Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Premiato per progetti di ricerca scientifica in medicina traslazionale

Il Ministro della Salute della Nazione, Carla Vizzotti, e il suo omologo per Scienza, Tecnologia e Innovazione, Daniel Filmus, hanno partecipato alla cerimonia di premiazione per i nove ospedali che hanno presentato domanda per progetti di innovazione scientifica e tecnologica per le Unità di Conoscenza Ospedaliera di Transizione (PICTO UCTH).

Il Ospedale Obour Hanno ricevuto diplomi per due progetti vincitori della Call for Research Projects for Hospitals Transitional Knowledge Units (PICTO-UCTH) finanziata dal Fondo per la ricerca scientifica e tecnologica (FONCyT) che mira a generare nuove conoscenze scientifiche e tecnologiche.

La delegazione HEC era guidata dal Direttore della Gestione dei Pazienti Retinici, Dr. Martin Zupieta, e dalla Coordinatrice del CEMET, Viviana Vanessi.

Un progetto premiato mira ad applicare la medicina di precisione nei pazienti con epilessia resistente al trattamento che sono candidati alla chirurgia attraverso l’analisi del segnale, la neuroimaging e i dati genetici. Il team che realizzerà il progetto è composto da un gruppo multidisciplinare di ricercatori, colleghi, tecnici dell’Unità di attuazione e professionisti dell’ospedale El Cruce, sotto la supervisione dei medici Silvia Oddo, Brenda Giagante e Silvia Kochen.

D’altra parte, il progetto Biomarkers of Complex Chronic Diseases guidato dal Dr. Alejandro Pera integra lo studio e l’implementazione di vari biomarcatori associati a un gruppo eterogeneo di malattie, come il morbo di Alzheimer, la sclerosi sistemica, le ulcere del piede diabetico e il cancro del colon-retto. . Il gruppo responsabile è composto dai dott. Juan Garona, Carolina Dalmaso, Paula Gonzalez, Karina Yunamen e Graciela Betancourt. Ha anche un ampio team di collaboratori tra cui ricercatori, colleghi e professionisti dell’ospedale El Cruce.

Questo è il bando di PICTO UCTH, che stanzierà 168.000.000 di dollari per un periodo di 24 mesi per sviluppare progetti con l’obiettivo di rafforzare le capacità negli ospedali di produrre conoscenza, istruzione, formazione e implementazione dei risultati nei servizi sanitari. Gli ospedali che hanno fatto domanda oltre a El Cruce erano Garrahan, Posadas, El Calafate, Bonaparte, INAREPS, Oñativia de Salta, Mi Pueblo de Florencio Varela e Universitario de Maternity a Córdoba.

READ  Si muove il governo Claudia Lopez: se ne va il ministro della Mobilità e si insedia Luis Ernesto Gomez

Questa nuova linea di finanziamento è promossa dall’Agenzia nazionale per la promozione della ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione e dal Ministero della salute nazionale.