Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Questo è il nuovo mix di cibi freschi che sono riuscita a ridurre

Notizie correlate

il Ipertensione, il Diabete di tipo 2 e il colesterolo alto Sono il fattore di rischio cardiovascolare più diffuso in Spagna, come in altri paesi europei. La riduzione di queste malattie, attraverso la dieta, lo stile di vita, gli integratori alimentari oi farmaci, è da anni uno degli obiettivi primari delle politiche di salute pubblica.

Ora, un nuovo studio condotto da un gruppo di ricercatori dall’Italia e dal Bahrain ha escogitato un nuovo modo per abbassare il colesterolo attraverso integratori alimentari. Ottenere CCombina due tipi di estratti: bergamotto – piccoli agrumi aromatici – carciofo.

Gli integratori contenenti estratti alimentari naturali non sono nuovi come forma di trattamento del colesterolo. Infatti il riso rosso fermentato È uno degli integratori alimentari più utilizzati in alternativa ai noti integratori statine contro il colesterolo bergamotto, frutta Un ibrido tra limone e arancia amara Tipico del sud Italia, è anche un integratore utilizzato in questo campo.

in un Studi precedenti Era già stato suggerito Il bergamotto sarà efficace nell’abbassare il colesterolo sangue, anche se alcune persone non rispondono bene a questi integratori naturali. Ciò può essere causato da vari fattori, come la dieta di base, i microrganismi o precedenti varianti genetiche.

Con questo in mente, i ricercatori responsabili del nuovo studio recentemente pubblicato sulla rivista Nutrienti Hanno inventato una nuova formula: 600 mg di bergamotto (Agrumi Pergamia Risso) S 100 mg di estratto secco di foglie di carciofo (Cynara carduncolo).

Lo studio consisteva in uno studio clinico in doppio cieco e in doppio cieco di 2 mesi. In tutto hanno partecipato 60 adulti, di età compresa tra 18 e 65 anni, con sovrappeso e lieve ipercolesterolemia (220-280 mg/dL), divisi casualmente in due gruppi. 30 dei partecipanti hanno ricevuto un integratore anticolesterolo e altri 30 hanno ricevuto un placebo.

READ  La "sparizione" che nel bel mezzo dell'epidemia ha provocato l'isteria nelle reti

In tutti i casi, le misurazioni di peso, altezza, BMI e composizione corporea per massa grassa e massa magra sono state eseguite utilizzando DXA. come valutato Vari parametri metabolicisottolineando il livello di grasso. Tutte le misure sono state valutate all’inizio dello studio, a 30 giorni e 60 giorni.

Secondo i risultati dello studio, due mesi dopo, il gruppo che ha assunto il supplemento combinato Riuscito a ridurre fino a 13 mg/dL di colesterolo totaleRispetto al gruppo placebo, che ha riportato aumenti in media di 1 mg/dL del colesterolo totale.

da parte sua, Anche l’LDL o “colesterolo cattivo” è stato abbassato a 17 mg/dL In media nel gruppo degli integratori. da parte sua, L’HDL, o colesterolo “buono”, è salito in media a 4,39 mg/dL nel gruppo supplementare.

Non ci sono state variazioni nel livello di altri parametri, come trigliceridi o glicemia, sebbene questi parametri fossero nell’intervallo normale all’inizio dello studio.

Come ben notano i ricercatori, questo sarà il primo studio a valutare la combinazione di bergamotto e carciofo contro il colesterolo, ottenendo risultati significativi in ​​pazienti che non hanno avuto successo con il solo bergamotto.

Allo stesso modo, ricordano che le prove attuali indicano che per ogni 1 mg/dL di livelli più bassi di colesterolo LDL, il rischio relativo di soffrire di malattie cardiovascolari. Si riduce dell’1%, quindi possono essere le riduzioni ottenute attraverso questi supplementi combinati Clinicamente importante.

Inoltre, c’era anche Migliora la percentuale di grasso corporeo, il peso totale e la circonferenza addominaleTutti questi sono fattori di rischio per le malattie cardiovascolari. Non si trattava di cali drastici, ma significativi.

Nonostante tutto, gli autori conoscono Limiti dello studio. Il campione di partecipanti era piccolo e la durata dello studio era breve; Infatti, nel consueto consulto medico, si valutano solitamente le variazioni del trattamento con farmaci anticolesterolemici Almeno ogni 3-4 mesiLo studio è durato solo due mesi.

READ  Le nostre 12 canzoni preferite per allenarsi (e ottenere l'orgasmo)

D’altra parte, sono stati analizzati solo i casi di persone che hanno risposto male al bergamotto in monoterapia. Infine, alcuni fattori non sono stati presi in considerazione, come ad esempio la fame dei partecipanti.

Tuttavia, la conclusione degli autori è che l’estratto di bergamotto e carciofo può esserlo Utile trattamento alternativo Per i pazienti con ipercolesterolemia lieve che non rispondono bene al solo bergamotto come integratore.