Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il sindaco Calatayud critica l’opposizione di Maro Diaz alla nuova università

Si sta concretizzando la possibilità di una nuova università, promossa da un fondo di investimento italiano galataud Ha scatenato uno scontro diretto tra il sindaco del paese, José Manuel ArandaMinistro della Scienza, dell’Università e della Società della Conoscenza, Maro Diaz. Dopo che il podemista ha mostrato i suoi dubbi e ha confermato che avrebbe usato “Tutti gli strumenti legali per prevenire” Installatosi nella comunità, il celebre sindaco non ha esitato a denunciare la “diffamazione” compiuta nei confronti della Società delle Scienze Umane, promotrice del progetto.

“È vergognoso per me denigrare una società che non conosce o non ha fatto per farla conoscere”. Il consulente ha confermato l’argomento Cinguettio Su iniziativa del consulente. In tal senso, ha chiarito di averla invitata all’evento che si è svolto venerdì scorso nella città di Bilbao, ma l’ha rifiutata perché “ragioni della tavola”. In questo incontro sono stati svelati alcuni dettagli dell’iniziativa, che mira a raggiungere 3.000 studenti faccia a faccia. Con un investimento previsto di oltre 25 milioni, intende acquisire l’antico terreno di Azucarera Labradora e adattarlo all’insegnamento.

Il futuro campus di Università Niccolò Kusano Dispone di sessanta aule piccole, otto aule grandi, una master class, due laboratori, una biblioteca, un teatro e una stazione radiotelevisiva. Tra gradi di faccia a faccia, semi-faccia a faccia e gradi di distanza, aspiri ad averlo Un’offerta di dodici lauree, otto lauree magistrali e tre lauree post-laurea appartenenti agli indirizzi giuridico, sanitario e ingegneristico.

In questo senso, venerdì stesso il consigliere Diaz ha chiarito ai media che tutte le conversazioni con i promotori erano informali e che Inoltre, avevano già tentato “senza successo” di promuovere un campus universitario a Malaga. Ha avvertito che ci sono aziende che utilizzano l’istruzione superiore in modo “commerciale e speculativo”, e quindi la nuova legislazione, sia a livello governativo che regionale, inasprisce i criteri per l’apertura di nuovi centri. “L’università è una cosa molto seria, richiede professionisti, medici, radicamento territoriale, ricerca e centri di ricerca…”, Altrimenti, ha riassunto il cancelliere, ricordando che si tratta di “semplici accademie”.

READ  L'Organizzazione Mondiale della Sanità riconosce l'afroamericano le cui cellule hanno cambiato la medicina

Dati questi dati, Ho chiesto ad Aranda quanti medici insegnano nei centri associati che UNED ha a Barbastro, Teruel o anche la stessa Calatayud. Allo stesso modo, ha rivendicato la carica di regista UNED Dalla Bilbilitana all’agonismo, visto che “va avanti da 18 mesi”. “Non è né un insegnante né un medico”, ha aggiunto.

Non fu l’unico cancelliere che si oppose a questa nuova iniziativa educativa. Le tre università presenti nella comunità –Università di SaragozzaE il Università di San Giorgio e il UNED– Hanno rilasciato una dichiarazione congiunta con il governo dell’Aragona difendendo la “qualità” e il “rigore” di tutti i loro centri e gradi, nonché il loro impegno per il “progresso sociale e la generazione di conoscenza”.