Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Telefónica, Telecom Italia e Claro pagheranno 3.509 milioni di dollari per detenere gli asset di Oi in Brasile – AméricaEconomía

Telefónica, Telecom Italia (TIM) e Claro chiuderanno l’acquisto dei beni mobili di Oi mercoledì prossimo, 20 aprile, ha detto il venditore ai suoi azionisti mercoledì in un comunicato inviato alla Borsa di San Paolo.

Pertanto, Telefónica sborserà 5.500 milioni di real brasiliani (circa 1.170 milioni di dollari) per aggiungere 10,5 milioni di clienti, 43 MHz di spettro e 2.700 siti di accesso mobile al suo bilancio.

In un rapporto pubblicato martedì, Bank of America ha stimato che il totale dei clienti di Oi risparmierà 152 milioni di euro (165 milioni di dollari) nell’utile operativo lordo (Ebitda) quest’anno e oltre 200 milioni di euro (217 milioni di dollari) l’anno prossimo. tre.

Telefónica Brasil ha confermato in una dichiarazione che l’accordo accelererà la crescita e l’efficienza, date le sinergie operative, migliorando al contempo l’esperienza del cliente.

Inoltre, ha sottolineato che l’approvazione dell’accordo rafforza la capacità di investimento, la competitività e l’innovazione tecnologica dell’intero settore.

Il processo, approvato condizionalmente dal Consiglio amministrativo brasiliano per l’economia della difesa (CADE), prevede un pagamento congiunto da parte dei tre principali operatori del paese per un valore di 16.500 milioni di R$ (3.509 milioni di dollari USA).

Ciò comporterà il consolidamento di tre grandi operatori del settore mobile del Paese sudamericano, che, come condizione di acquisto, dovranno abbandonare l’utilizzo delle proprie reti a operatori più piccoli.

Da parte sua, il venditore, che è in fase di ristrutturazione giudiziaria, utilizzerà il flusso di cassa per saldare parte dei suoi debiti.

Articoli dal tuo sito

Articoli correlati sul web