Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le vendite del settore tessile sono diminuite |  Le vendite sono diminuite del 12,7% nei primi due mesi

Le vendite del settore tessile sono diminuite | Le vendite sono diminuite del 12,7% nei primi due mesi

Le vendite al dettaglio del settore tessile e dell’abbigliamento sono diminuite nel gennaio 2023 e hanno approfondito la tendenza al ribasso che il settore ha mostrato nel corso del 2022, con un calo annuo del 9,3% a dicembre. Il processo è spiegato da due questioni: gli aumenti dei prezzi nel 2022, che erano ben al di sopra dell’inflazione media, e la perdita di potere d’acquisto per i salari.

Nel febbraio 2023, le vendite sono diminuite dell’11% all’anno, ma sono cresciute del 3,9% al mese in termini reali. In questo bimestre dell’anno sono in calo del 12,7 per cento. La buona notizia per questo mese è stata che i prezzi sono stati più stabili, con pochissimi aggiustamenti. La cattiva notizia è che la domanda non sta aumentando. Per il consumatore medio, l’abbigliamento era troppo costoso rispetto al suo reddito.

“Ciò significa che l’impatto si fa già sentire lungo tutta la filiera produttiva. L’incertezza sullo sviluppo del conflitto tra Ucraina e Russia, così come i suoi effetti sull’aumento dei carburanti e dei noli e sulla generazione di inflazione, potrebbero influenzare le esportazioni di prodotti tessili rendendo meno competitivi”, afferma il consulente Claves Información Competitive, in “Argentine Apparel and Apparel Market Study”.

“Infine, una carenza di valuta estera tende a pregiudicare la possibilità di importazione e sostituzione dei prodotti, il che comporta un aumento dell’inflazione e quindi un aumento dei prezzi di settore e un aumento dell’attività informale, motivo per cui le prospettive dipenderanno da come si svolgeranno le elezioni anno influenza le attuali condizioni macroeconomiche, così come Chi è il vincitore”, ha aggiunto il rapporto.

“Per quanto riguarda l’e-commerce nel settore, ha registrato un aumento significativo del 103 percento nel corso del 2022, superiore alla media del totale di tutte le categorie, che è stata dell’87 percento, anche se leggermente al di sopra del livello di inflazione annuale. maggiore presenza di marchi Azienda di abbigliamento che ha sviluppato soluzioni di e-commerce per aumentare le proprie vendite”, afferma Clavs.

READ  Non sposarti, non salpare o uscire di casa: cosa devi sapere su martedì 13