Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La sonda SpaceX è tornata con quattro astronauti dalla Stazione Spaziale Internazionale sulla Terra

Equipaggio della NASA di quattro persone sul volo di ritorno (AFP)

La capsula Crew Dragon di SpaceX, che trasporta quattro astronauti di ritorno sulla Terra, è atterrata domenica presto al largo di Panama City, in Florida.Secondo una trasmissione in diretta della NASA.

Per recuperare la nave e il suo equipaggio dopo la loro missione di sei mesi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), le navi sono state dispiegate nella zona di atterraggio nel sud-est degli Stati Uniti.

La capsula è atterrata alle 0256 (0656 GMT) nel Golfo del Messico al largo della Florida, dopo un volo di sei ore e mezzo dalla Stazione Spaziale Internazionale, secondo le immagini dell’agenzia statunitense.

Capsula SpaceX con paracadute (AFP)
Capsula SpaceX con paracadute (AFP)

I quattro astronauti, tre americani e un giapponese, hanno lasciato la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) a bordo della navicella SpaceX sabato dopo oltre 160 giorni nello spazio. Per atterrare finalmente davanti alla Florida.

La capsula Crow Dragon è stata espulsa dalla Stazione Spaziale Internazionale come previsto (alle 20:35 di sabato al largo della costa orientale degli Stati Uniti, alle 12:35 GMT di domenica).

Grazie per la vostra ospitalità (…) Ci vediamo sulla Terra. Michael Hopkins, uno degli astronauti americani che sono partiti, lo ha detto ai colleghi rimasti a bordo della stazione.

“Ci stavamo allenando per recuperare gli equipaggi giorno e notte”, Steve Stitch, capo del Commercial Aviation Program della NASA, ha detto di aver rilasciato un’intervista poco prima della partenza della capsula.

“Le barche hanno molta illuminazione … Sarai nella capsula circa 10 minuti dopo l’atterraggio,” Ha sottolineato, specificando che ci sarebbe stato il chiaro di luna e che le condizioni meteorologiche erano state finora favorevoli, con il mare calmo.

READ  La NASA domani mattina volerà su Marte con un elicottero innovativo

Gli americani Michael Hopkins, Victor Glover, Shannon Walker e il giapponese Soishi Noguchi sono diventati i primi astronauti in missione “operativa” ad essere trasportati alla Stazione Spaziale Internazionale dalla compagnia spaziale Elon Musk, che è diventata un partner chiave della NASA.

Immagine fornita dalla NASA che mostra l'astronauta americano Victor Glover, del cosiddetto equipaggio SpaceX
Immagine fornita dalla NASA che mostra l’astronauta americano Victor Glover, del cosiddetto equipaggio SpaceX
Immagine fornita dalla NASA che mostra l'astronauta statunitense Shannon Walker, del cosiddetto equipaggio SpaceX
Immagine fornita dalla NASA che mostra l’astronauta statunitense Shannon Walker, del cosiddetto equipaggio SpaceX

Due americani hanno già fatto un viaggio di andata e ritorno a bordo del Dragon nel 2020, durante una missione di prova di due mesi alla stazione. È stato il primo volo per la Stazione Spaziale Internazionale lanciato dagli Stati Uniti dalla fine delle navette spaziali nel 2011, e il primo da una compagnia privata con astronauti a bordo.

Questa volta, è la prima missione regolare ad essere portata sulla Terra da SpaceX.

Per il lancio finale, gli astronauti saranno a bordo della stessa navicella Dragon, chiamata “Resilience”, che li ha portati in orbita, che SpaceX prevede di riutilizzare per altre missioni, dopo il retrofit.

E la NASA ha riferito che il Drago trasporta anche “congelatori scientifici con campioni di ricerca” condotti a gravità zero.

La partenza di questo equipaggio, Crew-1, avviene sulla scia dell’arrivo sulla Stazione Spaziale Internazionale la scorsa settimana, una seconda missione regolare, Crew-2, effettuata dalla compagnia americana.

Gli astronauti americani Michael Hopkins, Victor Glover, Shannon Walker e il giapponese Soishi Noguchi, il cosiddetto equipaggio SpaceX Crew-1 di ritorno dalla Stazione Spaziale Internazionale per celebrare la fine della prima missione commerciale completa di Elon Musk in collaborazione con la NASA, su un totale di sei
Gli astronauti americani Michael Hopkins, Victor Glover, Shannon Walker e il giapponese Soishi Noguchi, il cosiddetto equipaggio SpaceX Crew-1 di ritorno dalla Stazione Spaziale Internazionale per celebrare la fine della prima missione commerciale completa di Elon Musk in collaborazione con la NASA, su un totale di sei

– “Il tempo è passato” –

READ  L'elicottero della creatività ha effettuato il suo primo volo storico sulla superficie di Marte

Martedì, Shannon Walker ha consegnato il comando della Stazione Spaziale Internazionale all’astronauta Equipaggio 2 in una cerimonia simbolica. Ha detto: “Conserverò questi momenti per sempre”.

In totale, l’equipaggio-1 trascorrerà 168 giorni nello spazio. Victor Glover ha commentato: “È davvero finito nel tempo”.

“Siamo tutti, come potete immaginare, molto entusiasti del flusso dell’acqua per ciò che consentirà, e questo è un ritorno alle nostre famiglie”, Ha detto Michael Hopkins. “Siamo tutti molto soddisfatti della missione. Tuttavia, penso che siamo tutti molto entusiasti di essere tornati a casa”.

Inizialmente era programmato per lasciare la Stazione Spaziale Internazionale lo scorso mercoledì e poi venerdì, ma ha dovuto essere posticipato ogni volta a causa delle cattive previsioni del tempo nell’area di atterraggio.

L’agenzia spaziale statunitense ha detto che la NASA e SpaceX “stanno lavorando a stretto contatto con la Guardia Costiera degli Stati Uniti per creare una zona di sicurezza di 10 miglia nautiche attorno al sito di atterraggio previsto per garantire la sicurezza del pubblico” e di coloro che recuperano gli astronauti. Permesso.

Durante il ritorno degli astronauti dalla missione di prova nell’agosto 2020, la navicella si è avvicinata troppo al sito di arrivo della capsula e ha dovuto essere rimossa.

Oltre ai quattro astronauti dell’equipaggio 2, un altro astronauta americano e Rusan, arrivati ​​con un razzo Soyuz, sono rimasti anche sulla Stazione Spaziale Internazionale. Prima di lasciare l’equipaggio-1, la stazione spaziale ospitava 11 persone.

(Con informazioni da Agence France-Presse)

Continuare a leggere: