Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La NASA ha segnalato un nuovo guasto del telescopio spaziale James Webb

La NASA ha segnalato un nuovo guasto del telescopio spaziale James Webb

Il James Webb Space Telescope è stato lanciato alla fine del 2021 ed è entrato in funzione sei mesi dopo. (foto: CanalTech)

Tutte le navi o gli oggetti spaziali a volte falliscono e anche il più potente telescopio spaziale mai lanciato non è immune da questa regola.

Succede che ieri si è saputo che Telescopio spaziale James Webb (JWST o Webb), che è stato lanciato nel dicembre 2021 e sta compiendo incredibili osservazioni scientifiche dal luglio 2022, presenta nuovi danni, Contenitore.

È il 15 gennaio lo strumento Near Infrared Imager and Non-Segmentation Spectroradiometer (NSIS).Neris) di JWST “ha riscontrato un ritardo nelle comunicazioni all’interno del dispositivo, causando il timeout del suo software di volo”, secondo un rapporto. Pubblicazione dalla NASA.

La NASA esegue test a distanza e spegne l'hardware dell'osservatorio spaziale in modo che possa funzionare di nuovo correttamente (NASA)
La NASA esegue test a distanza e spegne l’hardware dell’osservatorio spaziale in modo che possa funzionare di nuovo correttamente (NASA)

“Lo strumento NIRISS non può attualmente essere utilizzato per la scienza. Non ci sono indicazioni di alcun rischio per i dispositivi e Osservatorio E gli altri strumenti sono in buona salute. I funzionari della NASA hanno scritto, aggiungendo che NIRISS è un contributo della Canadian Space Agency (CSA), quindi i dipendenti della NASA e della CSA stanno collaborando per risolvere il problema.

In circostanze normali, NIRISS può lavorare Quattro diverse modalitàSecondo la NASA. Può fungere da fotocamera quando altri strumenti JWST sono occupati, può analizzare le firme luminose per studiare le atmosfere di piccoli esopianeti, può eseguire immagini ad alto contrasto e ha una modalità progettata per trovare galassie lontane.

NIRISS non è la prima macchina ad avere problemi con JWST. Ad agosto, ha iniziato a mostrare segni di attrito su una ruota dentellata all’interno del Medium Infrared Instrument (MIRI) dell’osservatorio. La ruota viene utilizzata solo in una delle quattro modalità di monitoraggio dello strumento, quindi il personale ha messo in pausa quelle osservazioni mentre il lavoro del MIRI è continuato nelle altre tre modalità. A novembre, gli ingegneri avevano rintracciato la causa del problema e avevano iniziato a sviluppare linee guida per l’utilizzo sicuro della modalità interessata, chiamata spettrometro a media risoluzione.

Splendida immagine del Galaxy IC 5332 acquisita da JWST.  (foto: Agenzia Spaziale Europea)
Splendida immagine del Galaxy IC 5332 acquisita da JWST. (foto: Agenzia Spaziale Europea)

Inoltre, a dicembre, l’osservatorio ha trascorso due settimane soffrendo di un problema tecnico che ha ripetutamente mandato il telescopio in modalità provvisoria, interrompendo le osservazioni scientifiche. Gli ingegneri hanno fatto risalire il problema a un problema tecnico nel sistema di controllo dell’assetto dell’osservatorio, che controlla la direzione in cui punta il veicolo spaziale. Il telescopio è tornato alle normali operazioni da quel problema il 20 dicembre, secondo una dichiarazione della NASA all’epoca.

READ  Apple lancia Beats Studio Buds, l'alternativa economica agli AirPods

L’annuncio di NIRISS è arrivato esattamente un anno dopo che JWST ha raggiunto la sua posizione, il punto di Lagrange Terra-Sole 2, che si trova a circa 1 milione di miglia (1,5 milioni di chilometri) dalla Terra, dove la Terra si trova sul lato opposto del sole.

Il lancio e il successivo funzionamento del James Webb Space Telescope ( Webb o JWST ) È uno degli eventi scientifici più entusiasmanti degli ultimi decenni. Ma mentre questo primo anno di funzionamento è solo l’inizio per il telescopio, ha già contribuito a molte scoperte scientifiche.

Il James Webb Space Telescope ha catturato le prime immagini della Nebulosa di Orione, lasciando gli astronomi con soggezione "colpito"Una squadra investigativa internazionale ha rivelato lunedì.  (Contenitore)
Un gruppo di ricerca internazionale ha rivelato lunedì che il James Webb Space Telescope ha scattato le prime immagini della Nebulosa di Orione, che hanno lasciato gli astronomi “impressionati”. (Contenitore)

“Alcuni giorni dopo [el telescopio] Lanciato alla fine di giugno 2022, i ricercatori stanno iniziando a scoprire migliaia di nuove galassie che sono più lontane e più vecchie di qualsiasi altra precedentemente documentata, forse più di 150 milioni di anni prima della più antica identificata da Hubble. ” Pubblicazione. La rivista ha nominato Webb il suo Science Breakthrough of the Year 2022, mentre Nature ha nominato Jane Rigby, scienziata del progetto operativo di Webb, nella sua lista di “10 persone che hanno aiutato a dare forma a storie” di scienza entro il 2022.

“Inoltre, il telescopio è in grado di raccogliere abbastanza luce dagli oggetti astronomici, dalle stelle emergenti agli esopianeti, per rivelare di cosa sono fatti e come si muovono nello spazio”, hanno scritto i redattori di Science. Hanno aggiunto: “Questi dati stanno già iniziando a rivelare in modo molto dettagliato la composizione delle atmosfere dei pianeti a centinaia di anni luce dalla Terra, fornendo prove della loro capacità di sostenere la vita così come la conosciamo”.

READ  Scoprono una bolla di galassie che potrebbe essere un fossile del Big Bang Astronomi dell'Università delle Hawaii

Continuare a leggere: