Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Alla Casa del Arte UdeC sarà inaugurata la mostra “Italia: L’Arte della Scienza”.

Alla Casa del Arte UdeC sarà inaugurata la mostra “Italia: L’Arte della Scienza”.

Il 10 maggio la mostra sarà inaugurata presso la Pinacoteca dell’Università di Concepcion. “Italia: l’arte della scienza”; Una delle iniziative di diffusione e promozione della cultura scientifica italiana all’estero, promossa dall’Ambasciata d’Italia in Cile e dal suo ufficio culturale – Istituto Italiano di Cultura.

Il progetto espositivo è stato coordinato da Fondazione IDIS – Città della Scienza I suoi contenuti sono il risultato di una collaborazione tra i musei scientifici italiani: Fondazione IDIS – Città della Scienza di Napoli, Museo Galileo di Firenze, MUSE – Museo delle Scienze di Trento e Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. .

È una mostra che viaggia, affascina ed emoziona alla scoperta della creatività e della fantasia che caratterizzano la scienza italiana, frutto di uno stretto connubio tra scienza e arte, sviluppato in secoli di dialoghi, confronti e intrecci tra culture diverse. È una storia da cui emerge una dimensione moderna che affonda le sue radici nel passato, pronta a svilupparsi nel confronto costante a livello globale, accogliendo nuove esperienze e guardando al futuro.

Altri riferimenti a Stile italiano e made in ItalyChe in Italia si rinnova costantemente e si propone come modello culturale, e anche come stile di vita per il resto del mondo. Ecco alcuni esempi di collaborazione tra arte e scienza, precisione italiana nel metodo di ricerca, arte e moda.

Puoi vedere l’offerta Dolce Gabbana Con iCub e il robot R1 sviluppati dall’IIT, l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova. Di particolare importanza nella mostra è Mano protesica di Hansè stato sviluppato dal Laboratorio Tecnologie della Riabilitazione dell’Istituto Italiano dei Tecnologi IIT, in collaborazione con l’INAIL (Centro Presi di Vigorso di Budrio), laboratorio specializzato nella realizzazione di nuove protesi, ortesi e dispositivi riabilitativi.

READ  Da gennaio tornano i ticket per la copertura medica privata

Mano protesica pluripremiata Compasso Doro Adi, Derivano direttamente dalle mani robotiche umanoidi dell’IIT e sono stati progettati in modo tale che la loro forma e qualità dei movimenti siano il più vicino possibile ai movimenti della mano reale.

La mostra rimarrà aperta al pubblico presso la Casa del Arte José Clemente Orozco – Pinacoteca fino al 10 luglio 2022.

Inoltre, la Pinacoteca dell’Università di Concepcion invita le istituzioni educative a programmare visite guidate alla mostra, che si svolgeranno il martedì, mercoledì e venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:00. La registrazione è disponibile a pinacotecaeduca.udec@gmail.com

Parte della mostra “Italia: L’Arte della Scienza”

Cooperazione internazionale

Dean UdeC, medico. Carlos Saavedra RubilarHa sottolineato la cooperazione internazionale tra le istituzioni.

“Ciò che avverrà in questo periodo è l’espansione delle testimonianze nel nostro Paese sulla base della cooperazione internazionale. L’attività che l’Ambasciata d’Italia ci propone in questa occasione, attraverso la mostra “Italia: L’Arte della Scienza”, ci permette di integrare. una mostra che consente un dialogo tra due mondi. Stabilisce il seme della connessione e della cooperazione tra due dimensioni della capacità creativa umana: artistica e scientifica.

Mentre, Rodrigo “Da tempo collaboriamo con l’Istituto Italiano di Cultura per organizzare una mostra. Fortunatamente abbiamo potuto realizzare questa mostra che sarà una grande pietra miliare per Concepcion e per il Cile. Siamo molto felici che l’Italia abbia scelto la nostra città per spedire direttamente questo esemplare Attraverso la nostra università, ciò sottolinea la necessità di internazionalizzare le nostre pratiche culturali, attraverso una mostra che sarà un grande contributo al grande pubblico, ma anche alle scuole e alle istituzioni educative.

READ  L'arte italiana incontra la scienza al Rocky Visitor Center

Per questa parte, Mauro Patucci, L’Ambasciatore d’Italia in Cile ha spiegato: “La mostra ‘Arte della Scienza’ porta a Concepción lo sforzo italiano di coniugare scienza, innovazione e bellezza. Questa unione è una parte essenziale della cultura e della vita del nostro Paese. Siamo lieti che Concepción ha scelto questo evento che rappresenta l’apice del nostro programma #ItaliaEnergiaCreativa Siamo convinti che la sostenibilità richieda consapevolezza Un collettivo molto ampio, al di là degli esperti La scienza deve avvicinarsi alle persone e per raggiungere questo obiettivo l’arte e il senso della bellezza possono essere fondamentali. Grazie alla Pinacoteca dell’Università di Concepción per aver collaborato a questa impresa.

Cristina di Giorgio, “La mostra testimonia il ritorno della cultura italiana nella regione del Biobio e il rafforzamento della cooperazione tra l’Italia e l’Università di Concepcion”, ha affermato il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Santiago sensibilizzare il pubblico sul ruolo pionieristico della ricerca scientifica e tecnologica italiana, un’eccellenza che tradizionalmente viene fatta risalire al passato – e associarla a personalità” del calibro di Galileo Galilei e Leonardo da Vinci prima e di Guglielmo Marconi e; Enrico Fermi – che tuttavia si è rivelato più moderno che mai come evidenziato dall’assegnazione del Premio Nobel per la Fisica 2021 all’italiano Giorgio Baresi”.

Finalmente, Massimo Torrato, “La mostra presenta un’immagine dell’Italia diversa dagli stereotipi – ha affermato l’esperto scientifico dell’Ambasciata italiana in Cile – L’Italia è profondamente radicata nell’arte e nella tradizione, e allo stesso tempo è impegnata nello sforzo verso un futuro in dove grandi e piccole imprese, università e istituti di ricerca si uniscono coprendo settori come l’ambiente e la salute”.