Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La “Guida Suprema” dei talebani appare pubblicamente per la prima volta in cinque anni

Il dono di Dio Akhundzadeh È apparso per la prima volta in pubblico dalla sua nomina a leader supremo dei talebani, posizione che ricopre dal 2016 quando un attacco di droni statunitensi ha ucciso il suo predecessore, il mullah Akhtar Mansour.

Come ha annunciato domenica il governo afghano, “il Comandante dei fedeli è apparso davanti a numerosi fedeli nella famosa scuola di Dar Al-Uloom Al-Hakim”.

In una registrazione audio pubblicata sulle reti talebane, è stato chiaramente sentito al mullah Recita preghiere e benedizioni davanti ai suoi coraggiosi soldati e discepoliper 10 minuti.

Secondo una fonte locale, il leader supremo dei talebani è arrivato alla scuola coranica di Kandahar accompagnato da un convoglio di due veicoli. nel suo discorso, Il leader talebano non ha rilasciato commenti politici.

Ha chiesto la benedizione di Dio sulla leadership dei talebani, e ha anche pregato per i martiri del movimento ei combattenti feriti e per il successo dei funzionari dell’Emirato islamico in questa “grande prova”.

Membri dei talebani stanno vicino a un poster del loro leader a Kabul, in Afghanistan. Foto: Reuters/Stringer

L’evento si è tenuto a Kandahar sotto rigide misure di sicurezza e Non è consentito pubblicare foto o video, sebbene i media digitali dei talebani condividessero questa voce.

Fatta eccezione per i suoi rari messaggi annuali durante le festività islamiche, il leader di rango più alto dei talebani ha mantenuto la massima segretezza durante la sua vita.

posizione sconosciuta

Fino al ritiro delle forze statunitensi dall’Afghanistan in agosto, Nessuno sa dove si trovi o se sia ancora vivoper me. I talebani hanno distribuito una sua foto con la barba e il turbante.

READ  In migliaia a Roma hanno protestato contro il passaporto sanitario

Fino al 2016 era una figura relativamente sconosciuta e si occupava più di questioni religiose e legali che di manovre militari. Una volta al potere, Akhundzadeh si assicurò rapidamente la fedeltà dell’egiziano Ayman al-Zawahiri, il leader di al-Qaeda, che chiamò “Comandante dei fedeli”, cementando la sua credibilità nel mondo jihadista e sunnita.

Nel tuo ruolo di guida suprema, Akhundzada è responsabile del mantenimento dell’unità tra i talebani, compito complesso viste le lotte intestine che hanno portato alla frattura del movimento islamico radicale.

I talebani hanno annunciato lo scorso settembre che il loro capo supremo viveva “dall’inizio” del ritorno al potere a Kandahar e che presto sarebbe apparso in pubblico.

“Abbiamo incontri regolari con lui per controllare la situazione in Afghanistan e come gestire il nostro governo”, ha detto mercoledì il mullah Yusuf Wafa, governatore di Kandahar.

Ha aggiunto: “Dà consigli a tutti i leader dell’Emirato islamico dell’Afghanistan e noi seguiamo le sue regole ei suoi consigli. Se abbiamo un governo che sta progredendo, è merito suo”.

musica proibita

Sabato, anche il movimento talebano è stato al centro della scena quando uomini armati di questa fazione hanno ucciso due invitati al matrimonio per aver suonato musica, in un episodio brutale.

Un parente delle vittime ha riferito che i combattenti talebani hanno aperto il fuoco durante una festa di matrimonio organizzata nella città di Surkhod (est) perché gli ospiti stavano ascoltando musica afgana, uccidendo due persone e ferendone altre due.

La musica non religiosa era proibita dalla legge nel precedente governo talebano, ma ora non è stata ri-regolamentata.  Foto di Reuters / Jorge Silva

La musica non religiosa era proibita dalla legge nel precedente governo talebano, ma ora non è stata ri-regolamentata. Foto di Reuters / Jorge Silva

La musica laica è stata bandita dai talebani durante il loro precedente regime (1996-2001) e sebbene il nuovo governo islamico non abbia ancora approvato una legislazione su di essa, considera ancora l’ascolto di musica non religiosa contrario alla sua visione della legge islamica.

READ  Corona Virus e Ómicron: l'Italia rafforza la sua politica contro gli antivaccini

A Kabul, il portavoce del governo Zabihullah Mujahid non ha confermato l’autenticità dell’incidente, ma ha aggiunto che i talebani si oppongono a tali azioni.

Con le informazioni dell’Agence France-Presse