Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“È finita”: la prognosi ottimistica dello studioso di Oxford per la pandemia | John Bell, immunologo e professore di medicina

Giovanni Bell, immunologo e professore di medicina all’Università di Oxford, Ha sottolineato che il peggio della pandemia di coronavirus è già in ritardo E questo è nuovo Omicron variabile “Sembra meno pericoloso” rispetto ai suoi predecessori.

Secondo Bell, Le campagne di vaccinazione hanno cambiato radicalmente il corso dell’epidemia, come se i ricoveri aumentassero con la prevalenza della variante Omicron nella popolazione, La malattia “sembra essere meno grave e molte persone trascorrono un tempo relativamente breve in ospedale”.

Il professore dell’Università di Oxford ha dichiarato alla BBC: I pazienti hanno bisogno di meno ossigeno E che la durata media del soggiorno è stata ridotta a tre giorni.

“Le scene orribili che abbiamo visto un anno fa con così tante persone che muoiono prematuramente sono ora storia a mio avviso e penso che dobbiamo assicurarci che sia probabile che continui”, ha detto.

Nessuna nuova restrizione

Inoltre, Bill Sostieni la decisione del governo del Regno Unito di non imporre ulteriori restrizioni fino al nuovo anno, Anche se Altri studiosi hanno criticato “l’esitazione” Di fronte a questa nuova ondata di problemi.

Il primo ministro Boris Johnson ha dichiarato che chiunque possa lavorare da casa deve farlo, estendendo la natura obbligatoria delle mascherine alla maggior parte degli spazi pubblici chiusi da venerdì e richiedendo l’introduzione di un pass di vaccinazione per accedere a locali notturni o mega spettacoli, tra le altre cose. misure di prevenzione.

Tuttavia, con l’aumento delle infezioni nel Regno Unito Comincia ad emergere la carenza di operatori sanitariSi stima che solo a Londra potrebbero esserci fino al 40% in meno di operatori sanitari negli ospedali pubblici.

READ  Il momento scioccante per salvare una ragazza rapita mentre andava in bicicletta | Cronaca

Intanto, Ministro della Sanità britannicoSajid Javed Lunedì ha escluso che ci saranno ulteriori modifiche alla configurazione delle attuali restrizioniIl governo è in attesa di ulteriori prove sull’impatto della nuova alternativa sui servizi sanitari.

Nel frattempo, Scozia, Galles e Irlanda del Nord hanno introdotto nuove regole sul distanziamento sociale, chiuso i locali notturni e limitato il numero di persone nei raduni.

Il Regno Unito ha registrato 321036 casi di coronavirus durante il periodo natalizioSecondo le ultime statistiche ufficiali.

I dati del NHS (British Public Health System) rilasciati lunedì hanno mostrato che ci sono stati ulteriori 113.628 casi nel Regno Unito il giorno di Natale, altri 108.893 domenica 26 e 98.515 nelle ultime 24 ore.