Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Modifica delle prescrizioni digitali: non sarà più possibile fornire una foto di un ordine medico

Tutte le farmacie e le istituzioni sanitarie devono fornire i farmaci su ricetta elettronica o digitale (Europa Press)

Il Ministero della Salute della Nazione ha stabilito, con la Delibera 3622/2022 pubblicata oggi in Gazzetta Ufficiale, che le copie delle prescrizioni cartacee inviate via mail o WhatsApp per l’acquisto di medicinali o la richiesta di ricetta non saranno più valide per le cure.

Potrebbe solo apparire Ricette digitali con firma elettronica autorizzata.

In Dialogo con Infobae Capo di Gabinetto del Ministero della Salute Sonia Tarragona, ha indicato che era necessaria una regolamentazione della prescrizione dei farmaci, dal momento che erano consentite eccezioni epidemiologiche. Come i canali digitali per l’invio di richieste mediche in modo che i pazienti con malattie mentali, croniche o acute non debbano recarsi in farmacia per continuare il trattamento durante il parto.

Quando un operatore sanitario firma digitalmente una prescrizione, ha spiegato il funzionario, “ha la firma in archivio e ha l’autorità di emettere la prescrizione e la prescrizione”.

La legge sulla prescrizione elettronica è stata emanata nell'agosto 2020
La legge sulla prescrizione elettronica è stata emanata nell’agosto 2020

I pazienti non possono più fornire una foto di una ricetta su carta, una ricetta via mail, una ricetta da WhatsApp, o inviarla a una farmacia, perché in questi casi si tratta di foto o immagini che “non hanno convalidato la firma o la targa di il professionista che fa il So, abilitato solo in tempi di pandemia. Sì, certo, La prescrizione digitale è ancora approvata, esiste infatti una legge sulla prescrizione elettronicache non è stato ancora organizzato a causa di una serie di complicazioni”, ha concluso Tarragona.

“La precedente procedura attraverso la quale il paziente poteva inviare una foto della prescrizione violava una serie di leggi, come la legge sulla farmacia, la legge sulla pratica professionale, ecc.”, ha detto il funzionario, aggiungendo che per questo motivo si tratta di una misura come misura eccezionale nel contesto della crisi sanitaria.

Il capo di gabinetto del Dipartimento della sanità nazionale, diretto da Carla Vezzotti, ha osservato che “Mio padre Ha una prescrizione digitale perché controlla la competenza del professionista della firma e convalida la firma.

Le fotografie delle prescrizioni cartacee non saranno idonee per l'EFE.
Le fotografie delle prescrizioni cartacee non saranno idonee per l’EFE.

il Codice Nazionale 27553approvato nell’agosto 2020, indica che i farmaci possono essere prescritti in Ricette elettroniche o digitali Può essere sottoscritto con firma autografa, elettronica o digitale su tutto il territorio nazionale.

I regolamenti si applicano ai prescrittori, ai professionisti medici, ai professionisti del dentista o ad altri professionisti autorizzati a prescrivere prescrizioni nei settori dell’assistenza sanitaria e farmaceutica.

Secondo la legge, qualsiasi farmacia o servizio di farmacia convenzionato con strutture sanitarie deve fornire i farmaci prescritti in ricette elettroniche o digitali senza obiezioni.

La legge sulla prescrizione elettronica è già stata approvata a due anni e quattro mesi dalla sanzione, ma non è ancora stata regolamentata, quindi resta da determinare come saranno i dispositivi per adeguare i sistemi elettronici esistenti per l’utilizzo di ricette digitali e piattaforme di telemedicina .

Le prescrizioni devono contenere le seguenti informazioni nella lingua nazionale: Nome, cognome, professione, numero di registrazione, indirizzo, numero di telefono ed e-mail Ove opportuno. Possono essere pubblicizzati solo lavori o titoli tecnici registrati presso l’autorità competente per l’applicazione e in conformità con le condizioni regolamentate.

READ  Da fare a casa, 5 esercizi con cui rafforzare i muscoli dei glutei

Continuare a leggere: