Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La nave Open Arms con 176 migranti soccorsi si sta dirigendo verso il porto di Genova (Italia).

La nave Open Arms con 176 migranti soccorsi si sta dirigendo verso il porto di Genova (Italia).

Roma, 1 ottobre (EFE).- Una nave della ONG spagnola Open Arms, designata dalle autorità italiane, si sta dirigendo verso il porto di Genova, nel nord-ovest dell’Italia, per sbarcare 176 migranti salvati in tre operazioni negli ultimi 24 anni. Ore nel Mediterraneo centrale..

Open Arms ha effettuato tre soccorsi e sabato pomeriggio scorso ha trovato un gommone sovraccarico con a bordo 107 persone.

Poche ore fa ha tratto in salvo 33 persone, soprattutto famiglie con bambini provenienti dalla Siria, che viaggiavano su una barca.

Le persone si sono unite ad altri 36 migranti, tra cui 9 donne e 6 bambini, che sono stati salvati in acque internazionali nel Mediterraneo centrale dopo essere stati detenuti per giorni dalle rigide norme imposte dal governo italiano di estrema destra. Georgia Meloney.

Domenica mattina, una donna in condizioni critiche ha dovuto essere evacuata dal punto di vista medico e portata sull’isola italiana di Lampedusa con il marito.

“Stiamo ora navigando verso il porto di Genova, dove arriveremo nelle ultime ore di mercoledì. Dedicheremo queste lunghe giornate alla cura e all’attenzione delle 176 persone a bordo. Non dimentichiamo che tutti hanno bisogno. Sbarco il più presto possibile e ricevere le cure necessarie”, ha scritto la ONG sui suoi social media.

Due giorni fa, la nave della ONG spagnola è partita per questa zona attraversando la Libia e la Tunisia per raggiungere le coste italiane dopo essere stata multata e bloccata nel porto di Carrara, nel centro Italia, il 24 agosto dopo che la 196 era stata salvata e sbarcata. Persone.

Dopo una breve pausa dovuta al maltempo, le imbarcazioni sono tornate nella piccola isola di Lampedusa, con diversi arrivi nelle ultime ore, quindi il loro centro di accoglienza conta 273 migranti, ben lontani dall’ultimo conteggio. Settimane, quando c’erano 10.000 persone, esisteva una struttura che poteva ospitarne 300.

READ  L'Italia torna a pensare a Seneci

Dopo aver soccorso 61 migranti che annaspavano su una barca di legno nel Mar Mediterraneo, la nave Geo Parents della ONG Medici Senza Frontiere (MSF) è arrivata oggi al porto di Civitavecchia, vicino Roma.