Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia si prepara a salutare Benedetto XVI: funerali, funerali “tranquilli” e storici e altri sconosciuti

Aggiornato

Francesco rende omaggio al Papa emerito nella prima omelia del nuovo anno

Ieri in piazza San Pietro in Vaticano.PAPÀ

“Oggi affidiamo alla Mater l’amato Pontefice emerito Benedetto XVI Aiutalo nel suo cammino da questo mondo a Dio” Papa Francesco Ha dedicato queste parole alla Vergine Maria per affidare l’anima di Benedetto XVI. Lo ha fatto durante la sua prima omelia dell’anno in una messa celebrata nella Basilica di San Pietro. Per tre giorni a partire da oggi, la Burning Church sarà aperta I fedeli possono salutare il Papa emerito, morto sabato all’età di 95 anni.

“L’inizio del nuovo anno è affidato a Maria Santissima, che oggi celebriamo come Madre di Dio. In queste ore intercediamo per il Papa emerito Benedetto XVI”, ha detto Francesco in apertura dell’Angelus. Una finestra del Palazzo Apostolico davanti a centinaia di fedeli riuniti in piazza Vaticano da diversi giorni da quando la settimana scorsa si è saputo del peggioramento delle condizioni di salute del papa emerito. Francesco, da sempre molto vicino a Benedetto, ha riconosciuto e ringraziato il defunto per gli otto anni di servizio alla Chiesa come capo della Chiesa fino alle sue storiche dimissioni nel 2013. l’anima Grazie a Dio per il dono di questo fedele servitore del Vangelo e della Chiesa”, pronunciato

L’omaggio di ieri a Joseph Ratzinger è stato preceduto dalla preghiera di Capodanno a San Pedro. Tra questi, ha ricordato Francisco “Con passione per una persona così nobile e gentile”. “Solo Dio conosce il valore e la forza dei loro sacrifici per il bene della Chiesa”, ha detto.

READ  Croazia, Italia e Svezia affronteranno l'Argentina nella fase a gironi di Coppa Davis.

L’attuale papa – il primo a tenere i funerali di un altro pontefice il 5 giorno successivo. È stato il primo a osservare il corpo di Benedetto XVI Dopo la sua morte, presso il monastero Mater Ecclesiae in Vaticano, ha vissuto in ritiro dalle sue sfortunate dimissioni, confermate ieri da Sua Santità.

Questa settimana Roma si prepara all’addio definitivo del teologo tedesco Un funerale sarà “laico ma sobrio”. Secondo le espresse volontà del defunto, ha annunciato sabato il portavoce vaticano Matteo Bruni.

L’agenzia di pompe funebri apre i battenti oggi alle 9:00 e per 10 ore i fedeli potranno entrare nella Basilica di San Pietro per visionare la salma di Benedetto XVI.

Per il resto dei giorni, fino al 4 gennaio, la chiesa avrà orari di apertura prolungati. I funerali si terranno giovedì.In Piazza San Pietro e alla presenza di leali delegazioni ufficiali italiane e tedesche riceveranno personalmente l’assistenza di altri funzionari.

I suoi resti mortali giacciono con quelli di altri pontefici nella cripta sotto la Basilica di San Pietro. Ufficiosamente, si pensa che i suoi resti occupino la tomba del suo predecessore. Giovanni Paolo IIÈ stato spostato sulla superficie della basilica nel 2011.

Il corpo del pontefice emerito si è visto ieri nelle prime fotografie diffuse dal Vaticano, un giorno dopo la sua morte. Tra loro Benedetto XVI, vestito di bianco, con turbante rosso, mitra bianca ornata in testa, è seduto con un rosario tra le mani. Il posto è rilassante Una piccola cappella privata nel monastero All’interno dei Giardini Vaticani le uniche decorazioni sono un albero di Natale e una mangiatoia.

READ  Germania, Francia, Italia e Spagna hanno firmato l'Accordo Eurotron

Le polemiche sul paramento papale di giovedì sono ancora irrisolte. Beh, non indossa un baldacchino nei film di ieriLa stola di lana bianca sulle spalle, insieme all’anello del pescatore, rappresenta uno dei poteri della vista di Pietro.

In questo fine settimana è stata pubblicata anche la carta spirituale lasciata da Benedetto XVI. Chiede in un discorso che ha scritto nel 2006 “Scuse sincere” a tutte le persone nella tua vita che hai ferito. E il tedesco dedica parole di riconoscenza ai suoi genitori che lo hanno introdotto in un mondo “in un momento critico”: la Germania del 1927, che poi vivrà gli orrori del nazismo.

Secondo il criterio di

Schema fiduciario

Per saperne di più