Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sono stati in grado di utilizzare il sangue del paziente come medicinale ringiovanente per il mal di schiena

Sono stati in grado di utilizzare il sangue del paziente come medicinale ringiovanente per il mal di schiena



Dal sangue prelevato al paziente si ottiene un medicinale in base alle sue proprietà terapeutiche

La maggior parte di questi pazienti soffre di quella che viene chiamata malattia degenerativa del disco.





Diego Buenosvenos

  • Diego Buenosvenos
  • Specialista in giornalismo sanitario presso OKDIARIO; Responsabile comunicazione e stampa presso la Facoltà di Infermieristica di Lione. In precedenza è stato caporedattore di Crónica el Mundo de León e collaboratore di Onda Cero. Illustre medaglia d'oro del Consiglio della contea di Leon per le informazioni e la dedizione al servizio reso alla contea e autore di libri come “The Art of Caring”.





Ernia del disco Ciò si verifica quando tutto o parte del disco spinale deve passare attraverso una parte debole del disco. Ciò può esercitare pressione sui nervi vicini o sul midollo spinale. Questo protegge le ossa (vertebre) della colonna vertebrale Nervi che emergono dal cervello e si estendono indietro per formare il midollo spinale. Le radici nervose sono nervi lunghi che si separano dal midollo spinale ed emergono dalla colonna vertebrale tra ciascuna vertebra.

Tuttavia, una nuova funzionalità lo ha reso possibile Mal di schiena La malattia cronica può essere curata Medicina rigenerativa personalizzata In un ospedale di Estepona (Málaga) dal sangue prelevato dal paziente stesso.

Chirurgo ortopedico e traumatologo Javier GuerreroDall'ospedale Estepona, ha spiegato, si tratta di un trattamento con plasma ricco di fattori di crescita (PRGF, la sua abbreviazione in inglese).

Dal sangue prelevato dal paziente, Il farmaco è ottenuto in base alle proprietà terapeutiche Ai fattori di crescita presenti in questo sangue.

Questo trattamento mira a stimolare la rigenerazione del disco intervertebrale interessato, ad alleviare il dolore associato e a migliorare la qualità della vita dei pazienti, senza la necessità di ricorrere alla chirurgia.

Il mal di schiena cronico è, secondo le statistiche, una delle patologie che colpisce più persone in tutto il mondo: ne soffre tra il 60% e l’85% della popolazione. Soffriva di dolori alla parte bassa della schiena Oppure ne soffriranno ad un certo punto della loro vita.

La maggior parte di questi pazienti soffre del cosiddetto malattia degenerativa del disco, Il disco tra le vertebre si deteriora e diventa più sottile, il che aumenta la pressione sui lati delle vertebre, cioè sulla zona della schiena.

Questa condizione cronica riduce la qualità della vita di chi ne soffre in modo tale da rendere difficile o impossibile svolgere le attività quotidiane, e la sua progressione “può causare complicazioni come l’ernia del disco e il conflitto delle strutture nervose che possono portare al peggioramento dei sintomi”, secondo Warrior.

Di fronte a questa realtà, l’Unità della Colonna Vertebrale dell’Ospedale Estepona ha iniziato ad applicare la terapia al plasma ricca di fattori di crescita, “una soluzione rivoluzionaria a un problema molto comune”, ha osservato.

Per fare ciò, dal paziente viene prelevato un campione di sangue, che viene elaborato per concentrare le piastrine e i fattori di crescita in esso contenuti.

La soluzione concentrata del trattamento viene effettivamente iniettata nei dischi intervertebrali colpiti e li aiuta a rigenerarsi, una procedura che Viene eseguita in regime ambulatoriale con il paziente sedato. Senza anestesia generale.

Dopo il trattamento si consiglia un relativo riposo per circa 24 ore, al termine delle quali il paziente potrà riprendere le normali attività. In generale lo consigliano Tre sessioni di plasma ricco di piastrine Per risultati ottimali.










READ  La NASA sta lanciando un servizio di live streaming e, soprattutto, gratuito