Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nuove normative aumentano le vaccinazioni in Italia per chi non è vaccinato

Foto scattata questa settimana a Venezia. EFE / EPA / Andrea Merola

ROMA, 5 dic. (Efe).- Entra in vigore domani l’entrata in vigore del certificato sanitario certificato, che restringe ulteriormente l’accesso alle attività e l’accesso ai non vaccinati, e promuove nuove misure per rafforzare l’anti-governo. Vaccinazioni in Italia, soprattutto terze dosi o di richiamo.
Ad oggi in Italia sono stati somministrati 98,4 milioni di vaccini, di cui 8,4 milioni corrispondono a queste terze dosi, il che significa che il 40,93 per cento della popolazione ha già il richiamo, mentre il numero di persone vaccinate con il programma completo supera i 45,7 milioni ovvero 84,75 . %, In attesa che i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni vengano vaccinati fino alla prossima settimana.
È possibile vaccinare anche i bambini di età compresa tra 0 e 5 anni nel semestre dal prossimo anno, ha affermato Giorgio Balu, presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e membro del Comitato scientifico e tecnologico che monitora l’epidemia.
“Moderna e Pfizer stanno già testando i bambini, ma penso che siano pochi mesi. Non credo, ma è possibile”, ha detto. Nei servizi del primo semestre 2022 Sky Tg24.
Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati segnalati 16.632 nuovi contagi e 75 decessi, mentre la diffusione del virus ha aumentato la pressione ospedaliera, con 5.428 persone attualmente ricoverate in tutto il Paese, di cui 732 in case di cura. Trattamento intensivo.
In questo scenario, domani entrerà in vigore il Certificato Sanitario Rinforzato, che sarà più limitato, su autobus e metropolitane, nonché nelle zone ad alta attività commerciale, e l’uso della mascherina è obbligatorio nelle zone congestionate. , Soprattutto nelle grandi città e in vista dello shopping natalizio.
Saranno richiesti nuovi certificati in possesso dei cittadini vaccinati e delle vittime della malattia per accedere agli interni di bar, ristoranti, locali di intrattenimento, teatri e teatri, pur essendo normalmente mantenuti, compresi quelli in possesso del negativo. Test dell’antigene, lavoro, accesso ai trasporti pubblici e trasporto attraverso aree commerciali.
Saranno responsabili della richiesta di certificati sanitari ai passeggeri degli autobus i dipendenti della Polizia di Stato, dei Carabineros (Polizia Militare) e degli enti di gestione del trasporto pubblico locale, e coloro che non lo faranno saranno multati da 400 a 1.000 euro. Per le nuove regole adottate prima dell’arrivo del Natale.

READ  La strategia che usa per Miguel Superman Lopez e Giro d'Italia