Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cresce la tensione ad Haiti: si registrano saccheggi e proteste violente per chiedere la partenza del premier Ariel Henry

Un uomo corre dopo aver saccheggiato un cittadino del posto (Reuters/Ralph Teddy Errol)

Lo stress aumenta di ora in ora HaitiVenerdì ci sono stati saccheggi e migliaia di persone hanno manifestato per questo Chiedono la partenza del primo ministro Ariel Henry dal potere.

Questa è la condizione che i manifestanti hanno messo per uscire dalle strade, e oggi è di nuovo avvolta dal fumo dei pneumatici, dalle barricate e dagli edifici in fiamme in entrambi Principe Porto Come in altri posti come San Marco e Ginepe.

Bottino multiplo

Un manifestante blocca la strada (Reuters/Ralph Teddy Errol)
Un manifestante blocca la strada (Reuters/Ralph Teddy Errol)

Le proteste sono in aumento più violento In diverse parti del Paese vengono saccheggiati enti pubblici, aziende private e persino organizzazioni umanitarie e istituzioni internazionali.

in joniveuna città nel nord-ovest di Haiti dove regna il caos, gli uffici dell’Ufficio delle Nazioni Unite per i servizi di progetto (Unops), nonché diversi centri educativi come l’Immacolata Concezione (CIC), Santa Familia o l’Università pubblica UPAG, sono stati saccheggiati, in quanto nonché un produttore di bibite La Brasserie de la Couronne.

Il giorno prima che fossero sorrisi e il Programma globale Da cibo (PMA) che sono stati attaccati in questa zona.

È semplicemente inaccettabile. Il direttore del Programma alimentare mondiale ad Haiti, Jean-Martin Bauer, ha affermato in una dichiarazione che le forniture essenziali saccheggiate dovrebbero sfamare quasi 100.000 scolari entro la fine dell’anno e fornire aiuti di emergenza alle famiglie più vulnerabili di Haiti.

Un manifestante brucia una ruota.  (Reuters/Ralph Teddy Errol)
Un manifestante brucia una ruota. (Reuters/Ralph Teddy Errol)

anche una città il Santomarcatore (Ovest del Paese) è stato saccheggiato: i manifestanti hanno preso tutto ciò che trovavano sulla loro strada e hanno distrutto la sede regionale della Ufficio nazionale di assicurazione vecchiaia (ONA), così come i servizi di trasferimento di denaro o di telefonia mobile.

READ  La dittatura cubana ha condannato il giornalista Lázaro Yuri Valle Roca a 5 anni di carcere per aver chiesto libere elezioni.

in Lee casiNel sud di Haiti, una filiale di una banca è stata attaccata da manifestanti che chiedevano al governo di revocare la sua decisione di aumentare i prezzi del carburante per la seconda volta in meno di un anno.

Di fronte a ciò e nel tentativo di prevenire l’escalation di saccheggi e vandalismi, la Polizia Nazionale ha esortato sui social media “Rispettare i limiti stabiliti dalla legge per quanto riguarda i movimenti di protesta che si svolgono nelle stradeE ha avvertito che “non tollererà alcun attacco alla vita delle persone o azioni riprovevoli”.

Carenza d’acqua a Port-au-Prince

Manifestanti che protestano contro un aumento del carburante (Reuters/Ralph Teddy Errol)
Manifestanti che protestano contro un aumento del carburante (Reuters/Ralph Teddy Errol)

Oltre alle solite immagini di barricate in fiamme sulle strade principali e secondarie, in questi giorni si sono aggiunte decine di persone a Port-au-Prince. Vaga per le strade con tutti i tipi di pentole per prendere un po’ d’acqua perché sono scarse.

La mancanza di acqua potabile è dovuta all’impossibilità di girare dei veicoli a causa di barriere e Chioschi di bevande Chiuso in una città completamente paralizzata.

In alcuni centri di distribuzione in acque libere, davanti ai quali si formano lunghe code, Solo il più forte può ottenere il liquido desiderato.

Due uomini inseguono il saccheggio (Reuters/Ralph Teddy Errol).
Due uomini inseguono il saccheggio (Reuters/Ralph Teddy Errol).

a parte Principe Porto Come era la scena oggi manifestazioni di massa Migliaia di persone hanno chiesto la partenza di Henry, che hanno ritenuto incapace di risolvere la crisi che sta attraversando il Paese, che potrebbe essere esacerbata dall’annunciato aumento dei prezzi del carburante.

Quando questa misura entrerà in vigore – non si sa ancora quando – comporterà un aumento dei prezzi dei trasporti e dei beni di prima necessità in un Paese dove ci sono più di 40% della popolazione sono in situazione di insicurezza alimentare e 4,9 milioni di persone (A 43%) necessitano di aiuti umanitari.

READ  Kim Jong Un ha confermato che la Corea del Nord è pronta a combattere contro gli Stati Uniti

Immersa da anni in una crisi sociale, politica ed economica, Haiti ha visto la sua situazione peggiorare ulteriormente dopo l’assassinio dell’allora presidente Jovenel Moise lo scorso luglio.

A ciò si aggiunge la battaglia condotta da bande armate a Port-au-Prince e dintorni, che ha già causato la morte di almeno 300 persone e la fuga di circa 3.000 dall’area metropolitana.

(Con informazioni da EFE)

Continuare a leggere: