Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L'onda polare negli Stati Uniti ha già causato la morte di oltre 90 persone |  Milioni di persone continuano a essere colpite da tempeste di neve, grandine, pioggia e vento

L'onda polare negli Stati Uniti ha già causato la morte di oltre 90 persone | Milioni di persone continuano a essere colpite da tempeste di neve, grandine, pioggia e vento

L'onda polare che ha attraversato gli Stati Uniti ha causato la morte di almeno 95 persone. Secondo un numero diffuso lunedì da Notizie della CBS. I meteorologi hanno avvertito che la neve e il ghiaccio persisteranno fino all'inizio della prossima settimana, e quindi il numero delle vittime – secondo le loro stime – potrebbe aumentare.

Dipartimento della Salute Tennessee Certo 25 morti Almeno legati al clima Nell'Oregon sono morte 16 personetra cui tre adulti che sono morti quando un albero è caduto sulla loro auto, che trasportava anche un bambino, sopravvissuto.

Sono stati segnalati anche dei decessi Illinois, Pennsylvania, Mississippi, Washington, Kentucky, Wisconsin, New York e New JerseyI media americani riferiscono che ci sono altri decessi – dovuti a incidenti stradali – che sono ancora oggetto di indagine per verificare se siano legati al meteo.

A Memphis, molti tubi si sono rotti, provocando un calo della pressione dell’acqua potabile in tutta la città. Preoccupata per la potenziale contaminazione, la General Memphis Light, Gas and Water Company, Sabato l'azienda ha invitato i suoi oltre 400.000 clienti a far bollire l'acqua da bere, a lavarsi i denti o a usare acqua in bottiglia mentre gli equipaggi lavoravano 24 ore su 24 per riparare i tubi.

Le basse temperature stanno influenzando anche le strade, diventate pericolose da percorrere.. Alcuni stati hanno avvertito i conducenti di prestare maggiore attenzione durante la guida mentre l’onda polare continua. È il caso del Mississippi, ad esempio, dove le autorità hanno chiesto ai residenti di “fare attenzione al ghiaccio nero sulle strade e di non guidare se non necessario”.

In diversi stati, dove il clima pericoloso è persistito per tutto il fine settimana, sono state ribadite anche le raccomandazioni per il freddo, tra cui vestirsi a strati e usare cautela quando si utilizzano apparecchi come stufe e stufe. Fai attenzione ai sintomi di condizioni gravi come l'ipotermia.

READ  Vertice FMI: ansia per il raggiungimento degli obiettivi, strategia elettorale di Cristina Kirchner e futuro politico di Alberto Fernandez

Si prevede che la metà orientale del paese vedrà il clima più freddo di sempre, con venti pericolosi e avvisi di forti gelate che si estendono fino al nord della Florida. Inoltre, Si prevede che piogge gelide colpiranno parti delle pianure meridionali, la valle centrale del Mississippi e la valle dell'Ohio.

Sulla costa occidentale, L’Oregon resta in stato di emergenza Dopo che forti tempeste di neve hanno colpito la zona, se ne sono andate Sono oltre 45mila gli utenti senza elettricità. Altre interruzioni di corrente sono state segnalate in Pennsylvania, California, New Mexico e Indiana.

Nel Vermont, il vento gelido ha raggiunto i meno 28 gradi Celsius all'inizio di sabato, quando lo Stowe Mountain Resort ha consigliato agli sciatori di “preparare tutto ciò di cui hanno bisogno per rimanere sulla montagna in sicurezza, fare pause frequenti per riscaldarsi in casa e monitorare gli altri per segni di congelamento”.

La neve si attenua gradualmente nel nord-est del paese dopo aver coperto un'ampia area che comprende Washington e New York City, dove Sabato, gruppi umanitari hanno distribuito cibo e vestiti ai migranti, che si sono protetti dalle temperature gelide con cappotti spessi e cappelli di lana.

I meteorologi prevedono che le condizioni di neve e ghiaccio continueranno in alcune zone fino all’inizio della prossima settimana. “L'aria artica si combinerà con l'umidità del Golfo per creare banchi di ghiaccio dall'Oklahoma all'Illinois. Lunedì viaggiare sarà pericoloso”, ha detto sabato Molly McCollum, meteorologa di The Weather Channel.