Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Pelle, gioielli e bellezza a Tripol

Pelle, gioielli e bellezza a Tripol

La bellezza delle pelli esotiche fatte di ricami, tulle, velluto, cashmere, seta e tutti i tipi di tessuti provenienti da una parte del mondo magica e avvolgente come Istanbul è l’associazione perfetta con gioielli provenienti da luoghi come l’Italia e il Brasile. È un lusso di cui ogni donna vuole concedersi, almeno in alcune occasioni della propria vita.

È un mondo che si sposa perfettamente con il mondo della gioielleria e dell’artigianato della pelle. Pietre preziose insieme ai design più originali di cappotti, giacche e giacche fanno parte della collezione autunno-inverno che la Gioielleria Trébol di Cartagena ci propone quest’anno e che clienti e amici dei proprietari hanno potuto vedere venerdì scorso.

Due sfilate hanno lanciato 21 modelle in passerella e la loro identità comune era quella degli agenti Tribull. Indipendentemente dall’età, dall’esperienza o da fattori come taglia e altezza, i campioni hanno fatto un giro nella gioielleria per mostrare ai partecipanti una collezione che era “molto bella e originale”, secondo la maggior parte delle persone che sono venute in negozio.

L’organizzatrice dell’evento Ana Galindo si è dedicata ad una giornata celebrativa che porta avanti ormai da diversi anni e non è mancato lo champagne rosato, un regalo per i presenti e tanto amore ed entusiasmo. Ha spiegato: “Voglio che tutti i nostri clienti, che sono già nostri amici, vedano il risultato di tante giornate di lavoro, tanti viaggi a Istanbul e in Italia, e tanto impegno e lavoro congiunto con mia madre, mio ​​marito e i miei dipendenti. ” .

Andrea Torres, Alba Peñana e José Bermudez.


Istanbul Marmara

Modelle come María José Luque, Angela Ros, Cinci Plaza, Ana Conesa, María José Mercader, Rosa Montoya e Lourdes Cantero indossavano cappotti della collezione Marmara di Istanbul, realizzati in cashmere, visone, pelliccia, volpe e astrakan. Completavano il loro “look” con gioielli in oro, argento e bronzo tempestati di pietre preziose, come diamanti, agata, tormalina, rubini e altre.

Un plauso particolare è stato dato ai ragazzi scesi in passerella, al personal trainer Marcos Navarro e all’architetto italiano Rafael Perez. Entrambi hanno descritto l’esperienza come “molto divertente”. Accanto a loro c’è Miss Turismo 2022, Maika Benedicto di Cartagena, sostenitrice di Tribol che si sente “a casa in questa gioielleria che ha la virtù dell’innovazione”.

Come ogni anno, lo spettacolo è stato allietato da un sottofondo musicale. In questo caso, a suonarlo è stato il chitarrista stravagante Rafa Piñana, 14 anni, il più giovane della saga, accompagnato mentre ballava da sua cugina Alicia Torres. Il musicista del conservatorio non ha smesso di deliziarci con i suoi archi durante tutto lo spettacolo. Tra i presenti che erano “felicissimi di essere qui oggi” c’erano suo nonno, Antonio Peñana, e membri della sua famiglia come Andrea Torres, Alba Piñana e Jose Bermudez.

Rafa Piñana, Angela Ross, Mica Benedicto e Rafael Perez.


Partecipanti come María García, Loly Morales, Toni e Eno Pagan, Lina del Castillo, Juana María Vidal, Delia Alonso, María Dolores Calvo, Lola Jiménez Díaz, Hannah Fernández, Pilar García Pedrino, Juana Nieto e Micaela Carrascosa, hanno lasciato il gruppo felicissimi Ha commentato: “I vestiti sono così belli che vorremmo possederli tutti”.

Ad assicurarsi che tutto andasse bene sono state Mercedes Sánchez Lambertos, proprietaria del locale, e Ana Rayos, figlia di Ana Galindo e di suo marito, l’architetto Carlos Parra. L’azienda è composta da una grande famiglia nata a Los Dolores che è diventata un’attività di base a Cartagena quando si è stabilita di fronte al mercato in via Santa Florentina.

Con Chanel e nei Goya

Questo momento è immortalato dal fotografo di Cartagena Enrique Salma, il vincitore nel mondo della moda. “La prossima settimana lavorerò con Chanel, e ho anche lavorato a Goiás con attrici come Maria Leon e Maria Pedraza”, ha detto.

I due pass di visione sono stati molto comodi e piacevoli. In questa occasione il modello più memorabile è stato “Geordie”, un cagnolino che indossava un papillon e si esibiva con il suo padrone come se fosse un esperto.

  • Il comandante Lara e la CIA

    Il 16 marzo presenteranno il programma “Viaggio con noi” nella sala Al-Batal. Si tratta, nelle parole della compagnia, di un’offerta “per godersi un viaggio pieno di scherzi e risate, poiché Lara condurrà questa avventura accompagnata dall’equipaggio di cabina: Vicente Ruidos e Jesús Tapia”.

  • Costanza Sanchez

    Giovedì, nella caffetteria El Soldadito de Plomo, il politologo e dottore in diritto internazionale ha partecipato alla serie “Caffè con scienza e pensiero”. Ha parlato del fenomeno della droga e di come affrontarlo attraverso le politiche pubbliche. Questo evento è stato presentato da Juana Sánchez Pedrino, membro del gruppo La Huertecica.

  • Baka Calvo

    Giovedì, nella mensa El Soldadito de Plomo, il politologo e dottore in diritto internazionale ha partecipato al corso “Il caffè con la scienza e il pensiero”. Ha parlato del fenomeno della droga e di come affrontarlo attraverso le politiche pubbliche. Questo evento è stato presentato da Juana Sánchez Pedrino, membro del gruppo La Huertecica.

Il 16 marzo presenteranno il programma “Viaggio con noi” nella sala Al-Batal. Si tratta, nelle parole della compagnia, di un’offerta “per godersi un viaggio pieno di scherzi e risate, poiché Lara condurrà questa avventura accompagnata dall’equipaggio di cabina: Vicente Ruidos e Jesús Tapia”.

Il politologo e dottore in diritto internazionale ha partecipato giovedì nella caffetteria El Soldadito de Plomo alla serie “Caffè con scienza e pensiero”. Ha parlato del fenomeno della droga e di come affrontarlo attraverso le politiche pubbliche. Questo evento è stato presentato da Juana Sánchez Pedrino, membro del gruppo La Huertecica.

Il pittore, insieme agli artisti Angel Masia e Alfonso García Aznar, inaugurerà la mostra “Salobre” venerdì prossimo, 17 novembre, presso la Galleria Gigerbe. I dipinti riuniscono i paesaggi della città di Cartagena, del suo porto e della sua costa. Ci sono anche opere ispirate al patrimonio della città.

READ  Il sindaco Martinez e i vicini stabiliscono le priorità della città