Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Germania ha temporaneamente sospeso il processo di certificazione per il gasdotto Nord Steam 2.

Un gasdotto a Chelyabinsk, in Russia (Reuters)

Martedì, l’Agenzia federale di rete tedesca ha annunciato la sospensione temporanea delle procedure di certificazione per Nord Steam 2, il controverso gasdotto tra Russia e Germania, rivendicando un ostacolo giuridico.

La certificazione Nord Stream 2, che è una delle ultime fasi prima della messa in servizio, è “possibile solo se l’operatore è regolato da una forma giuridica di diritto tedesco”, ha scritto l’autorità in una nota.

La decisione è la sua ultima battuta d’arresto Un progetto da 10 miliardi di euro (12 miliardi di dollari) è stato ritardato e trasformato in una patata bollente geopolitica.

Gasdotto del Mar Baltico Le forniture di gas russo alla Germania raddoppieranno, che, secondo EU Economy One, è necessaria per aiutarla ad allontanarsi dal carbone e dall’energia nucleare. Tuttavia, gli oppositori affermano che il gasdotto recentemente completato La dipendenza energetica dell’Europa dalla Russia aumenterà.

Inoltre, il gasdotto bypassa l’infrastruttura del gas UcrainaQuesto priva lo stato delle tasse di transito tanto necessarie.

La discussione arriva mentre l’Europa, che ottiene un terzo del suo gas dalla Russia, è alle prese con l’aumento dei prezzi dell’energia mentre il continente entra nel suo inverno più freddo.

Lo ha spiegato il regolatore di potenza della Germania La procedura di certificazione rimarrà “in attesa del trasferimento di importanti asset e risorse umane” dalla società madre di Nord Stream 2 (con sede a Zug, Svizzera) alla sua controllata tedesca, che sarà proprietaria e operatore del segmento tedesco del gasdotto.Ha aggiunto.

Costruzione di un gasdotto a Kingesep, nella regione di Leningrado (Reuters/Archivio)
Costruzione di un gasdotto a Kingesep, nella regione di Leningrado (Reuters/Archivio)

I critici hanno accusato Mosca di limitare deliberatamente le forniture di gas all’Europa e di aumentare i prezzi per accelerare l’avvio del Nord Stream 2, che la Russia nega.

READ  Luis Alfredo Garavito è stato dimesso dall'ospedale dopo aver ricevuto cure per la leucemia

Il gigante russo del gas Gazprom ha dichiarato la scorsa settimana di aver avviato l’attuazione di un piano per rinnovare gli impianti di stoccaggio del gas europei.

Regolatore di potenza tedesco Hai quattro mesi, fino a gennaio 2022, per dare il via libera a Nord Stream 2. Successivamente, la Commissione europea non ha formulato la sua raccomandazione.

(Con informazioni da AFP)

Continuare a leggere: