Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La potente erba medicinale che ha approvato la scienza

La potente erba medicinale che ha approvato la scienza

un gruppo di Insegnanti e ricercatori del Master in Piante medicinali presso la Facoltà di Scienze Esatte dell’UNLP hanno condotto uno studio scientifico a sostegno degli usi tradizionali della cenere.o Schinus lentiscifolius Marchand, una delle specie ampiamente utilizzate nella medicina popolare per trattare vari spasmi e altri tipi di malattie.

Dopo una serie di studi, il team, composto da ricercatori dei dipartimenti di farmacia delle piante medicinali, fitoterapia e controllo qualità, è recentemente riuscito Ha pubblicato un articolo in cui parlava degli effetti di S. lentiscifolius nell’alleviare gli spasmi in organi come l’intestino, la vescica e l’utero, nonché il suo effetto sul sistema nervoso centrale. In collaborazione con il capo del dipartimento di farmacognosia della Facoltà di Farmacia e Biochimica dell’UBA, hanno anche determinato la composizione dell’olio essenziale della pianta e la presenza di flavonoidi nella tintura.

Lungi dall’essere un’usanza del passato, l’uso della medicina popolare è ancora valido. Gran parte della popolazione mondiale fa ancora oggi affidamento sull’uso delle erbe medicinali in ambito sanitario, al punto che la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità dispone di un documento che raccoglie le diverse tipologie e modalità di utilizzo, emerso dall’Università di La Plata .

molle3ok.jpg

Le proprietà naturali di questa erba medicinale sono ben note.

Ma, Non tutti questi usi sono supportati da studi scientifici.. “Oltre a dimostrare che l’effetto medico è reale, i disegni sperimentali eseguiti in laboratorio permettono di ottenere altre informazioni importanti, ad esempio, quali sono i principi attivi, i meccanismi d’azione e le differenze negli effetti a seconda delle modalità di somministrazione e delle dosi usato.

Catalina Vanegas Andrade è stata la studentessa che ha proposto di studiare questa pianta per la sua tesi.

READ  Nonostante tutto, continuano a studiare medicina, di Jordi Alberich

Cenere morbida

Lui Ashy molle, appartiene alla famiglia delle Anacardaceae, come Aguaribay. È un albero o arbusto perenne con foglie verdi. Si trova in America, soprattutto in Brasile, Paraguay, Uruguay e Argentina. Dolori mestruali, crampi digestivi e disturbi emotivi vengono alleviati da secoli in diverse comunità del Sud America attraverso il consumo del frassino.

IL La corteccia del tronco e la radice vengono utilizzate anche nelle preparazioni della medicina popolare contro la tosse e le malattie polmonari, e viene utilizzata anche esternamente sulle ferite come antisettico.. Ma il principio attivo non era conosciuto e non esistevano studi sui suoi effetti sul sistema nervoso centrale.

“Tutte le piante medicinali che hanno un effetto ansiolitico, sedativo o antidepressivo sono interessanti perché in generale Prodotti più sicuri e con molti meno effetti dannosi“La tossicità delle piante medicinali è solitamente molto bassa”, spiega Maria Ines Ragoni, una delle responsabili.

Il lavoro è stato in grado di identificare la composizione dell’olio essenziale. I risultati dello studio scientifico hanno confermato ciò che la medicina popolare già sapeva: vale a dire I preparati di cenere di cenere hanno un effetto antispasmodico sui tessuti dell’intestino, della vescica e dell’utero. “Abbiamo effettuato un esame farmacologico della pianta, testando l’effetto di diversi preparati su diversi organi. In particolare – spiega Ragoni – è molto importante conoscere l’effetto del verbasco sull’utero, perché queste piante medicinali vengono spesso utilizzate durante la gravidanza.

Olio, tintura o infuso?

Un altro contributo della scienza allo studio delle erbe medicinali è la regolazione delle concentrazioni delle sostanze contenute nelle diverse vie di somministrazione. Le preparazioni, anche se realizzate utilizzando la stessa parte della pianta, possono essere molto diverse. Gli oli essenziali sono estratti altamente concentrati di composti estratti dalle piante mediante metodi specifici che ne preservano le proprietà chimiche e aromatiche, come la distillazione a vapore.

READ  Due aziende MAV Cluster hanno vinto l'invito mascotte per il Progetto Materiali Leggeri

Le tinture invece si preparano trattando le foglie con alcool per ottenere estratti concentrati. Gli infusi – come il tè – si realizzano immergendo le foglie in acqua calda e permettono di realizzare preparazioni a concentrazioni più basse.

Nella ricerca condotta presso il College of Exact Sciences, hanno utilizzato diversi preparati e ne hanno confrontato gli effetti. Tutti i risultati sono stati riportati in una pubblicazione scientifica.

Morbido (1).jpg

Uno studente ha suggerito di sperimentare con la talpa.

Lì, i ricercatori hanno dimostrato che la tintura ottenuta dalle foglie di frassino è efficace come antispasmodico intestinale, urinario e uterino. Questi risultati sembrano essere correlati alla presenza di… Flavonoidi, come rutina e isoquercetina, entrambi identificati nel colorante. Inoltre, sono stati in grado di determinare che l’effetto anticonvulsivante avviene attraverso un meccanismo che coinvolge diversi percorsi, principalmente l’inibizione non competitiva degli agonisti muscarinici e dei canali del calcio, ha spiegato l’università.

Hanno deciso anche questo La tintura e l’infuso di cenere di cenere hanno un effetto ansiolitico simile a quello delle droghe sintetiche (note benzodiazepine, come clonazepam o diazepam).

“Per quanto riguarda gli effetti sedativi, abbiamo riscontrato che si verificavano con l’olio essenziale ma non c’era alcuna sedazione evidente con la tintura o l’infuso. D’altra parte, l’effetto ansiolitico che troviamo nella tintura e nell’infuso, che è il più comune modo di consumare piante medicinali – è molto positivo, perché è probabile che il paziente venga trattato con piante medicinali senza gli effetti negativi dei farmaci di sintesi, come incoordinazione motoria o sedazione.

Effetto antidepressivo

“La cosa più recente è l’effetto antidepressivo dei tre estratti. Attualmente abbiamo uno studente che ha ricevuto una borsa di formazione dalla Facoltà di Scienze Esatte per approfondire il principio attivo e abbiamo già inviato alcuni risultati preliminari ad un convegno. “

READ  ChatGPT accetta le regole e ritorna in Italia - Scienza e Tecnologia