Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Notizie, rilascio di ostaggi e altro ancora

Notizie, rilascio di ostaggi e altro ancora

Altri paesi chiedono che vengano avviate indagini sulla tragedia dei siti alimentari di Gaza

Un palestinese ferito riceve cure mediche all’ospedale Al-Shifa dopo che le forze israeliane hanno aperto il fuoco sui palestinesi in attesa di camion di aiuti umanitari in Al-Rashid Street a Gaza City, Gaza, il 29 febbraio.

Un palestinese ferito riceve cure mediche all’ospedale Al-Shifa dopo che le forze israeliane hanno aperto il fuoco sui palestinesi in attesa di camion di aiuti umanitari in Al-Rashid Street a Gaza City, Gaza, il 29 febbraio. Daoud Abu Al-Kass/Anadolu/Getty Images

Almeno 115 persone sono state uccise e almeno altre 760 ferite dopo che le forze israeliane hanno aperto il fuoco mentre i civili palestinesi aspettavano il cibo giovedì, secondo il dottor Ashraf Al-Qudra, portavoce del Ministero della Sanità palestinese a Gaza.

Si tratta di una delle tragedie più sanguinose avvenute a Gaza dall’inizio della guerra israeliana contro Hamas il 7 ottobre.

Ora crescono le richieste per un’indagine indipendente sull’incidente. Le Nazioni Unite hanno affermato che era necessaria un’indagine indipendente per scoprire i fatti e paesi come la Francia hanno sostenuto questa richiesta.

Quello che è successoUn convoglio di almeno 18 camion di cibo è arrivato giovedì mattina nel nord di Gaza, inviato da diversi paesi della regione. Testimoni hanno detto che i civili palestinesi si sono radunati attorno ai camion degli aiuti appena arrivati ​​nella speranza di ottenere cibo, e le forze israeliane hanno presto iniziato a sparare. Testimoni hanno riferito alla CNN che i camion degli aiuti hanno tentato di lasciare la zona, colpendo accidentalmente altri camion e provocando ulteriori morti e feriti. L’esercito israeliano ha fornito un resoconto diverso delle circostanze. In un aggiornamento di giovedì, l’esercito israeliano ha affermato che i carri armati israeliani hanno sparato colpi di avvertimento per disperdere la folla attorno al convoglio umanitario, dopo aver visto persone investite.

READ  Cile: la giustizia ha sospeso il premio al litio | Gli affari in uscita del governo spettano a Sebastian Pinera

Il mio cosmopolita richiede un'indagine: La Casa Bianca ha detto venerdì che gli Stati Uniti hanno chiesto a Israele di indagare sulla tragedia. La Germania ha anche invitato Israele a “indagare a fondo” sulle morti. La Francia ha affermato che sosterrà la richiesta delle Nazioni Unite per un'indagine indipendente, e il ministro degli Esteri francese ha descritto gli eventi sul campo come “indifendibili”.

Cosa potrebbe significare per la guerraQueste morti arrivano in un momento critico del conflitto, poiché i negoziati tra Israele e Hamas su un accordo per fermare i combattimenti e consentire agli aiuti umanitari di entrare a Gaza hanno raggiunto un momento potenzialmente decisivo. Izzat al-Rishq, un membro di spicco di Hamas, ha avvertito che l'uccisione di persone che raccolgono aiuti dai camion a Gaza potrebbe portare al fallimento dei colloqui in corso. Funzionari statunitensi hanno affermato venerdì che non vi erano indicazioni che le discussioni fossero andate significativamente fuori strada, ma molto dipendeva dalla reazione prevista di Hamas a ciò che è stato discusso a Parigi e Doha la scorsa settimana tra gli altri paesi coinvolti: Qatar, Egitto, Israele e Stati Uniti. Stati. regno. Noi.

Alla luce di una terribile situazione umanitariaLe agenzie delle Nazioni Unite hanno avvertito all’inizio di questa settimana che più di mezzo milione di persone a Gaza sono sull’orlo della carestia, mentre la guerra si avvicina ai cinque mesi. Gli aiuti sono stati così scarsi che, quando sono disponibili, spesso provocano il panico. Almeno 10 bambini palestinesi sono morti di fame a Gaza, e si prevede che il numero aumenterà, hanno riferito venerdì le Nazioni Unite.

Il flusso degli aiuti è rallentato: Il valico di Rafah, dove è stata consegnata la maggior parte degli aiuti a Gaza, funziona ora a ritmo ridotto, e il valico alternativo di Kerem Shalom in Israele è stato chiuso da manifestanti che chiedono il rilascio degli ostaggi detenuti da Hamas. . Venerdì l’esercito giordano ha effettuato tre lanci di aiuti in alcune parti della città di Gaza, e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato che anche gli Stati Uniti avrebbero effettuato lanci di rifornimenti nei prossimi giorni.

READ  La Russia ricorre a cellule dormienti e spie non ufficiali di fronte all'espulsione di diplomatici in Europa