Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La situazione normale il primo giorno di disoccupazione negli aeroporti spagnoli

Il primo giorno dello sciopero indetto dai sindacati Uso e Scitpla di Ryanair è passato inosservato negli aeroporti spagnoli. Questa mattina la situazione è normale ed un solo volo dalla Spagna, la rotta che collega Girona a Bruxelles, è stato cancellato. A El Prat T2, dove Ryanair ha la sua base a Barcellona, ​​il flusso di passeggeri è normale, senza folla, e gli aerei decollano e atterrano in orario. L’unica eccezione sono i voli che avrebbero dovuto arrivare dal Belgio. Ryanair ha cancellato 157 voli da aeroporti di quel paese dal venerdì alla domenica perché lì, a causa della mancanza di servizi minimi, temevano un alto livello di proteste di follow-up. Secondo i media belgi, la sospensione dei voli Ryanair ha colpito 21.000 passeggeri. In totale, 18 voli da a basso costo Da quel paese che è stato sospeso. Oltre a Spagna e Belgio, questo fine settimana sono previsti scioperi in Italia, Francia e Portogallo.

“Hanno boicottato lo sciopero”, ha detto Lydia Arrasans, delegata sindacale USO di Ryanair, dal T2 di El Prat. I sindacati hanno denunciato che Ryanair ha “violato” il diritto di sciopero. I 1.900 membri dell’equipaggio di cabina che hanno rivendicato la disoccupazione in Spagna hanno ricevuto una lettera dalla compagnia aerea che li avvertiva che facevano parte dei servizi minimi. “Hanno considerato il 100% dei voli come servizi minimi”, afferma Arrasans. Ryanair aveva un totale di 438 voli operati dall’equipaggio spagnolo in programma venerdì e tutti i lavoratori sono stati informati dei servizi minimi, secondo fonti sindacali.

Inoltre, l’azienda ha chiamato l’80% di persone in più rispetto a qualsiasi giorno normale per effettuare le guardie “fittizie” (le guardie che vengono condotte all’interno dell’aeroporto).

READ  Cos'è la crisi del debito e come la si supera? Chiavi per comprendere la risposta della BCE

Reclamo del sindacato

“Ryanair ha violato il nostro diritto di sciopero”

In ogni caso, stamattina è mancato il seguito allo sciopero. “Riteniamo che non ci saranno cancellazioni di voli, nonostante la chiamata. Abbiamo firmato un accordo di miglioramento salariale e orario per il nostro personale di bordo con CC.OO. Un accordo che abbiamo preso dopo sei settimane di trattative. Abbiamo negoziato con i sindacati che hanno promosso lo sciopero per cinque anni senza risultati Stanno solo cercando il confronto.Eddie Wilson, CEO di Ryanair Eddie Wilson, ha commentato che chiedono un aumento di stipendio del 165%. Da parte loro, Oso e Sitpla sminuiscono la legittimità di questo accordo, che descrivono come “fuorilegge”. Affermano che “Questo vale solo per gli affiliati CC.OO”.

Passeggeri al banco del check-in di Ryanair all’aeroporto Barajas di Madrid

Reuters

Ryanair ha evidenziato che gli scioperi hanno avuto un leggero impatto sulle sue operazioni. Dei 3.000 voli programmati per venerdì attraverso la sua rete, meno del 2% è stato colpito, con la maggior parte concentrata in Belgio. Hanno spiegato dalla compagnia aerea che “non ci sono state interruzioni ai voli in Italia, Spagna, Portogallo, Regno Unito, Francia o Irlanda, perché la stragrande maggioranza degli equipaggi di Ryanair opera normalmente”. Durante questo fine settimana (25 e 26 giugno), Ryanair prevede di subire un’interruzione minima dei suoi orari dei voli a causa di queste interruzioni dell’attività.

questo sabato

Nuovo sciopero dei controllori di volo francesi

Invece, aspettati qualche interruzione sabato e domenica, soprattutto in Francia, Italia e Spagna, a causa di uno sciopero di due giorni al centro di controllo del traffico aereo francese a Marsiglia. La compagnia aerea ha avvertito che questo sciopero “ritarderà o influenzerà in modo significativo i voli in transito nello spazio aereo francese”.

READ  la variante omicron esplode in Spagna senza protocollo di restrizioni concordate | Economia

La richiesta di sciopero continuerà oggi in Spagna e rimarrà tale sabato e domenica. I sindacati dietro lo sciopero hanno annunciato che consegneranno Ryanair alla giustizia per aver “violato” il diritto di sciopero. Hanno anche sporto denuncia contro il ministero dei Trasporti, che ha imposto servizi minimi per sei giorni di sciopero – questo fine settimana e il giorno successivo -, ritenendoli “offensivi”.

lotta sindacale

Domani colpiranno i controllori del traffico aereo a Marsiglia

Le compagnie aeree stanno affrontando una forte lotta sindacale all’inizio della stagione estiva. Oltre a colpire Ryanair, hanno anche lanciato scioperi su easyJet, Air France, British Airways, SAS o Brussels Airlines. Un’altra prova del girasole inizia sabato con lo sciopero promosso dai controllori del traffico aereo nel centro di Marsiglia, da cui dipendono in gran parte gli aeroporti di Barcellona o Palma di Maiorca. Enaire ha già preparato un dispositivo di emergenza per cercare di evitare incidenti negli aeroporti spagnoli.

Per ora, il primo giorno di protesta nel settore dell’aviazione in Spagna ha avuto scarsi effetti.