Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Miami si è allontanata dal percorso di Storm Ian, anche se si sta rapidamente rafforzando mentre attraversa i Caraibi

Il grafico mostra che il sud della Florida si è spostato fuori dalla zona di impatto della tempesta tropicale

Il Tempesta tropicale Ian L’Istituto meteorologico (INSMT) ha affermato che si intensificherà domenica pomeriggio mentre avanza attraverso il Mar dei Caraibi per diventare un uragano estremamente intenso e un “potenziale pericolo” per la Cuba occidentale.

Ian, la nona tempesta dell’attuale stagione degli uragani atlantici, si trovava a 470 chilometri a sud di Big Cayman e 900 chilometri a sud-est di Capo San Antonio, nell’estremo ovest di Cuba.

Le previsioni sono che entro le prossime 12-24 ore, questo oggetto tropicale, che ora ha venti massimi di 85 chilometri orari (km/h), inizierà a inclinare il suo corso verso nord-ovest e guadagnerà la regolazione.

L’Insmett Forecasting Center osserva che sta “osservando da vicino” lo sviluppo di Ian e la sua traiettoria futura, che potrebbero causare venti e piogge forti e intensi nella parte occidentale di Cuba, nonché inondazioni costiere nella parte inferiore della costa meridionale questo lunedì.

La tempesta tropicale Ian è vista vicino alla costa di Cuba in questa immagine satellitare scattata il 25 settembre 2022 (National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) / Inserito tramite REUTERS)
La tempesta tropicale Ian è vista vicino alla costa di Cuba in questa immagine satellitare scattata il 25 settembre 2022 (National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) / Inserito tramite REUTERS)

I meteorologi cubani avvertono che ci sono condizioni “estremamente favorevoli” affinché questo sistema si intensifichi ulteriormente mentre attraversa le calde acque del Mar dei Caraibi, con temperature comprese tra 29 e 31 gradi Celsius, e si trasforma in un uragano domenica.

Intanto le autorità e i vicini entrano La Florida sta ricevendo buone notizie che il sud dello stato ha lasciato il percorso di una tempesta tropicale.

“Sebbene Miami non sia più nel cono della tempesta tropicale Ian, vogliamo assicurarci che tutti siano al sicuro e pronti per i 2-4 pollici di forte pioggia che ci aspettiamo mercoledì mattina.. “La città di Miami continuerà a monitorare la situazione e fornire aggiornamenti a tutti i residenti”, ha scritto il sindaco di Miami Francis Suarez sul suo account Twitter.

READ  Il governo ucraino ha affermato di avere il "diritto" di attaccare obiettivi militari sul suolo russo

conservatore, Ron De Santis, ha dichiarato ieri lo stato di emergenza in tutta la Florida, ampliando un ordine iniziale che interessava più di due dozzine di contee. Ha esortato le persone a prepararsi per una tempesta che potrebbe portare piogge torrenziali in gran parte dello stato, oltre a mareggiate e mareggiate.

“Questa tempesta ha il potenziale per intensificarsi in un potente uragano e invitiamo tutti i residenti della Florida a fare i preparativi”, ha affermato DeSantis in una nota. “Ci stiamo coordinando con tutti i partner del governo statale e municipale per monitorare le potenziali conseguenze di questa tempesta”.

A causa degli avvisi per il passaggio dell’uragano Ian, che si è già diffuso in tutte le parti della Florida, le persone stanno facendo scorta di

Presidente, Anche Joe Biden ha dichiarato lo stato di emergenza Il Dipartimento per la sicurezza interna e l’Agenzia federale per la gestione delle emergenze (FEMA) hanno il compito di coordinare i soccorsi in caso di calamità e fornire assistenza per proteggere vite e proprietà. Il presidente ha rinviato un viaggio in Florida previsto per il 27 settembre a causa della tempesta.

Secondo il Tampa Bay Times, a Pinellas Park vicino a Tampa, le persone si sono allineate fuori da Home Depot quando è stato aperto alle 6:00 di sabato. Wendy McCarney, la responsabile del negozio, ha affermato di aver venduto 600 scatole d’acqua entro il primo pomeriggio e che i generatori si sono esauriti.

Le persone hanno anche acquistato pannelli per proteggere le loro finestre. “È meglio averlo e non averne bisogno che averlo e non averlo”, ha detto al Times Matt Beaver, di Pinellas Park.

READ  'Decollo con turbolenza': le battute d'arresto, gli errori e i problemi interni che hanno complicato Gabriel Borich nelle sue prime settimane in Cile

mentre, Sabato, un potente ciclone post-tropicale Fiona ha colpito la Nuova Scozia, sulla costa atlantica del Canada. Ha spazzato via le case in mare, strappando i tetti e lasciando più di mezzo milione di clienti senza elettricità in due contee.

(Con informazioni da EFE)

Continuare a leggere: