Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La DR sta surclassando le superpotenze nella gestione economica e sanitaria dell’epidemia

Louis Abenader.

Ultimo rapporto da Banca Mondiale Indica che nel 2021 Repubblica Dominicana Crescerà del 9,1%, 3 punti sopra la media globale prevista, mantenendo il tasso di mortalità (persone uccise da casi confermati di Covid-19) all’1,07%, più efficace di Stati Uniti, Canada, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Italia, Russia, Cina, ok cancello spagnolo Datosmacro.com.

La valutazione globale delle due principali aree di incidenza del coronavirus e la somma media dei risultati secondo i dati riportati, mette Repubblica Dominicana Nell’élite dei paesi con le migliori prestazioni economiche e sanitarie di fronte all’epidemia.

in campo economico, Repubblica DominicanaÈ stato precedentemente citato Banca Mondiale, accanto a Belize, Cile, Panama e Perù, è tra i Paesi della regione che dovrebbero crescere oltre il 9% entro la fine del 2021, con un tasso di crescita del PIL del 4,9% previsto per il 2022.

Fattore Abenader

    Louis Abenader.
Louis Abenader.

Il progresso del Paese nei due principali scenari per combattere il virus Corona è direttamente correlato alla volontà del presidente Luis Abenader, dall’inizio del suo mandato nell’agosto 2020, di occuparsi della situazione con lo stesso livello di priorità. suoi gravi effetti economici.

Nonostante il problema sanitario e la conseguente crisi economica siano da imputare a governi e squadre altamente specializzate, l’influenza del presidente Abenader nel prendere decisioni chiave per gestire l’operazione è stata notoria, tra due tendenze radicali e contrapposte che suggerivano, da un lato, la totale e reclusione continua; Dall’altro, la rapida revoca delle restrizioni per facilitare una vita economica del tutto normale.

Nel suo intervento in occasione del primo anno del suo governo, il giovane presidente ha sottolineato che “il governo ha praticato il principio della gestione razionale e dell’attenzione urgente senza trascurare l’importante. Si è quindi concentrato anche sul rilancio economico e sul rilancio del il prodotto produttivo». settori”.

READ  Circa 2.000 tunisini in situazione irregolare sono stati espulsi dall'Italia nel 2020

Il presidente Abenader ha detto nel suo messaggio alla nazione: “La cosa urgente è proteggere la vita dei cittadini, ma anche preservare i mezzi di sussistenza delle persone”, osservando che la sua amministrazione è riuscita nel primo anno del suo governo a raddoppiare le riserve internazionali e rafforzare le riserve internazionali. Come una delle principali destinazioni degli IDE in America Centrale e nei Caraibi, con una previsione di $ 3000 milioni nel 2021, recuperando, a luglio, 714.551 posti di lavoro pre-pandemia.

Debito e pandemia. Abenader si rese conto che per far fronte ai bisogni immediati dell’epidemia, la sua amministrazione, come altri Paesi del mondo, era costretta a ricorrere al debito, pur precisando che le risorse gestite servivano non solo a salvare vite e salvare l’economia, ma anche per adempiere agli obblighi di pagamento del capitale e degli interessi, assicurando “Ricerca Il 60% del debito che abbiamo dovuto contrarre era per far fronte agli impegni presi da altri governi.

La ripresa accelerata del settore turistico, con un impatto complessivo su tutte le altre attività produttive, e il completo rilancio delle industrie manifatturiere e delle zone franche, insieme al commercio e alle micro, piccole e medie imprese, hanno contribuito al recupero del totale dell’occupazione formale perduta . L’epidemia, secondo il ministro dell’Economia, della pianificazione e dello sviluppo, Miguel Ceará Hatton, citando i dati del Tesoro della sicurezza sociale (TSS).

Dati che supportano ricerca e sviluppo di successo

Nonostante nei primi mesi dell’epidemia fosse in cima alla lista dei contagi e dei decessi in America Latina, la Repubblica Dominicana è attualmente uno dei paesi con il più basso tasso di mortalità e si distingue tra i primi dieci al mondo con la più alta percentuale di popolazione adulta vaccinata.

READ  La Nación / "L'integrazione è inevitabile", ha detto Acevedo a un vertice su pandemia e disuguaglianza

Il portale spagnolo Datosmacro.com, che monitora sistematicamente l’evoluzione del Covid-19 nel mondo, colloca la Repubblica Dominicana con 1,07 decessi ogni 100 contagiati da Covid, rispetto a 1,62 negli Stati Uniti, 2,2 in Germania, 1,62 in Francia, 1,52 dal Regno Stati Uniti, 1,74 dalla Spagna, 2,75 dall’Italia, 2,81 dalla Russia, 4,4 dalla Cina, 1,27 dalla Svizzera, 2,22 dal Cile, 2,19 dall’Argentina, 7,57 dal Messico, 1,27 dal Costa Rica, 1,55 dal Panama, 2,54 dalla Colombia , 9.08 dal Perù e 7.07 da El Salvador. Guarda l’ultimo aggiornamento e fai clic su ciascun paese per vedere i dettagli del tasso di mortalità e del tasso di mortalità per milione di abitanti: https://datosmacro.expansion.com/otros/coronavirus

L’efficacia nella gestione sanitaria dell’epidemia ha permesso al Paese di revocare lo stato di emergenza dall’11 ottobre, cosa che ha facilitato la normalizzazione di tutte le attività economiche, sebbene fosse accompagnata da restrizioni all’accesso ai luoghi pubblici, alle scuole, ai mezzi di trasporto e ai centri di lavoro. L’obbligo di presentare la tessera di vaccinazione – e di intensificare il programma di vaccinazione a livello nazionale.

Il presidente Abenader, che ha definito il programma di vaccinazione come uno dei più ambiziosi programmi di vaccinazione in America Latina, ha anche sottolineato che il piano nazionale per rilevare, isolare, rintracciare e curare le persone infette ha permesso alla Repubblica Dominicana di essere tra i paesi. Nel mondo con il più basso tasso di mortalità da Covid-19. (15 novembre 2021)