Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’industria globale del benessere è sulla buona strada per raddoppiare le sue dimensioni…

L’industria globale del benessere è sulla buona strada per raddoppiare le sue dimensioni…

Bloomberg – Il benessere, o benessere fisico e mentale, è un grande business globale, con un fatturato di 5,6 trilioni di dollari nel 2022, secondo un nuovo rapporto del Global Wellness Institute, uno dei principali gruppi del settore. Secondo la ricerca di questa organizzazione no-profit, il settore è cresciuto da 3,4 trilioni di dollari nel 2013; Entro il 2027, si prevede che crescerà di un altro 57% per raggiungere gli 8,5 trilioni di dollari, quasi il doppio del Pil tedesco.

“Siamo stupiti dalla resilienza dell’economia globale del benessere e dalla rapidità con cui si è ripresa dalla pandemia”. Katherine Johnston, ricercatrice senior presso GWI, ha detto in un comunicato stampa.

Esistono stime diverse sulle dimensioni effettive del settore sanitario. Ad esempio, una cifra spesso citata è di 1,5 trilioni di dollari, pubblicata dalla società di consulenza McKinsey & Company nel 2021.

Il benessere può essere un’etichetta confusa per un’ampia gamma di aziende. Nel suo rapporto, GWI ha definito il settore come “il perseguimento attivo di attività, scelte e stili di vita che conducono a uno stato di salute olistica”. Nel suo studio, GWI ha suddiviso il benessere in diverse grandi categorie, la più grande delle quali – cura di sé e bellezza – è stata valutata 1,08 trilioni di dollari. Questo sottosettore comprende saloni per la cura della pelle, dei capelli e delle unghie.

Subito dopo questa categoria troviamo l’alimentazione sana, la nutrizione e la perdita di peso, con un valore di 1,07 trilioni di dollari; E questo non include il mercato in rapida crescita dei farmaci per la perdita di peso soggetti a prescrizione, come Ozempic. Altre categorie GWI includono il turismo sanitario, un settore da 651 miliardi di dollari; Attività fisiche, come andare in palestra; e la sanità pubblica, insieme alla medicina tradizionale e complementare.

READ  Numero record di partecipanti e novità nella produzione alimentare - Web de Noticias

In uno dei maggiori cambiamenti da prima della pandemia, la spesa per la sanità pubblica, la prevenzione e la medicina personalizzata, È stato il Paese che è cresciuto di più, passando da 358 miliardi di dollari nel 2019 a 611 miliardi di dollari nel 2022. Il rapporto include test per Covid-19 e cancro in questo parametro.

Uno dei settori più piccoli è il “benessere sul posto di lavoro”. Si tratta di programmi personalizzati da parte dei datori di lavoro volti a promuovere la salute e il benessere dei dipendenti, come corsi di fitness e di istruzione. A differenza di molti altri settori, questo mercato si è ridotto dal 2019, da 52,2 miliardi di dollari a 50,6 miliardi di dollari nel 2022, perché più dipendenti ora lavorano da casa e le aziende stanno tagliando i costi.

Una visione diversa per le aziende alberghiere, che cercano sempre più di capitalizzare il turismo del benessere e la domanda di spa. Kerzner, con marchi di lusso come One&Only e proprietà individuali come Atlantis The Royal, Sta costruendo un marchio attorno a questa tendenza e prevede di aprire il suo primo punto vendita a Dubai all’inizio del prossimo anno: Gli eventi di Siro ruoteranno attorno al fitness, alla salute mentale, all’alimentazione e al sonno degli ospiti. E non sarà l’unico. Equinox, precedentemente noto per le sue palestre di lusso, ha aperto il suo primo hotel negli Hudson Yards di New York nel 2019, con camere descritte come “templi del rinnovamento”; A settembre è stato inserito nella prima lista dei 50 migliori hotel del mondo.

L’unico altro hotel di New York in quella lista, Aman New York, dispone di una suite spa a tre piani che è in parte spa e in parte studio medico. Un internista addestrato ad Harvard può analizzare i tuoi esami del sangue e prescrivere “programmi di benessere” che includono l’ossigenoterapia iperbarica.

READ  La dogana ha rilevato prodotti di medicina alternativa non autorizzati all'aeroporto

“Tutti i grandi marchi hanno fatto i conti con l’idea che il benessere sia il nuovo campo di battaglia per gli hotel di lusso”, afferma Angie Theron.fondatore di Facegym, in un’intervista a Bloomberg all’inizio dell’anno. “Una volta tutto dipendeva dal concetto di ristorante, ora riguarda ciò che fai nello spazio spa. Non si tratta più solo di avere un grande gruppo di persone, ora conta quanti medici e scienziati intelligenti hai nello staff.

Per quanto riguarda coloro che spendono di più nel lusso, la spesa pro capite più alta è stata registrata in Nord America, dove ha raggiunto i 5.108 dollari all’anno, un valore molto superiore ai 1.596 dollari dell’Europa. Tutti quegli abbonamenti in palestra, tagli di capelli, vitamine, visite alle spa e sessioni di yoga si sommano.

Maggiori informazioni su Bloomberg.com