Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Indignazione in Italia per la causa Usa sul David di Michelangelo

Il direttore di un museo italiano che ospita il David di Michelangelo lunedì ha condannato le “menti contorte” di chi ha gettato il maestro in America dopo aver mostrato la statua famosa per la sua bellezza e nudità.

“C’è una grande differenza tra nudità e oscenità”, ha detto in un’intervista ad AFP Cecile Holberg, direttrice della Galleria dell’Accademia di Firenze.

“Devi davvero avere una mente contorta per incasinare”, ha detto, commentando un insegnante negli Stati Uniti che è stato licenziato per aver mostrato David ai suoi giovani studenti.

Il caso ha avuto ripercussioni in Italia dopo che la stampa statunitense ha riportato le dimissioni di Hope Carrasquilla, rettore e insegnante in una scuola della capitale della Florida, Tallahassee. Una celebre statua dedicata all’eroe biblico realizzata da Michelangelo Buonarroti tra il 1501 e il 1504.

“Chi si occupa di (David’s Nude) ha un serio problema con le radici della cultura occidentale”, ha risposto Holberg, riferendosi a una delle sculture più importanti della storia dell’arte e più rappresentative del Rinascimento.

“Il Nirvana è proprio il simbolo della purezza”, ha spiegato il prestigioso direttore del museo, lamentando “un puritanesimo inappropriato”.

Per Holberg si tratta di un caso “molto grave” perché dimostra che “stiamo perdendo il contatto con la nostra cultura e la nostra storia”.

Inoltre, ha detto con un grande sorriso, pensare che tutti gli atleti erano nudi alle Olimpiadi in Grecia in passato.

– Tra Storia e Diritti –

Icona del Rinascimento italiano, fu scolpita da David Michelangelo da un blocco di marmo di Carrara e rappresenta l’eroe biblico mentre si prepara ad affrontare il gigante Golia con la sua fionda.

READ  La riunione di Silvio Berlusconi destruct las negociaciones por la Presidencia

Considerata l’ideale della bellezza maschile, quest’opera è esposta nella Galleria dell’Accademia a Firenze, anche se una copia in marmo bianco può essere ammirata nella centrale Piazza della Signoria a Firenze.

“Confondere l’arte con l’oscenità è semplicemente ridicolo”, ha risposto su Twitter il sindaco di Firenze Dario Nardella.

Il sindaco ha anche annunciato che inviterà il maestro Carrasquilla nella città dei Medici, in riconoscimento del suo lavoro, “il maestro d’arte è rispettato”, ha scritto su Facebook.

Da parte sua, Barney Bishop, rappresentante dei genitori della scuola della Florida, ha assicurato alla televisione americana Cnn che non c’è stata alcuna richiesta di vietare la diffusione di queste immagini, in quanto vengono insegnate ogni anno nei corsi d’arte.

Il suo problema era che i genitori non erano stati informati in anticipo sugli argomenti e sui film che i loro figli avrebbero visto, quindi la scuola ha ricevuto lamentele da parte dei genitori che consideravano il film osceno.

La Florida ha approvato un anno fa il Parents’ Rights in Education Act, che rafforza i diritti fondamentali dei genitori a prendere decisioni in merito all’istruzione e al benessere dei propri figli.

La politica è promossa dal governatore Ron DeSantis, rivale di Donald Trump per la nomina presidenziale repubblicana del 2024, ed è noto per le sue posizioni conservatrici.

L’amministrazione DeSantis vuole estendere la legge a tutti i livelli scolastici per vietare di affrontare argomenti come l’orientamento sessuale, l’identità di genere, il sessismo e il razzismo.

Glr/kv/es

AFP

Conoscere lo schema Trust