Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Scienza |  Apocalisse climatica in Italia: ghiacciai esauriti, fiumi in secca, animali scomparsi…

Scienza | Apocalisse climatica in Italia: ghiacciai esauriti, fiumi in secca, animali scomparsi…

Nel settembre 2019, Il ghiacciaio Planpensio, situato in Valle d’Aosta, nel nord-ovest delle Alpi italiane, è a rischio di collasso In alcune località vicine alla famosa città di Courmayeur. Il ghiacciaio si stava sciogliendo a causa delle alte temperature e le autorità locali hanno deciso di chiudere la strada di accesso alla zona. L’anno successivo la scena si ripeté nuovamente, mettendo in allarme anche l’Organizzazione Meteorologica Mondiale. Infine, la tragedia è avvenuta altrove, non lontano: domenica 3 luglio 2022, nel bel mezzo di un’insolita ondata di caldo in Italia, Decine di persone morirono nel crollo di una parte del più grande ghiacciaio delle Alpi Dolomiti, in cima alla Marmolada.


I principali ghiacciai italiani si trovano nelle Alpi e sono tutti praticamente spacciati, stanno morendo. Secondo gli analisti, un secolo fa occupavano più del 50% della superficie attuale e negli ultimi 30 anni questo fenomeno ha subito un’accelerazione senza precedenti. Lo stesso ghiacciaio della Marmolada ha perso il 30% del suo volume tra il 2004 e il 2015secondo uno degli ultimi rapporti del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) in Italia.

Tuttavia, Senza trovare una soluzione adeguata per combattere il cambiamento climatico a livello globaleGli scienziati vedono con pessimismo la conservazione di questi giganti di ghiaccio. La prima conseguenza di ciò è che questo fenomeno costituisce sempre più un fattore di rischio che minaccia le persone e le infrastrutture. Pertanto, il primo passo essenziale è Cercando di far comprendere alla popolazione la gravità di questi fenomeniLo afferma Antonello Fiore, presidente della Società italiana di geologia ambientale.

READ  industria del lusso | parole libere

Rendere le persone consapevoli

“è necessario Aumentare la consapevolezza delle persone su questi fenomeni «Potrebbe accadere in zone di alta montagna, dove è probabile che si ripeta in futuro», ha rassegnato Fiore. In Italia, “altre conseguenze (del cambiamento climatico) sono visibili nelle pianure, dove i fiumi sono rimasti senza acqua, e sulle coste, dove ci sono problemi dovuti all’innalzamento del livello del mare”, ha aggiunto il geologo.


Per Massimo Frizzotti, glaciologo dell’Università Roma Tre, “le conseguenze dello scioglimento dei ghiacciai sono molteplici e simili in tutto il mondo”. Ma in Italia, tra le altre conseguenze,”Lo scioglimento del ghiaccio causerà cambiamenti nel paesaggio che danneggeranno animali e pianteAlcuni di loro non avranno nessun posto dove andare e scompariranno”. In parallelo, “La riduzione della superficie del ghiaccio influenzerà anche i fiumi a lungo termine«Quindi forse dobbiamo cominciare a decidere se tagliare parte della fornitura all’industria o al settore energetico, che consuma anche molta acqua», spiega Frizzotti, che è anche autore di oltre 100 articoli scientifici sull’argomento. lo scioglimento dei ghiacci globali. Riviste.

In questo senso la Tragedia della Marmolada è un brutto prequel perché è accaduta anche in un momento in cui… Il governo italiano era già stato costretto a dichiarare lo stato di emergenza in cinque regioni di Mancanza d’acqua. Il risultato di ciò sono state soluzioni senza precedenti in alcune regioni del paese durante queste settimane. Ad esempio, la decisione presa da diverse regioni del Nord Italia – tra cui Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna – di razionare l’acqua in centinaia di comuni, a causa della peggiore siccità che il fiume Po abbia sofferto negli ultimi settant’anni.

READ  Perché è importante puntare all’eccellenza nella medicina estetica?

Apocalisse economica

La situazione lascia presagire conseguenze economiche disastrose. Sulla base dei dati CNR, la Coldiretti ha calcolato un aumento della temperatura nel mese di giugno di 2,88 gradi, rispetto ai dati del 2003 – il massimo storico dall’Ottocento – che si stima causerà… Una diminuzione della produzione di grano del 30% % Il motivo della richiesta dell’associazione è di fronte alla “condizione tropicale” dell’ItaliaIl governo si prepara a immagazzinare acqua durante i periodi più piovosi, “a rafforzare la rete di bacini regionali e creare stagni, nonché a utilizzare vecchie cave per raccogliere l’acqua piovana”.

Tuttavia, tali soluzioni potrebbero non essere sufficienti, insistono gli scienziati italiani. “La verità è che lasciamo un debito enorme alle generazioni future.“Chi dovrà prendere decisioni più radicali per invertire questi fenomeni, o addirittura mitigarli”, dice Frizzotti, sottolineando che la soluzione deve includere un impegno unico da parte della comunità internazionale nel suo insieme.


Ma la situazione internazionale non fornisce buone notizie. Con la guerra in Ucraina e la conseguente crisi energetica globale dovuta ai conflitti con la Russia, non è ancora chiaro se il governo italiano manterrà la sua promessa di eliminare tutte le sue centrali a carbone e non si sa esattamente come intende sostituirle. Al contrario, il presidente del Consiglio italiano. Mario Draghi ha già fatto trapelare che si sta prendendo in considerazione una possibile riduzione di alcuni dei suoi impegni ambientali.