Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Spagna ha il tasso di inflazione più alto delle grandi economie europee

L’inflazione non si ferma in Europa, anche se piove di più in alcuni paesi che in altri. I prezzi nella seconda metà del 2021 sono aumentati in modo significativo finora nel 2022, soprattutto dopo l’invasione russa dell’Ucraina e la conseguente crisi energetica. Con le forze di Putin che attaccano Kiev, il governo spagnolo si è affrettato a inviare il messaggio che la Spagna avrebbe sofferto meno dei suoi vicini. “Tutti i dati confermano che la Spagna è il Paese meno esposto all’impatto della guerra, una guerra che non scherza e ha un impatto globale, ma grazie alle misure adottate siamo riusciti a mitigare l’impatto negativo sui prezzi” ha detto a giugno al Congresso La vicepresidente e ministro dell’Economia Nadia Calvino. Tuttavia, questi “dati” sono ostinati e rivelano anche che la Spagna è la più grande economia europea con i prezzi in aumento.

Questo accade mese dopo mese dallo scorso marzo ed è stato nuovamente confermato Eurostat, Istituto statistico europeo. Ad agosto il tasso di inflazione nell’area dell’euro è salito di venti e ha raggiunto il 9,1% su base annua, stabilendo un nuovo recordSecondo dati preliminari. Finora quest’anno l’aumento dei prezzi è stato del 5,1% a gennaio, del 5,9% a febbraio, del 7,4% a marzo e aprile, dell’8,1% a maggio, dell’8,6% a giugno e dell’8,9% a luglio.