Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Perù: 28 membri del Congresso chiedono la rimozione di Pedro Castillo | Quattro mesi dopo il suo insediamento, lo accusarono di “incompetenza morale”.

da lima

L’estrema destra sta spingendo il Perù nel caos. Ha raddoppiato il suo impegno per rovesciare il governo progressista che ha vinto le elezioni. Solo quattro mesi di presidenza del contadino, maestro di campagna e sindacalista di sinistra Pedro Castillo, la destra sta accelerando i suoi piani di golpe presentando una proposta al Congresso a Impeachment del presidente per “incompetenza morale”. Ha chiesto senza alcun serio sostegno, con argomenti così deboli da non rientrare in una figura così ambigua come la presunta “impotenza morale”. Gli stessi settori politici che non hanno accettato la vittoria elettorale di Castillo su di loro Kiko Fujimori, Che hanno cercato di ignorare quel risultato elettorale sostenendo che non c’era frode, che hanno cercato di impedire a Castillo di prendere la presidenza e hanno chiesto un colpo di stato, e ora stanno facendo quel colpo di stato dal Congresso accusando il presidente di aver cercato di camuffarlo come legittimo.

Castillo ha notato che dietro il complotto parlamentare per rimuoverlo dalla presidenza, ci sono gruppi che “hanno conti nella giustizia” e stanno cercando di riconquistare il potere. Keiko Fujimori, presidente di Fujimori, ha svolto un ruolo di primo piano nella promozione del colpo di stato parlamentare. accusato di riciclaggio di denaro E nei prossimi mesi dovrebbe affrontare un processo con una condanna a 30 anni di carcere nei suoi confronti. Vogliono minare le istituzioni, vogliono destabilizzare il Paese. Non tollerano l’arrivo alla presidenza di un insegnante o di un contadino”, Il presidente ha indicato.

scuse

La richiesta di dichiarare Castillo “moralmente incapace” include argomenti assurdi come accusarlo di ripristinare le relazioni diplomatiche con il governo venezuelano, o consentire all’ex presidente boliviano di: Evo Morales Entra in Perù e scopri i leader politici e sociali. La destra accusa Castillo di nominare funzionari legati al terrorismo. Accusare di terroristi i leader politici e sociali di sinistra è una pratica comune della destra peruviana. ex ministro del lavoro, Iber MaraviL’opposizione ei media lo hanno accusato di “terrorismo”. Sulla base di rapporti della polizia 40 anni fa, sulla base delle dichiarazioni di detenuti portati via sotto tortura, lo accusavano di appartenere al “Sentiero della luce”, Il gruppo armato maoista è stato sconfitto più di due decenni fa.

READ  Quanto tempo ci vuole perché COVID-19 perda il 90% della sua capacità di infettare, secondo un nuovo studio

Altre accuse a sostegno della sua presunta incompetenza morale sono che Castillo avrebbe fatto pressioni sui vertici militari per favorire la promozione di alcuni ufficiali, denuncia fatta da due generali in pensione che è sotto inchiesta senza chiarire la questione, e che avrebbe cercato di favorire uomini d’affari amichevoli davanti al fisco, fatto oggetto di indagine che non comprende infatti Castillo Bell, suo ex segretario, Bruno PachecoSi separarono dalla posizione quando scoppiò lo scandalo. Il presidente è anche accusato di aver finanziato illegalmente la sua campagna elettorale con risorse del governo regionale di Gonen, che allora era governatore Vladimir Siron, Segretario generale del partito di governo Perù Lieber, oggi a parte Castillo, un altro fatto indagato, che finora non è direttamente collegato al capo dello Stato. Generare instabilità economica e minacciare la libertà di stampa a causa delle sue critiche ai media e alla mancanza di interviste sono altri “argomenti” a sostegno dell’accusa contro Castillo.

manovra

La manovra golpista è stata firmata da 28 membri del Congresso, due in più rispetto al numero necessario per accogliere la richiesta di revoca del capo dello Stato per discussione. Se questa mozione riceve 52 voti, su un totale di 130, il processo di impeachment prosegue, altrimenti viene presentata. Se verrà dato il via libera all’accusa, Castillo subirà una breve operazione della durata di circa due settimane. Per approvare l’impeachment del presidente occorrono 87 voti, due terzi del totale del Congresso unicamerale.

I tre seggi di estrema destra – primo fra tutti Fujimori – che sostengono il golpe parlamentare, hanno 43 voti. Cercano di unirsi ad altri settori nei loro sforzi di colpo di stato. I calcoli stimano che se l’impeachment procede, è improbabile che si ottengano tutti gli 87 voti per l’impeachment. I gruppi moderati e di centrodestra, oppositori del governo, hanno preso le distanze dal complotto golpista. L’estrema destra sta facendo pressione su di loro.

READ  La crisi in Ucrania amenaza el futuro del gasoducto Nord Stream 2 e tensa le relazioni tra Russia e Alemania

Batutas

Mentre al Congresso hanno attivato il golpe parlamentare, nelle strade l’estrema destra ha scatenato la violenza contro chi non aderisce alle loro rivendicazioni. gruppo chiamato Resistenza – Popolarmente ribattezzata La Pestilencia-, un potere sorprendente associato a Fujimori, Ha attaccato violentemente politici e giornalisti dei pochi media che non hanno subito il golpe parlamentare. A questo gruppo violento alleato di Fujimori si sono recentemente aggiunti altri gruppi violenti dell’estrema destra, con i pensionati militari che giocano un ruolo di primo piano.

Per l’estrema destra, decisa a promuovere un colpo di stato dal giorno in cui Castillo ha vinto le elezioni, questo è il primo tentativo, ma Le loro richieste di golpe non sono state esaurite Se non ci riescono questa volta al Congresso.