Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Grandi lezioni di reclusione per fermare gli incendi in Spagna

Notizie correlate

il attività umana Ha cambiato il regime degli incendi ed è responsabile della maggior parte di esso, mentre i cambiamenti che apportiamo al paesaggio portano a situazioni ad alto rischio.

Uno studio internazionale condotto dall’Università di Lleida ha monitorato Impatto dei blocchi pandemici sugli incendi boschivi dalla regione mediterranea. Il rischio in quest’area è strettamente correlato ai cambiamenti e Modelli socio-economici, tali che la paralisi dello stato ha influito sul comportamento economico e sociale, con conseguenti effetti a cascata, come una diminuzione dell’area delle foreste bruciate in inverno e in primavera.

“Questo lavoro dimostra l’importante impatto umano sull’ambiente, come con la riduzione in inquinamento atmosferico nelle città. Il fuoco è un fenomeno complesso di cui l’accensione è solo una parte. Chiaramente, fermare l’attività non è una soluzione né auspicabile né realistica. In questo senso, la sfida è sensibilizzare e sviluppare la nostra attività in modo più responsabile”, spiega a SINC Marcos Rodriguez, coautore della ricerca presso l’Università di Lleida.

Per lo studio, hanno studiato il recente sviluppo dell’area bruciata in Portogallo, Spagna, Francia, Italia e Grecia per determinare la misura in cui l’inverno fino alla primavera del 2020 è stato influenzato dalla risposta della salute pubblica al COVID-19 (coprifuoco e chiusure ).

Per gli autori, il uso del fuoco È intrinsecamente legato ai sistemi di amministrazione del territorio passati e presenti. “Nel caso degli incendi invernali e primaverili, è principalmente legato al loro uso in Compiti agricoli e gestione del territorio. In genere, viene utilizzato per bruciare detriti o sgomberare i confini degli appezzamenti, nonché per mantenere i pascoli e migliorare l’habitat delle specie di selvaggina”, afferma Rodriguez.

READ  Medicina prepagata: annullamento della decisione

Cristina Vega Garcia, dello stesso ateneo, aggiunge a SINC: “Un altro aspetto derivato dalla restrizione degli spostamenti durata mesi è il conseguente aumento pressione sugli spazi naturali (turismo rurale, caravan), quindi esiste il rischio di un effetto rimbalzo sul confinamento parziale o regionale”.

Hanno anche preso in considerazione le condizioni meteorologiche per escludere che abbiano mediato l’attività dolosa.

in questo senso, L’effetto sembra essere più pronunciato in Spagna Rispetto ad altri paesi analizzati. Paulo Fernandez, dell’Università di Trás-os-Montes e Alto Douro (Portogallo) e coautore dell’articolo, ha analizzato un caso specifico di Portogallo. In questo paese, gli indicatori relativi al contenuto di umidità del combustibile indicavano una condizione molto sfavorevole per l’accensione e la propagazione del fuoco, quindi era difficile isolare questa situazione dall’effetto del confinamento.

Combattere il fuoco con il fuoco

Le attività umane forniscono una fonte di ignizione, condizione necessaria ma non sufficiente per il verificarsi di un incendio. Ciò significa che le condizioni del carburante, la struttura del paesaggio e condizioni meteorologiche Sono loro che alla fine determineranno l’effetto del fuoco.

“Ad esempio, gli incendi che si verificano in questa stagione tendono ad essere di dimensioni significativamente inferiori rispetto a quelli che si verificano in estate, poiché Contenuto umidità È relativamente alto. In questi casi l’occorrenza Il vento È il tentativo che in genere contribuisce a un tentativo associato all’esistenza umana di sfuggire al controllo primario”, sostiene Rodrigues.

Sia la comunità scientifica che i servizi di estinzione stanno attualmente sostenendo una strategia più attiva volta a vivere con il fuoco e sviluppo flessibile del paesaggio. Continua lo scienziato: “Senza perdere di vista il fatto che l’obiettivo non è la scomparsa degli incendi, ma il ripristino del loro ordine naturale e culturale, e l’attenuazione dei loro effetti negativi”.

READ  Romero "El Gato" ha rivelato le sue esatte condizioni di salute - Notizie

Da parte sua, Vega Garcia sottolinea che “le strategie non si sono evolute con i cambiamenti nella struttura del territorio, che è stata modificata con le migrazioni di massa e ha portato all’emergere di una società più urbana”.

Ciò ha comportato un forte investimento in Lotta antincendio e preparazione per questoInvece di concentrarsi sulla radice del problema, secondo gli scienziati. In altre parole, i paesaggi e le foreste – in quanto fornitori di combustibile per gli incendi – e le persone che vi abitano – sono responsabili dei processi di combustione.

“Questo tipo di politica sembra funzionare nel breve termine, riducendo il numero degli incendi e l’area bruciata, ma spesso creerà le condizioni per il loro verificarsi. Grandi incendi, molto gravi e pericolosi. Sono alimentati con il combustibile risparmiato dalla lotta antincendio e non vengono rimossi dall’attività economica o dalle attività di prevenzione incendi. è l’invito Paradosso del fuoco o trappole antincendio”, dice a SINC Fernandes.

Rafforzare Politiche di estinzione fuori stagione Ciò significa che gli incendi possono essere controllati più facilmente con più risorse disponibili. “Questo è evidente nel caso del Portogallo. La conseguenza non intenzionale è che aggraverà gli incendi estivi nel tempo. Gli incendi invernali e primaverili di intensità relativamente bassa mantengono i mosaici vegetali benefici per ridurre la diffusione degli incendi durante la stagione estiva”, sottolinea.

L’idea è quella di implementare strategie proattive volte principalmente a prevenire eventi estremi attraverso gestione del carburantee la consapevolezza della società e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

Molti sforzi sono già diretti in questa direzione, ad esempio legati a progetti di ricerca sotto H2020 O l’ultima chiamata a affare verde dall’Unione Europea.Tuttavia, l’ampiezza dell’espansione territoriale da gestire e la mancanza di programmi politici, economici e di investimento nelle aree rurali dipingono un futuro molto incerto”, conclude Vega Garcia.

READ  Vitamina che aiuta a perdere peso