Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Brasile è diventato l’ottava economia più grande del mondo e ha sostituito l’Italia

Il Brasile è diventato l’ottava economia più grande del mondo e ha sostituito l’Italia

immagine_stampa

Il colosso sudamericano ha registrato nel primo trimestre una crescita del Pil superiore alle attese, scalzando l’Italia dall’ottavo posto. Il suo presidente ha celebrato la notizia sui social media.

Il presidente brasiliano Luiz Ignacio Lula da Silva ha festeggiato ancora. “Un’altra prova che siamo sulla strada giusta”, ha scritto Lula sui social media, dopo che l’Istituto brasiliano di geografia e statistica ha annunciato che il prodotto interno lordo del suo Paese ha registrato una crescita dello 0,8% nel primo trimestre di quest’anno. Rispetto allo stesso periodo del 2023. Con questo dato, superiore a quanto previsto dagli analisti finanziari, il Brasile ha superato l’Italia e si è classificato all’ottavo posto nella classifica economica mondiale.

Nel post che ha pubblicato sui suoi social network, Lula ha condiviso anche la classificazione (World Economic Outlook for April 2024) dei maggiori Pil del mondo, condotta dal Fondo monetario internazionale. Dall’alto al basso, includono: gli Stati Uniti (29,081 miliardi di dollari); Cina (18889), Germania (4642); Giappone (4.167); Regno Unito (3.549); Francia (3.156); Brasile (2362); Italia (2346) e Canada (2276).

Il Brasile aveva chiuso il 2023 come la nona economia più grande del mondo, dopo aver superato il Canada, una vittoria registrata all’epoca anche da Lula. Nell’ultimo periodo, secondo l’agenzia brasiliana di rating del rischio Austin Rating, il Brasile ha realizzato una crescita dello 0,8%, mentre l’Italia solo dello 0,3%. Numeri che sono stati accompagnati anche dalla creazione di posti di lavoro formali (in aumento del 32% in aprile), scendendo così al 7,5% fino ad aprile, il tasso più basso in quel periodo in 10 anni.

READ  Sens Port avrà un impianto di idrogeno verde in cui verranno investiti 1.000 milioni

“La disoccupazione rimane stabile. Abbiamo raggiunto il tasso di disoccupazione più basso dal 2014. L’anno scorso abbiamo registrato un aumento record del reddito dei basilesi. “Un giorno di lavoro in più per il Brasile”, ha scritto il presidente la settimana scorsa quando sono stati pubblicati i dati.

Ciò significa che il Brasile ha registrato il 17° tasso di crescita più alto nel mondo nel primo trimestre del 2024 rispetto all’anno precedente, rispetto ad altri 53 paesi analizzati anche da Austin Ratings. Nel frattempo, il mondo ha registrato una crescita media dello 0,3% nel primo trimestre rispetto al trimestre precedente. I BRICS – un gruppo di paesi composto da Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa – hanno registrato una crescita media superiore a quella del Brasile (1,2%).

Il Monitor del PIL, preparato dalla Fondazione Getúlio Vargas, ha mostrato che il Brasile è cresciuto dello 0,7% nel primo trimestre rispetto al trimestre precedente. Mentre l’indice di attività economica (IBC-Br) della banca centrale ha rivelato un’espansione dell’1,08% durante questo periodo, l’autorità monetaria non integra i dati della domanda, come i consumi delle famiglie e quelli del governo. Tuttavia, va notato che i dati non includono ancora il periodo di inondazioni nel Rio Grande do Sul, iniziato all’inizio di maggio, e che potrebbe avere un forte impatto sull’attività economica nazionale nel secondo trimestre.

Nel frattempo, la crescita dello 0,8% su base trimestrale è stata la più alta dal secondo trimestre del 2022 (+0,9%).

Fonte: Nodale