Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha raccomandato il trattamento del nuovo virus Corona per le persone a rischio

Un’infermiera somministra l’anticorpo monoclonale Regeneron a un paziente con coronavirus in un ospedale di Sarasota, in Florida (REUTERS/Shannon Stapleton)

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha raccomandato giovedì L’uso combinato dei farmaci casirivimab e imdevimab, Utilizzo di un anticorpo monoclonale, per curare casi non gravi di Corona virus a rischio di ricovero, nonostante fosse richiesto dal produttore Facile accesso, a causa del suo costo elevato.

Il trattamento è raccomandato per i pazienti “con sintomi lievi di coronavirus che sono ad alto rischio di ricovero”, Come nel caso degli anziani o di quelli con problemi immunocompromessi (che hanno il cancro o hanno appena avuto un trapianto, per esempio).

Il parere degli esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità È stato pubblicato sulla rivista medica BMJ.

Per tutti gli altri tipi di pazienti COVID-19, è improbabile che i benefici della terapia anticorpale siano significativiBMJ ha spiegato nel loro comunicato stampa.

Entrambi i farmaci sono prodotti dalla società americana Regeneron Ed erano quelli che sono stati usati l’anno scorso dall’allora Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, quando ha contratto il covid-19 nonostante fosse in cura con loro senza copertura sanitaria, Può costare migliaia di dollari.

Nel suo aggiornamento delle Linee guida per la cura dei pazienti con coronavirus, L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha deciso di includere questa combinazione di anticorpi monoclonali, che raccomanda anche nei casi gravi e critici della malattia, ma solo se la persona colpita non ha anticorpi contro di essa.

I farmaci approvati dall'Organizzazione mondiale della sanità Casirivimab e imdevimab sono più che prodotti da Regeneron in Nord America (Immagine: REUTERS)
I farmaci approvati dall’Organizzazione mondiale della sanità Casirivimab e imdevimab sono più che prodotti da Regeneron in Nord America (Immagine: REUTERS)

È il primo trattamento raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per i casi non gravi di COVID-19Da allora, ci sono stati solo due farmaci nella sua lista, e solo per pazienti con una condizione grave o critica: corticosteroidi come il desametasone (economico e disponibile in tutto il mondo) e gli antagonisti dell’interleuchina-6, che sono molto più costosi.

READ  Le due versioni dietro il giorno del segretario: perché si celebra oggi

Altri trattamenti testati lo scorso anno (idrossiclorochina, remdesivir, interferone, lopinavir, ritonavir, ivermectina) sono stati gradualmente eliminati a causa del loro effetto limitato sui pazienti., sebbene l’Organizzazione mondiale della sanità stia attualmente conducendo esami medici con altri tre candidati (artesunate, imatinib e infliximab).

Dopo l’inclusione dell’anticorpo monoclonale, In una dichiarazione, l’Organizzazione mondiale della sanità ha invitato il produttore e i governi a compiere sforzi per ridurre il prezzo e aumentare l’accesso a tutti i mercatiSoprattutto nei paesi a basso e medio reddito.

MSF ha lanciato una petizione simile chiedendo a Regeneron di “prendere provvedimenti immediati per garantire che i farmaci siano accessibili e disponibili per tutti coloro che ne hanno bisogno, ed evitare il monopolio su questi nuovi trattamenti”.

Il cocktail di anticorpi Covid-19 di Regeneron Pharmaceuticals Inc. Ridurre il tasso di mortalità dei pazienti ospedalizzati che non hanno prodotto la propria risposta anticorpalee Secondo un ampio studio britannico pubblicato lo scorso giugno.

Lo studio ha rilevato che il trattamento con anticorpi ha ridotto di un quinto il tasso di mortalità a 28 giorni per le persone ricoverate in ospedale con COVID-19. il cui sistema immunitario non ha prodotto una risposta anticorpale, nota come sieronegativi.

Il risultato si traduce in Sei morti in meno ogni 100 pazienti negativi Sono stati trattati con la terapia, hanno detto i ricercatori.

Gli anticorpi monoclonali sono proteine ​​artificiali che sono state utilizzate anche nei trattamenti per alcuni tipi di cancroSebbene MSF affermi che i tentativi delle aziende di creare versioni simili di questi prodotti hanno spesso dovuto affrontare barriere normative a causa di potenziali violazioni dei brevetti.

(con informazioni da EFE e AFP)

READ  Il Premio Nobel per la Chimica è stato assegnato a Benjamin List e David Macmillan

Continuare a leggere: