lavoro, derivante da aumenti salariali e contributivi.

“In un contesto in cui l’occupazione cresce a ritmi molto moderati e si registra un aumento dei contributi, Non si può escludere che nel 2023 la crescita dell’occupazione non sarà negativa Se non c’è moderazione nel costo del lavoro”, spiegano dall’Istituto di studi economici.

READ  Per Stiglitz, l'Europa è stata lenta nell'attuazione del piano di ripresa economica

Soldi europei, artiglieria finanziaria e aumenti salariali: perché non tutto è perduto

Ma non tutto è perduto. Innanzitutto, l’incertezza che aleggia sulla scena internazionale rende praticamente impossibile fare previsioni. Ma ci sono altri fattori che possono essere spiegati Migliore sviluppo dei dati sul mercato del lavoro, indipendentemente da ciò che accade all’economia globale.

Granado riassume: “Penso che la maggior parte delle previsioni economiche sottovaluti il ​​valore dell’utilizzo del denaro della prossima generazione”. Ammette che è vero che “il livello di gestione del denaro in Spagna lascia molto a desiderare. Ma così tanti soldi non sono mai stati investiti in fondi fuori bilancio e questo dovrebbe avere qualche effetto”.

per Granata, Un’iniezione di milioni di fondi europei comporterà l’impatto di oltre un milione di lavoratori.

A ciò si aggiunge il fatto che l’inflazione, pur continuando a essere un fastidio, diminuirà sempre di più, mentre aumenteranno le risorse a disposizione delle famiglie: “Il prossimo anno assisteremo Forte iniezione di reddito per i pensionati E agli ufficiali». Stiamo parlando 13 milioni di persone consumano.

Allo stesso tempo, la Germania non starà a guardare mentre la sua economia crolla. Il governo tedesco ha messo fuori gioco tutta l’artiglieria finanziaria e ha aumentato di 200 miliardi di euro il suo pacchetto di misure per rilanciare l’economia. “È un’iniezione enorme”, aggiunge Granado. “Dovrebbe anche avere un effetto”.

A suo avviso, la cosa ragionevole è che l’economia e il mercato del lavoro si situano in un punto intermedio tra Previsioni del FMI S Quelli del governo“A meno che non ci sia una catastrofe astronomica con l’attuazione del denaro europeo…”.