Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Israele ha confermato che avrebbe risposto all’attacco iraniano e ha respinto i tentativi di deterrenza degli Stati Uniti e degli altri alleati

Israele ha confermato che avrebbe risposto all’attacco iraniano e ha respinto i tentativi di deterrenza degli Stati Uniti e degli altri alleati

Israele insiste che risponderà all’attacco dell’Iran e respinge i tentativi di deterrenza da parte degli alleati (Europe Press)

primo ministro israeliano, Benjamin NetanyahuQuesto mercoledì ha insistito sul fatto che QSarà lui a decidere come rispondere attacchi dall'Iran dal fine settimana, Respingendo così i tentativi deterrenti degli Alleatiche temono a Arrampicata regionale Conflitti che aggravano notevolmente la situazione.

“Ringrazio i nostri amici per il loro sostegno nella difesa di Israele e per tutti i loro consigli, ma voglio essere chiaro: prenderemo le nostre decisioni”.Netanyahu ha commentato, sottolineando il suo diritto all'autodifesa e la sua indipendenza nel decidere come attuarlo.

Le parole del presidente sono arrivate dopo un incontro con il ministro degli Esteri britannico David Cameron e la sua controparte tedesca, Annalena Baerbock, che si sono recati a Gerusalemme per parlare personalmente della strategia del Paese per il prossimo futuro e chiedere saggezza.

Il ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock si è recato in Israele accompagnato dal suo omologo David Cameron e ha avuto un incontro con Netanyahu (Europe Press)

Infatti, poco prima dell'atterraggio, Cameron ha annunciato di averlo fatto BBC “Israele è uno stato sovrano e indipendente Può prendere queste decisioni (Riferendosi alla risposta militare). Ci auguriamo che così facendo lo facciano In un modo intelligente e anche crudele, ma che fa anche il meno possibile per intensificare questo conflitto“.

Da parte sua, il Primo Ministro ha detto: Rishi Sunak Ha avuto una conversazione telefonica con Netanyahu in cui ha ribadito il “risoluto sostegno” di Downing Street, sottolineando al contempo che “una grande escalation non è nell'interesse di nessuno e non farà altro che aggravare l'insicurezza in Medio Oriente”.

READ  La situazione procedurale peggiora per l'agente di polizia, suo padre e suo fratello

Dagli Stati Uniti d'America, Joe Biden Inoltre segue da vicino i piani di Netanyahu e il giorno prima ha avvertito che l'escalation in Medio Oriente dipende principalmente dalla linea di condotta di Israele e dalla reazione del regime persiano.

Ha aggiunto: “Senza entrare in ipotesi, molto dipenderà da cosa accadrà esattamente e da come l’Iran potrebbe rispondere. Il portavoce del Pentagono Pat Ryder ha dichiarato: “Per quanto riguarda la possibile risposta israeliana, questa è una decisione sovrana che Israele deve prendere”.

Questo è stato l'attacco iraniano di questo fine settimana

Nonostante questi tentativi, Tel Aviv rimane concentrata su alternative di contrattacco, che permetterebbero di fare giustizia non solo contro il demoralizzante attacco di oltre 300 droni e missili di domenica, ma anche contro gli attacchi che Teheran promuove da mesi. Milizie terroristiche nella regione.

“Le loro impronte insanguinate sono ovunque.” Ma non permetteremo loro di avanzare. E anche qui in Cisgiordania, L’Iran sta cercando di incitare al terrorismo trasferendo armi e denaro e dirigendo attacchi per danneggiare i cittadini di IsraeleIl ministro della Difesa Yoav Galant ha commentato durante una visita ad un insediamento nella zona il luogo in cui sabato l'esercito ha trovato il corpo senza vita di un bambino ebreo.

Intanto la situazione nel nord di Israele resta tesa, con nuovi scontri a fuoco con le milizie sciite libanesi. Hizb allah. Quattordici soldati delle Forze di Difesa sono rimasti feriti mercoledì dopo un attacco a un centro comunitario, che ha provocato il ferimento anche di quattro civili.

Hanno aggiunto in una nota: “Nelle ultime ore sono stati identificati diversi lanci di missili anticarro e droni e, a seguito dell'attacco, sei soldati sono rimasti gravemente feriti, due moderatamente feriti e altri sei leggermente feriti”. .” Nel frattempo, l'organizzazione terroristica ha pubblicato un proprio memorandum in cui indicava che si trattava di un “centro di ricognizione militare” e che la manovra era arrivata in risposta a due precedenti bombardamenti israeliani nel sud del Paese, in cui un comandante di brigata e un altro venne ucciso un ufficiale di una brigata missilistica. È morto. .

READ  Nuove prove suggeriscono che le persone vaccinate possono trasmettere la variante delta

(Con informazioni da EFE)